Una notte in giallo (Walk of Shame) posted by on 23 luglio 2014

Dal 24 luglio al cinema        

Commedia   

TITOLO ORIGINALE:    Walk of Shame
ANNO:    2014
PAESE:    USA
DURATA:    95 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE:   2 maggio 2014 (USA)
PRODUZIONE:   Sidney Kimmel Entertainment, FilmDistrict, Lakeshore Entertainment
DISTRIBUZIONE:     Koch Media
REGIA:    Steven Brill
SCENEGGIATURA:    Steven Brill
CAST:   Elizabeth Banks, James Marsden, Gillian Jacobs, Sarah Wright, Ethan Suplee, Da’Vone Mcdonald, Eric Etebari, Larry Gilliard Jr., Oliver Hudson, Alphonso McAuley, Ken Davitian

   Questa nuova commedia vuole essere sicuramente un prodotto di puro intrattenimento, che ruota intorno alla Banks cmd protagonista principale, eccentrica ed esilarante.   
      

 Meghan è un’ambiziosa giornalista televisiva sui 30 anni, che sta per essere promossa ad un ruolo di primo piano da un’importante rete nazionale. Dopo una giornata disastrosa, scopre di essere stata lasciata dal suo fidanzato e di non avere neanche ottenuto la promozione. Per tirarla su di morale, le sue migliori amiche la convincono ad uscire per passare una serata tra donne in città all’insegna del divertimento più sfrenato e, così, Meghan trascorre una scatenata notte brava. Tra un bicchiere e l’altro, per allontanare la tristezza, la ragazza flirta con un affascinante barista, Gordon. Il mattino seguente, Meghan si sveglia nell’appartamento di Gordon – effetto collaterale della sua folle avventura notturna. Non sa più dove siano finiti il suo cellulare e la sua borsa, ma utilizza il telefono fisso per controllare la sua segreteria telefonica, dove ha ricevuto un messaggio dal suo produttore che le annuncia di essere nuovamente in corsa per la grande promozione, a condizione di arrivare presso l’emittente televisiva entro l’inizio della trasmissione. Senza svegliare Gordon, Meghan infila il suo abito osè della sera prima e si avventura in un territorio a lei sconosciuto nel centro di Los Angeles. Senza soldi e senza documenti, Meghan incappa in una serie di divertenti disavventure nel tentativo di arrivare in tempo al network televisivo per non lasciarsi sfuggire il lavoro dei suoi sogni.  

[tube]https://www.youtube.com/watch?v=d0xTISQobsI[/tube]

Una commedia di buona comicità anche se per alcuni tratti un po’ volgare questa “una notte in giallo” per la regia di Steven Brill; il titolo originale “WALK OF SHAME”(Passeggiata della vergogna) intende quel momento in cui si è in una situazione imbarazzante e non si sa come uscirne; ed è proprio quello di cui tratta il film questo “momento vergognoso” raccontato in maniera comica, goliardica e con battute facili; una commedia dell’assurdo esasperato, delle situazioni ridicole in cui si ritrova la protagonista femminile firmata da Steven Brill, efficace al punto giusto nella sua follia e con una protagonista, Elizabeth Banks, in grandissima forma e con verve comica spiccata, una vera rivelazione .    Una storia al femminile con una goliardia e una demenzialità tipicamente maschili, anche proprio nelle battute dette dalle protagoniste; è un classico demenzial movie dove la comicità sboccata la fa da padrone. Il regista e sceneggiatore Steven Brill ha confezionato a Elizabeth Banks un ruolo perfetto per il suo tubino giallo che rappresenta proprio l’esuberanza della protagonista e che continua ad indossarlo per tutto il film. Un film che nulla intende se non due ore di puro svago, con una trama volutamente sessista e sporca per poi riportare la stessa trama ad un inno alla femminilità consapevole, battagliera e coscienziosa con il rifiuto delle etichette sessiste e la volontà della protagonista di raggiungere il suo obiettivo lavorativo e quindi di emancipazione.    

Le riprese del film si sono svolte a Downtown, Los Angeles (USA)   

Brill ha cominciato a scrivere Una notte in giallo al Soho House, un club esclusivo per soli soci a West Hollywood, in California.  È stato lì, in cima a Los Angeles, che a Brill sono venute in mente tutte le situazioni disastrose in cui il suo personaggio avrebbe potuto imbattersi durante il suo tragitto dalle strade squallide del centro fino ad Hollywood.   

 Elizabeth Banks la rivedremo nel sequel di Hunger Games nel ruolo di Effie   

   James Marsden, prossimamente nel sequel di Come d’incanto, nonché nei panni di John F. Kennedy in The Butler, sarà anche al fianco di Elizabeth Banks nella commedia   

The Hollywood Reporter si è espresso sull’attrice, affermando che “la Banks riesce a rubare qualche risata e dona al film diverse parti di comicità”.

Provetta d’amore (The Babymakers) posted by on 21 luglio 2014

Dal 24 luglio al cinema   

   Commedia   

TITOLO ORIGINALE:    The Babymakers
ANNO:    2012
PAESE:    USA
DURATA:    95 min.
FORMATO:    Colore
PRIMA VISIONE:   3 agosto 2012 (USA) uscita limitata
PRODUZIONE:   Duck Attack Films, Alliance Films, Automatik Entertainment, IM Global
DISTRIBUZIONE:     Eagle Pictures
REGIA:    Jay Chandrasekhar
SCENEGGIATURA:    Peter Gaulke, Gerry Swallow
CAST:   Olivia Munn, Paul Schneider, Jay Chandrasekhar, M.C. Gainey, Noureen DeWulf, Helena Mattsson, Desi Lydic, Kevin Heffernan, Constance Zimmer, Nat Faxon, Miles Fisher, Hayes MacArthur

   Paul Schneider e Olivia Munn, genitori alla disperata ricerca di un figlio. Un’escalation di gag e umorismo politicamente scorretto in perfetto stile Usa   

 Tommy Macklin (Paul Schneider) sposato con la bella Audrey (Olivia Munn), vorrebbe allargare la famiglia con un erede. Dopo nove mesi di tentativi andati a vuoto, la giovane coppia si rende conto che c’è qualcosa che non funziona. A seguito di diverse analisi, Tommy deve fare i conti con l’amara verità: la sua infertilità è la ragione del mancato concepimento. Qualche anno prima, però, Tommy aveva donato il proprio seme per potersi permettere un anello di fidanzamento da regalare ad Audrey. Con l’aiuto dei suoi spassosi amici e di Ron Jon, un improbabile estorsore della mafia indiana, l’uomo rintraccia la sua ultima donazione di sperma fertile e decide di recuperare la preziosa provetta per tentare di salvare il suo matrimonio.  Inizia così un viaggio avventuroso che determinerà il destino del matrimonio della giovane coppia e le loro speranze di creare insieme una famiglia felice. Riuscirà l’improbabile team a portare a termine la missione, permettendo ai Macklin di diventare genitori?  

[tube]https://www.youtube.com/watch?v=My1_6OGHzL8[/tube]

Con questa pellicola siamo ben lontani dai toni “romance” del Due cuori e una provetta con Jennifer Aniston e Jason Bateman, quindi aspettatevi comicità “senza censure”   

 Il film ha ricevuto recensioni in gran parte negative.   

  Le riprese del film si sono svolte A Los Angeles e Santa Clarita, in USA.   

  Il regista jay Chandrasekhar  (Super Troopers, Beerfest) appare nei panni di se stesso.   

Paul Schneider (Lars una ragazza tutta sua, Parks and Recreation) interpreta Tommy, un marito disperato che si rende conto che non può dare alla moglie Audrey (Olivia Munn) il bambino che tanto desidera.   

Una notte in giallo posted by on 20 luglio 2014

Dal 24 luglio al cinema

Una notte in giallo

Commedia


TITOLO ORIGINALE: Walk of Shame
ANNO:
PAESE: USA
DURATA: 95 min.
FORMATO: Colore
PRIMA VISIONE: 2 maggio 2014 (USA)
PRODUZIONE: Sidney Kimmel Entertainment, FilmDistrict, Lakeshore Entertainment
DISTRIBUZIONE: Koch Media
REGIA: Steven Brill
SCENEGGIATURA: Steven Brill
CAST: Elizabeth Banks, James Marsden, Gillian Jacobs, Sarah Wright, Ethan Suplee, Da’Vone Mcdonald, Eric Etebari, Larry Gilliard Jr., Oliver Hudson, Alphonso McAuley, Ken Davitian

Questa nuova commedia vuole essere sicuramente un prodotto di puro intrattenimento, che ruota intorno alla Banks cmd protagonista principale, eccentrica ed esilarante.

Meghan è un’ambiziosa giornalista televisiva sui 30 anni, che sta per essere promossa ad un ruolo di primo piano da un’importante rete nazionale. Dopo una giornata disastrosa, scopre di essere stata lasciata dal suo fidanzato e di non avere neanche ottenuto la promozione. Per tirarla su di morale, le sue migliori amiche la convincono ad uscire per passare una serata tra donne in città all’insegna del divertimento più sfrenato e, così, Meghan trascorre una scatenata notte brava. Tra un bicchiere e l’altro, per allontanare la tristezza, la ragazza flirta con un affascinante barista, Gordon. Il mattino seguente, Meghan si sveglia nell’appartamento di Gordon, effetto collaterale della sua folle avventura notturna. Non sa più dove siano finiti il suo cellulare e la sua borsa, ma utilizza il telefono fisso per controllare la sua segreteria telefonica, dove ha ricevuto un messaggio dal suo produttore che le annuncia di essere nuovamente in corsa per la grande promozione, a condizione di arrivare presso l’emittente televisiva entro l’inizio della trasmissione. Senza svegliare Gordon, Meghan infila il suo abito osè della sera prima e si avventura in un territorio a lei sconosciuto nel centro di Los Angeles. Senza soldi e senza documenti, Meghan incappa in una serie di divertenti disavventure nel tentativo di arrivare in tempo al network televisivo per non lasciarsi sfuggire il lavoro dei suoi sogni.

[TUBE] http://youtu.be/hgTfSV_C-r4]http://youtu.be/hgTfSV_C-r4 [/TUBE]

Una commedia di buona comicità anche se per alcuni tratti un po’ volgare questa “una notte in giallo” per la regia di Steven Brill; il titolo originale “WALK OF SHAME”(Passeggiata della vergogna) intende quel momento in cui si è in una situazione imbarazzante e non si sa come uscirne; ed è proprio quello di cui tratta il film questo “momento vergognoso” raccontato in maniera comica, goliardica e con battute facili; una commedia dell’assurdo esasperato, delle situazioni ridicole in cui si ritrova la protagonista femminile firmata da Steven Brill, efficace al punto giusto nella sua follia e con una protagonista, Elizabeth Banks, in grandissima forma e con verve comica spiccata, una vera rivelazione .

Una storia al femminile con una goliardia e una demenzialità tipicamente maschili, anche proprio nelle battute dette dalle protagoniste; è un classico demenzial movie dove la comicità sboccata la fa da padrone. Il regista e sceneggiatore Steven Brill ha confezionato a Elizabeth Banks un ruolo perfetto per il suo tubino giallo che rappresenta proprio l’esuberanza della protagonista e che continua ad indossarlo per tutto il film. Un film che nulla intende se non due ore di puro svago, con una trama volutamente sessista e sporca per poi riportare la stessa trama ad un inno alla femminilità consapevole, battagliera e coscienziosa con il rifiuto delle etichette sessiste e la volontà della protagonista di raggiungere il suo obiettivo lavorativo e quindi di emancipazione.

Le riprese del film si sono svolte a Downtown, Los Angeles (USA)

Brill ha cominciato a scrivere Una notte in giallo al Soho House, un club esclusivo per soli soci a West Hollywood, in California. È stato lì, in cima a Los Angeles, che a Brill sono venute in mente tutte le situazioni disastrose in cui il suo personaggio avrebbe potuto imbattersi durante il suo tragitto dalle strade squallide del centro fino ad Hollywood.

Elizabeth Banks la rivedremo nel sequel di Hunger Games nel ruolo di Effie

James Marsden, prossimamente nel sequel di Come d’incanto, nonché nei panni di John F. Kennedy in The Butler, sarà anche al fianco di Elizabeth Banks nella commedia

The Hollywood Reporter si è espresso sull’attrice, affermando che “la Banks riesce a rubare qualche risata e dona al film diverse