Dragon Ball Z – La battaglia degli dei posted by on 30 gennaio 2014
1 e 2 febbraio 2014 al cinema   
    

   Animazione, Azione, Fantasy   

TITOLO ORIGINALE:    Dragon Ball Z: Battle of Gods
ANNO:    2013
PAESE:    Giappone
DURATA:    85 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE :     30 marzo 2013 (Giappone)
PRODUZIONE:   Toei Animation Company
DISTRIBUZIONE:     Lucky Red
REGIA:    Masahiro Hosoda
SCENEGGIATURA:    Yusuke Watanabe
VOCI ORIGINALI:   Hikaru Midorikawa, Hiromi Tsuru, Kouichi Yamadera, Masakazu Morita, Masako Nozawa, Ryô Horikawa
VOCI ITALIANE:    Andrea Ward (Goku), Riccardo Rossi (Bills), Roberto Chevalier (Whils), Massimo De Ambrosis (Vegeta), Angelo Nicotra (Re Kaio), Monica Ward (Bulma), Lugi Ferraro (Pilaf), Rossella Acerbo (Mai), Luca Ward (Drago Shenron), Barbara De Bortoli (Chichi), Francesco Pannofino (Mister Satan), Danilo di Martino (Piccolo), Oliviero Dinelli (Maestro Muten), Marco Vivio (Gohan), Daniele Raffaeli (Trunks), Leonardo Caneva (Crilin), Gabriele Patriarca (Dende), Valeria Vidali (Videl), Fabrizio Mazzotta (Olong), Dante Biagioni (Kaioshin superiore), Vittorio De Angelis (Kaioshin), Luca Baldini (Goten), Stefano Broccoletti (Pesce profeta)

   Dragon Ball Z: La battaglia degli dei è il 14º film cinematografico basato sulla serie televisiva anime Dragon Ball Z .Il nuovo e attesissimo lungometraggio di animazione va a coprire il “buco” tra le serie Z e GT e si colloca tra i capitoli 517 e 518 del manga, ovvero nei dieci anni successivi alla sconfitta di Majin Bu. In questo nuovo capitolo, che non è quindi né uno spin-off né una storia alternativa, ritroviamo tanti personaggi noti come Goku, Vegeta, Junior, Crilin, Goten e Trunks.   

TRAMA:   Son Goku è impegnato in una difficile battaglia contro il potente Dio della distruzione, che si è risvegliato dopo un lungo letargo. La Terra aveva finalmente ritrovato in pace, ma ora deve affrontare un nuovo pericolo. Riuscirà Goku a sconfiggerre il terribile Bills? I suoi poteri non sembrano in grado di bloccare i suoi fortissimi attacchi e dovrà imparare ad accrescere la sua potenza e raggiungere il livello di Super Saiyan God, mai avuto in precedenza.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=ZAxadr3NTF8[/tube]
 Il film è realizzato dalla Toei Animation con le più moderne tecniche dell’animazione e diretto da Masahiro Hosoda, già dietro la macchina da presa di molti episodi di Dragon Ball Z e Yu-Gi-Oh!.Il film arriverà al cinema in un evento speciale della durata di due giorni l’1 e il 2 febbraio 2014.   

   Nel film Gohan combatte prima come Gohan Supremo, ma poi dimostra di essere ancora in grado di trasformarsi eventualmente in Super Saiyan; tale scena chiarisce ciò che accade in Dragon Ball GT, in cui Gohan si trasforma direttamente in Super Saiyan benché, dopo il potenziamento ottenuto nella serie Z da Kaioshin il Sommo, quest’ultimo gli avesse detto che non fosse più necessario.   

   Notizie, Curiosità:   

   La grafica del personaggio di Matsumoto e di Karube è ispirata a quella dei loro doppiatori.   

    L’aspetto fisico del personaggio Birusu, a detta di Toriyama, si ispira alle divinità egizie, in particolare Seth e Sekhmet.   

   L’annunciatore televisivo Shin’ichi Karube fa una comparsa in questo film: doppia un venditore di sushi.    

   il film non è uno spin-off, ma una nuova storia che fà parte della cronologia del manga e dell’anime.   

    Il film venne finanziato dalla Agency for Cultural Affairs con l’obbiettivo di promuovere le arti e la cultura giapponese in tutto il mondo. La Toei Animation ricevette dall’agenzia circa 636.000 dollari.   

   Come nel primo doppiaggio dei film precedenti (edizione Dynamic Italia), i dialoghi italiani e la direzione del doppiaggio sono di Fabrizio Mazzotta; anche il cast rimane in parte lo stesso, benché ci siano diversi cambiamenti anche a causa della morte di alcuni dei precedenti doppiatori.   

   Il secondo trailer del film, dalla durata di 30 secondi, è uscito online ad inizio agosto 2012 ed ha ottenuto un enorme successo: infatti nei primi due giorni dal rilascio online è stato visto oltre 2 milioni di volte sul canale YouTube di Cinema Today, arrivando a superare i 3,5 milioni di contatti dopo i primi sei giorni e i 3700 commenti in meno di una settimana

I segreti di Osage County posted by on 29 gennaio 2014
Dal 30 gennaio 2014 al cinema   
        Commedia, Drammatico   

TITOLO ORIGINALE:    August: Osage County
ANNO:    2013
PAESE:    USA
DURATA:    119 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE :   27 dicembre 2013 (USA)
PRODUZIONE:   Jean Doumanian Productions
DISTRIBUZIONE:     BIM
REGIA:    John Wells
SCENEGGIATURA:    Tracy Letts
CAST:   Julia Roberts, Meryl Streep, Andrea Riseborough, Benedict Cumberbatch, Ewan McGregor, Abigail Breslin, Juliette Lewis, Dermot Mulroney, Chris Cooper, Margo Martindale, Julianne Nicholson, Sam Shepard,
   I segreti di Osage County, plateale e chiassosa dramedy diretta da John Wells (The company men) è tratta dalla pièce teatrale August: Osage County del premio Pulitzer Tracy Letts.   

TRAMA:   Siamo in Oklahoma, nella contea di Osage. Lì, in mezzo al nulla, sorge una villa. Quella della famiglia Weston. Funestata da un lutto improvviso, la famiglia si riunisce per celebrare il funerale di Beverly (Sam Shepard), il capo-famiglia morto a seguito di quello che ha tutta l’aria di essere un suicidio. Le tre figlie, Barbara (Julia Roberts), Ivy (Julianne Nicholson) e Karen (Juliette Lewis) accorrono per sostenere la madre (Meryl Streep), la quale soffre di un tumore alla bocca. Ciascuna di loro, però, si trascina con sé quella vita che non è stato possibile lasciare davanti alla porta. Vale a dire quella serie di problemi e traumi più o meno irrisolti con cui oramai le non più giovani sorelle convivono da anni. Perché lo spettacolo deve continuare e la vita non conosce le buone maniere: ciò che ti affligge così come ciò che ti conforta è sempre lì, ad un passo da te, anzi ti precede, ed è una prima donna.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=hyER8JRS_wg[/tube]
I segreti di Osage County è un’isterica commedia di rivelazioni e tentazioni, è la quiete dopo la tempesta, è il caso filosofico irrisolto e manifesto di come il tempo non faccia che peggiorare le bugie come anche le omissioni. Nelle quasi due ore di film il regista non fa altro che far svuotare il sacco ai suoi protagonisti, mostrando reazioni e staticità a seconda dei personaggi. E’ una continua reazione a catena, una bomba ad orologeria che esplode nel momento in cui l’albero maestro viene a mancare, nel modo più tragico che esista: scegliendo di finire di vivere. L’intensa e caotica sceneggiatura è sviluppata in modo veloce, un susseguirsi di eventi sempre più drammatici mettono i familiari a dura prova – e lo spettatore con loro.      I segreti di Osage County è un film pieno, da seguire meticolosamente, che alla fine, quando i conti saranno saldati, lascia un amaro in bocca, determinato dall’impotenza nei confronti di un inesorabile destino umano. Una commedia forte e ironica che analizza con crudeltà i comportamenti umani nell’arco dell’esistenza.      Notizie, Curiosità:   

   Il cast stellare include oltre a Meryl Streep e Julia Roberts nominate all’Oscar rispettivamente come Migliore Attrice Protagonista e Migliore Attrice Non Protagonista, attori del calibro di Ewan McGregor, Benedict Cumberbatch, Margot Martindale, Chris Cooper, Dermot Mulroney, Juliette Lewis, Abigail Breslin e Sam Shepard.   

   Per la critica è già un successo e il pubblico americano lo ha adorato. Le riviste più autorevoli hanno espresso il loro giudizio definendolo come “Uno dei grandi film americani di sempre” (Charles Isherwood – The New York Times) e poi “Una storia che va dritta al cuore” (David Rooney – The Hollywood Reporter)  e ancora “Un gruppo di attori semplicemente perfetto” (Tim Grierson – Screen).   

   La regia è di John Wells[1], mentre George Clooney, Jean Doumanian, Harvey Weinstein, Steve Traxler, Grant Heslov producono il film   

   Le riprese sono avvenute a Bartlesville e Pawhuska, in Oklahoma e a Los Angeles. Tra il 16 ottobre e l’8 dicembre 2012   

   La Streep interpreterà la madre Violet, una matriarca dipendente dalle droghe con l’inclinazione a svelare grossi segreti, mentre la Roberts interpreterà la più vecchia delle tre figlie, Barbara, in crisi a causa del marito che la tradisce con una studentessa.   

Il Segnato posted by on 29 gennaio 2014
Dal 30 gennaio 2014 al cinema   

   Horror, Thriller   

TITOLO ORIGINALE:    Paranormal Activity: The Marked Ones
ANNO:    2014
PAESE:    USA
DURATA:    84 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE :    3 gennaio 2014 (USA)
PRODUZIONE:   Paramount Pictures
DISTRIBUZIONE:     Universal Pictures International
REGIA:    Christopher B. Landon
SCENEGGIATURA:    Christopher B. Landon
CAST:   Andrew Jacobson, Molly Ephraim, Richard Cabral, Carlos Pratts, Eddie J. Fernandez,

   La pellicola è lo spin-off della famosa saga “Paranormal Activity”, la saga blockbuster che continua a mietere successi in tutto il mondo, ideata e diretta da Oren Peli e iniziata nel 2008. Prima dell’uscita del quinto capitolo, potremo vedere la versione latina diretta dal regista Christopher Landon e prodotta dalla Paramount Pictures e dallo stesso Oren Peli.    


TRAMA:   La storia inizia nel Giugno del 2012 ad Oxnard, in California. Dopo la morte di una donna nell’appartamento sotto al quale si sta tenendo una festa, alcuni partecipanti decidono di tirare fuori la telecamera ed indagare. Nel farlo, scoprono un oggetto associato ai rituali di magia nera ed il protagonista della storia, Jesse, trova delle foto che lo ritraggono: i giorni successivi il ragazzo si ritroverà con un morso non umano sul braccio, e sarà solo l’inizio.
[tube]http://www.youtube.com/watch?v=i2a5wXkSK8Q[/tube]

La novità di questo spin-off è rappresentata proprio dall’ambientazione latino-americana e da tutte le sue tradizioni religiose e non, un mix di fascino e terrore che terranno lo spettatore incollato alla poltrona dall’inizio alla fine. Lo zoccolo duro di fan italiani della saga apprezzerà sicuramente la variazione sul tema della possessione e i nuovi protagonisti, anche perchè alcune scene, sembrano davvero terrificanti.         

   Notizie, Curiosità:   

   Per questo primo spin-off viene reclutato il regista e produttore Christopher Landon, già sceneggiatore di Paranormal Activity 2, 3 e 4 e con all’attivo l’unica regia di un anonimo thriller del 2010 dal titolo Burning Palms.   

   Il film ha incassato 8.7 milioni di dollari (incluse le anteprime) e una proiezione di circa 19 milioni di dollari nel weekend.   

   Il film è costato 5 milioni di dollari   

   Paranormal Activity 5 uscirà il 24 ottobre 2014.