Spiders 3D posted by on 31 luglio 2013

Dall’1 Agosto al cinema

Spiders 3D - locandina

Thriller

PAESE: USA
ANNO: 2013
DURATA: 89 min
FORMATO: Colore 3D
REGIA: Tibor Takács
SCENEGGIATURA: Joseph Farrugia
PRODUZIONE: Nu Image Films
DISTRIBUZIONE: M2 Pictures
CAST: Christa Campbell, Patrick Muldoon, William Hope, Shelly Varod, Jon Mack, Sydney Sweeney, Zlateto Keremedchieva, Sarah Brown, Christian Contreras
[tube]https://www.youtube.com/watch?v=Q3-p5kNSktM[/tube]
TRAMA: Una vecchia stazione spaziale sovietica abbandonata va in pezzi, alcuni frammenti raggiungono l’atmosfera terrestre e si schiantano su New York, finendo in un tunnel della metropolitana. Jason, un funzionario della metropolitana, scoprirà che quei detriti spaziali hanno portato con loro una specie di velenosi ragni mutanti, che ben presto assumono proporzioni gigantesche e mettono l’intera città in subbuglio. Di lì a poco interviene l’esercito, che oltre a cercare di insabbiare la verità evacuando la zona con la scusa di un pericolo batteriologico, sembra molto interessato ad una delle uova depositate dai ragni. Jason si troverà così nel bel mezzo di una cospirazione governativa mentre cerca di salvare Rachel, la sua ex moglie, e sua figlia, tenuta in quarantena dai militari, e l’intera città dalla mortale invasione, evitando di farsi uccidere dai giganteschi mostri. 

1 Il regista, Tibor Takács, si cimenta con un omaggio ai celebri film di fantascienza anni ‘50 con “insettoni giganti” e con un budget piuttosto risicato, circa 7 milioni di dollari, confeziona un ibrido che purtroppo resta a mezza via tra i tv-movie a sfondo catastrofico che ogni estate affollano i palinsesti estivi e i classici beast-movies che hanno reso letali piaghe apocalittiche persino formiche ed api.

2

Takacs ha utilizzato con intelligenza i pochi mezzi a disposizione ed è riuscito, anche se con poco slancio, ad omaggiare un cinema molto amato dagli appassionati della fantascienza classica, oggi soppiantato da alligatori, serpenti e squali giganti e spesso delimitato entro i confini del piccolo schermo seppur con qualche eccezione.

Spiders 3D sicuramente non dispiacerà a chi è appassionato del filone.

Spiders 3D

Buona visione!

 

Wallpapers 320×480 raccolta 13 posted by on 30 luglio 2013

scaricali tutti in un click

Dolci estivi bimby, la granita al limone posted by on 29 luglio 2013

Un dolce estivo fresco è quello che ci vuole oggi. Allora perché non preparare un’ottima granita al limone con il bimby? Cosa ne pensate? E’ un dolce da fare in pochissimi minuti e soprattutto anche all’improvviso perché in casa non dovete avere molti ingredienti. Ci serviranno infatti solo zucchero, acqua e tre limoni. Certo poi dovrete lasciare la granita per almeno 12 ore in freezer quindi si potrà mangiare sicuramente il giorno successivo oppure se volete gustarla la sera dovete prepararla la mattina.

92003931

 

Ingredienti

200 gr. zucchero | 400 gr. acqua | 3 limoni | q.b. scorza di limone

Preparazione

1

Per preparare la nostra granita con il bimby mettiamo nel boccale l’acqua e lo zucchero. Azioniamo per 3 minuti a velocità 1 a una temperatura di 50°.

2

Uniamo poi la scorza del limone che abbiamo tagliato in precedenza.

3

Facciamo raffreddare e poi uniamo il succo dei limoni. Questa volta azioniamo per 10 secondi a velocità 1.

4

Togliamo via la scorza di limone.

5

Versiamo il composto in un contenitore che dovremo poi mettere in freezer quindi meglio che sia largo e basso. La granita va lasciata in freezer per almeno 12 ore.

6

Prima di mangiarla togliamo il contenitore dal freezer, cerchiamo di dividere in pezzi che metteremo poi nel boccale del bimby e mantechiamo per 20 secondi a velocità turbo. Continuiamo poi per altri 30 secondi a velocità 5 spatolando.

I procedimenti da seguire sono semplicissimi anche perché, come sempre in questi casi farà tutto il bimby. Vediamo invece qualche idea carina per servirla. Potremmo metterla nelle classiche coppe che si usano in questi casi oppure in dei bicchieri alti se magari vogliamo utilizzare delle cannucce. Se invece vogliamo fare qualcosa di diverso perché non mettiamo la granita nei limoni che abbiamo utilizzato in precedenza per ricavare il succo? Se non sono ridotti malissimo usiamoli a mo di coppetta: sarà davvero un’idea carina. Se quelli che avete usato non sono riutilizzabili prendete altri limoni, scavate al loro interno e poi mettete la granita dentro.

 

Buon Appetito!