Nut Job – Operazione noccioline posted by on 30 aprile 2014
Dal 1 maggio al cinema   

   Animazione, Commedia, Avventura, Family   

TITOLO ORIGINALE:    The Nut Job
ANNO:    2014
PAESE:    Canada, USA, Corea del Sud
DURATA:    85 min.
FORMATO:    Colore, 3D
PRIMA VISIONE:   17 gennaio 2014 (USA)
PRODUZIONE:   Gulfstream Pictures, Red Rover International, ToonBox Entertainment
DISTRIBUZIONE:     Notorious Pictures
REGIA:    Peter Lepeniotis
SCENEGGIATURA:    Lorne Cameron, Peter Lepeniotis
VOCI ORIGINALI:   Will Arnett, Brendan Fraser, Liam Neeson, Katherine Heigl, Stephen Lang, Sarah Gadon, Maya Rudolph e Jeff Dunham.
VOCI ITALIANE:

   Nut Job – Operazione noccioline, film d’animazione firmato da Peter Lepeniotis (che si è fatto le ossa alla Disney e alla Pixar) e racconta le avventure di una coppia di scoiattoli intenti a progettare il colpo del secolo: svaligiare un enorme negozio di noccioline.   

TRAMA:   Nut Job – Operazione noccioline racconta le avventure di Surly (Spocchia in Italia), un malizioso scoiattolo di un parco cittadino, e dell’amico topo Buddy, che pianificano una scandalosa rapina a un negozio di noccioline e che involontariamente finisco coinvolti in una rapina in banca ad opera di umani. La vicenda, ambientata nell’autunno del 1959, prende il via a Liberty Park, una idilliaca oasi verde che, immersa nella metropoli immaginaria di Oakton City (molto simile a New York), ospita una varietà di animali sotto il controllo del leader Raccoon e un gran numero di scoiattoli, tra i quali spiccano Burly, Andie e Grayson, i componenti di un anomalo triangolo contraddistinto da amori segreti, ammirazione e follia. È in questo contesto che nasce il desiderio/necessità di Burly e Buddy di mettere a segno un furto in un negozio di noccioline, ignari del fatto che l’attività è stata appena acquistata da una banda di quattro rapinatori di banche, guidata dall’umano King. Il negozio serve infatti ai quattro per scavare un tunnel sotterraneo che li porti dritti alla prima banca di Oakton ma il loro piano viene costantemente intralciato dai roditori, che sono la cosa che più di ogni altra King odia e detesta.

Il film è ambientato negli anni ’50 e, nonostante la presenza dei malviventi, secondo il regista difficilmente spaventerà il pubblico di bambini cui si rivolge il regista ha spiegato: “Se l’avessi ambientato ai giorni nostri avrebbe preso una piega troppo violenta per un film per bambini, invece trasponendolo in quegli anni ci si rifà immediatamente a un immaginario cinematografico vicino alla serie della Warner con Peter Lorre e Sydney Greenstreet. Poi lo stile visivo di quegli anni era bellissimo, basti pensare ai cartoni di Bugs Bunny e Daffy Duck”.   

   I roditori, contrariamente ad altri casi (basti pensare a L’era glaciale), non sono creaturine tenere e buffe ma agguerrite e spavalde; il rischio di violenza è stato tuttavia tenuto bene alla larga: è pur sempre un prodotto per i più piccoli. E c’è pure un messaggio positivo quanto costruttivo: l’importanza di saper condividere e coltivare uno spirito di squadra, mettendo in secondo piano il proprio ego e le proprie esigenze personali.   

   Notizie, Curiosità:   

   La pellicola, ha sbancato i botteghini americani totalizzando un incasso di circa settanta milioni di dollari.   

   Nel 2005 il regista canadese Peter Lepeniotis ha realizzato il corto animato “Surly Squirrel” dal quale ha poi tratto “Nut Job: Operazione Noccioline”   

   Nut Job – Operazione noccioline è stato realizzato in due anni di lavoro   

Non dico altro (Enough Said) posted by on 30 aprile 2014
Dal 1 maggio al cinema   
    Commedia   

TITOLO ORIGINALE:    Enough Said
ANNO:    2013
PAESE:    USA
DURATA:    93 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE:   20 settembre 2013 (USA)
PRODUZIONE:   Fox Searchlight Pictures, Likely Story
DISTRIBUZIONE:     20th Century Fox
REGIA:    Nicole Holofcener
SCENEGGIATURA:    Nicole Holofcener
CAST   James Gandolfini, Julia Louis-Dreyfus, Toni Collette, Catherine Keener, Lennie Loftin, Christopher Nicholas Smith, Ben Falcone, Michaela Watkins

   Il compianto James Gandolfini è il protagonista di questa commedia romantica che lo vede nei panni di un uomo tenero e simpatico che s’innamorerà di una donna problematica e divorziata.   

TRAMA:   Eva è una massaggiatrice divorziata con una figlia che sta per andare al college, e la situazione la preoccupa non poco. Una sera, a una festa, conosce Albert, suo coetaneo gentile e corpulento, anche lui single, poi Marianne, poetessa con cui va subito d’accordo e che diviene una sua cliente fissa. Di lì a poco l’amicizia con Albert si trasformerà in qualcosa di più profondo, così come il rapporto con Marianne. Quest’ultima, infatti, finirà per sfogarsi con Eva di tutti i difetti dell’ex marito, che ancora la infastidiscono. Peccato che questi sia Albert… Eva si trova così di fronte a un bivio: credere ai racconti dell’amica o proseguire una relazione che sembrava perfetta?

Non dico altro comincia piuttosto in sordina, leggero leggero per far felice tutti i palati e piuttosto piattino nell’esecuzione. Il che non significa che non inizi già a svelare le proprie carte, a preparare le fondamenta per tutto quello che svelerà col passare dei minuti o a lavorare per bene, anzi. Però bisogna aspettare un pochino per capire dove voglia andare a parare.      Nicole Holofcener si accolla una sfida non banale: realizzare una commedia romantica con tutti i crismi (corteggiamento, incertezze, coro di comprimari chiacchieroni, scene madri) scegliendo due protagonisti che non hanno (quasi) nulla di seducente. Due persone normali: entrambi hanno passato i 40 da un po’, entrambi hanno un divorzio e una figlia da gestire, lui tende all’obesità e lei tende ad avvizzire. Hanno lavori poco cinematografici e carriere tutt’altro che rampanti: lui fa l’archivista di vecchi e dimenticati programmi televisivi americani, lei la massaggiatrice a domicilio. Non hanno voglia di strafare, non sono interessati al gioco estenuante della seduzione, non vogliono piangersi addosso ma nemmeno spacciarsi per quello che non sono: cinematograficamente, una bella sfida, soprattutto a livello di scrittura.   

   Notizie, Curiosità:   

   Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival   

   James Gandolfini, che ci offre l’ultima performance in una commedia, prima dell’improvvisa morte, avvenuta il 19 giugno 2013 a Roma. In realtà, il suo ultimo film è il thriller “The Drop”, di Michael R. Roskam, che uscirà a settembre negli USA (resta ignota la data italiana)   

   Julia Louis-Dreyfus ha ricevuto una nomination come migliore attrice in un film commedia o musicale   

 

Brick Mansions posted by on 29 aprile 2014

Dal 1 maggio al cinema   

    Azione, Drammatico   

TITOLO ORIGINALE:    Brick Mansions
ANNO:    2014
PAESE:    Canada, Francia
DURATA:    90 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE:   25 aprile 2014 (USA)
PRODUZIONE:   Brick Mansions Productions Inc, EuropaCorp
DISTRIBUZIONE:     Eagle Pictures
REGIA:    Camille Delamarre
SCENEGGIATURA:    Luc Besson, Bibi Naceri
CAST   Paul Walker, Robert Maillet, RZA , David Belle, Carlo Rota, Kwasi Songui, Andreas Apergis

   Ultimo film completato per intero dal compianto Paul Walker e rifacimento dell’action francese Banlieue 13, un godibile film d’azione a base di Parkour e arti marziali scritto e prodotto da Luc Besson che tra l’altro ha partecipato attivamente anche a questo remake.   

TRAMA:   In una Detroit in mano al crimine, le fatiscenti case con mattoni a vista della città sono occupate completamente dai peggiori criminali della zona. Incapace di tenere a bada il crimine, la polizia ha eretto delle mura per contenere i criminali in quest’area e proteggere il resto della città. Per il poliziotto sotto copertura Damien Collier (Paul Walker), ogni giorno è una lotta contro la corruzione; per Lino (David Belle), ogni giorno è una lotta per vivere una vita onesta. Le loro strade non si sarebbero mai dovute incontrare, ma quando il re della droga di Detroit Tremaine Alexander (RZA) rapisce la fidanzata di Lino, Damien accetta con riluttanza l’aiuto del coraggioso ex-galeotto. Insieme dovranno sventare un sinistro piano che potrebbe distruggere l’intera città.

Brick Mansions vede protagonista Paul Walker che dopo la serie Fast and Furious torna ancora una volta nelle vesti di un poliziotto sotto copertura… Ultima pellicola compiuta girata da Paul Walker prima del tragico incidente d’auto in cui l’attore ha perso la vita il 30 novembre 2013. L’attore con la faccia da angelo, ex poliziotto della serie cinematografica sulle corse clandestine d’auto, stava girando Fast & Furious 7, che ha lasciato orfano della sua presenza.       L’originale che ha fruito anche di un sequel (Banlieue 13 – Ultimatum) si era fatto notare per una serie di spettacolari sequenze d’azione incentrate sul Parkour, uno sport estremo nato in Francia e in seguito approdato anche negli States dove viene applicata qualche modifica e ribattezzato Free Running. Questo remake sembra essere all’altezza considerando anche il fatto che l’operazione è stata interamente supervisionata dallo stesso Besson che ha scelto anche il regista, l’esordiente Delamarre, un esperto in montaggio che ha già collaborato con Besson in Colombiana, Transporter 3 e il citato Lockout.   

   Notizie, Curiosità:   

   David Belle, oltre ad essere stato il protagonista del film originale, è anche campione e co-fondatore del Parkour. David Belle ha all’attivo ruoli in Babylon A.D., nel sequel Banlieue 13 Ultimatum e nell’action-comedy Cose nostre – Malavita.   

   La Relativity Media, che ha prodotto il film, ha fatto sapere che devolverà parte degli incassi alla Reach Out WorldWide, la fondazione benefica di Walker.   

   RZA: Rapper di grande successo, membro dei Wu-Tang Clan, produttore discografico, regista e attore. E’ RZA, un nome altisonante nel panorama musicale mondiale e ora anche in quello cinematografico, dove ha diretto l’action movie L’uomo coi pugni di ferro e recitato in super produzioni come American Gangster e G.I. Joe – La vendetta.   

   La parte strumentale della colonna sonora del film, è stata affidata al compositore canadese Trevor Morris all’attivo per lui musiche per l’epico Immortals, l’action Attacco al potere – Olympus Has Fallen e il sequel horror Le colline hanno gli occhi 2.