Fleming – Essere James Bond [Miniserie] posted by on 29 agosto 2014

In onda dal 2 settembre 2014 su Fox

Fleming – Essere James Bond

fleming-blog

Biografico, drammatico, spionaggio


TITOLO ORIGINALE: Fleming: The Man Who Would Be Bond
PAESE: Regno Unito
ANNO: 2014 – terminata
PRODUZIONE: BBC America, Ecosse Films
STAGIONI: Miniserie
EPISODI: 4
DURATA: 60 min.
IDEATORE: Don MacPherson, John Brownlow
CAST: Dominic Cooper, Lara Pulver, Samuel West, Rupert Evans, Camilla Rutherford, Stanley Townsend, Annabelle Wallis, Lesley Manville, Anna Chancellor, Dean Lennox Kelly
In onda da martedì 2 settembre dalle 21,10 su Sky Atlantic

Prestigiosa miniserie ispirata alla vita dello scrittore inglese durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, prima della nascita del suo personaggio più famoso, l’Agente 007

fleming-serie-tv-personaggi

Allo scoppio della Seconda guerra mondiale, il giovane Ian Fleming è un agente di cambio senza fortuna che vive a Londra. Egli ha un passato nella carriera militare piena di fallimenti, tiene alla larga la sua ricca famiglia ed ha poche passioni: le donne, l’alcol e la letteratura erotica. Costretto ad entrare in Marina nel settore del controspionaggio, fu artefice delle più grandi operazioni del conflitto ai danni dei nazisti, da cui poi trarrà l’ispirazione per scrivere i suoi romanzi sul personaggio di James Bond.

Nella miniserie targata ‘Bbc’ e che ha per protagonista Dominic Cooper, si raccontano gli anni della carriera militare di Fleming, dal periodo passato in Austria nel 1928, nel quale imparò sci, alpinismo e un buon tedesco, fino al periodo come agente segreto al servizio dell’ammiraglio John Henry Godfrey, proprio prima della creazione del personaggio che lo renderà famoso in tutto il mondo.

Grazie ai flashback tra Anni 50 e Anni 30 la miniserie svelerà la vita dell’audace Ian al servizio della patria contro la minaccia nazi-fascista e, allo stesso tempo, del giovane Fleming perso in un’intensa love story con Ann O’Neill (interpretata da Lara Pulver) che, dopo due matrimoni e altre ‘Bond Girl’ ante litteram, diventerà sua moglie spingendolo a seguire la propria ambizione di scrittore, iniziata con ‘Casino Royale’ (1953). E se è vero che in quasi ogni romanzo i protagonisti hanno qualcosa del proprio autore, più che molto Fleming in Bond si scoprirà che c’è molto Bond in Fleming.

 

 

La serie è anche per celebrare i 50 anni dalla morte dello scrittore Ian Lancaster Fleming (Londra, 28 maggio 1908 – Canterbury, 12 agosto 1964)

Le riprese delle puntate si svolgono tra l’Inghilterra e Budapest

La miniserie è andata in onda negli Stati Uniti d’America il 29 gennaio 2014 su BBC America e nel Regno Unito dal 12 febbraio dello stesso anno su Sky Atlantic.

A dare il volto a Fleming è Dominic Cooper, padre di Tony Stark in Captain America – Il primo vendicatore, mentre al suo fianco, nel ruolo del fratello, c’è Rupert Evans

Crisis [Prima Stagione] posted by on 29 agosto 2014

In onda dal 1 settembre 2014 su Fox

Crisis

Thriller, azione


TITOLO ORIGINALE: Crisis
PAESE: USA
ANNO: 2014 -cancellata
PRODUZIONE: 20th Century Fox
STAGIONI: 1
EPISODI: 13
DURATA: 41 min ad episodio
IDEATORE: Rand Ravich
CAST: Gillian Anderson, Dermot Mulroney, Lance Gross, Rachael Taylor, Stevie Lynn Jones, Halston Sage, Joshua Erenberg, Max Schneider, James Lafferty, Max Martini, Michael Beach
In onda da lunedì 1 settembre dalle 21,00 su Fox

Crisis è il nuovo intrigante action thriller prodotto da 20th Century Fox che promette suspance e colpi di scena in quantità. La serie conta su un cast eccezionale fra cui spicca Gillian Anderson (X-Files, Hannibal, The Fall) ma anche la bellissima Rachel Taylor (Grey’s Anatomy, Charlie’s Angels) e Dermot Mulroney (Enlightened, New Girl).

La Ballard High School è il liceo più prestigioso di Washington, la scuola frequentata dai figli degli uomini più potenti e influenti della città e del Paese intero. Figli di facoltosi manager, di diplomatici internazionali, di politici di rilievo. Persino il figlio del Presidente degli Stati Uniti è uno degli alunni. Quando il bus di una classe in gita viene preso d’assalto da un gruppo di terroristi, gli studenti e i professori vengono presi in ostaggio e ha inizio una crisi di portata nazionale che coinvolge CIA e FBI. L’agente Susie Dunn si troverà quindi catapultata al centro degli eventi, ma il suo coinvolgimento non si limita all’ambito professionale: fra i ragazzi rapiti c’è anche sua nipote. Ha così inizio una crisi di portata nazionale, in cui varie personalità sono portate ad interrogarsi sul cosa sono disposti a fare pur di riavere i propri figli, tenendo conto che il rapimento non rischia solo di compromettere le sorti della propria famiglia, ma anche quelle dell’intero Paese.

Crisis è una serie dalle mille sfaccettature: quelle più d’azione per il target adulto maschile, quelle più di introspezione per il target adulto femminile e quelle più incentrate sulle dinamiche tra i ragazzi per i teenager.

Vi ricordate di Dana Scully, il celebre medico patologo dell’FBI partner di Fox Mulder in X-Files? Bene, ora Gillian Anderson si prepara a tornare sul piccolo schermo con Crisis, ripone pistola e distintivo e veste i pani di Meg Fitch, potente donna d’affari la cui figlia viene rapita dai terroristi. A investigare sul caso l’agente Susie Dunn (Rachel Taylor), sorella di Meg costretta a trovare il, difficile, equilibrio tra senso del dovere e coinvolgimento emotivo.

Anche se ambientata principalmente a Washington, la serie è girata a Los Angeles

Il 9 maggio 2013 venne confermata la produzione di una prima stagione completa, trasmessa dal 16 marzo 2014 negli States.

Il 9 maggio 2014 la serie viene cancellata dopo una sola stagione.

Le scene ambientate alla Ballard High School sono state girate alla Northside College Preparatory High School di Chicago.

Nel novembre del 2013, dopo il completamento del sesto episodio, la produzione di Crisis si fermò per diverse settimane in seguito al timore che le puntate si stessero allontanando troppo dal concept iniziale, che aveva ricevuto recensioni molto positive. La pausa servì agli autori per modificare le sceneggiature e al resto della crew per rigirare alcune delle scene che erano state precedentemente completate.

Crisis non era partito male, ma con 6,5 milioni di telespettatori totali e una demo di 1.6, persi però nel corso delle settimane fino ad arrivare a 3,9 milioni/0.8.

Il fuoco della vendetta – Out of the furnace posted by on 28 agosto 2014

Dal 27 agosto al cinema

Il fuoco della vendetta – Out of the furnace

Thriller


TITOLO ORIGINALE: Out of the furnace
ANNO: 2013
PAESE: Gran Bretagna, USA
DURATA: 116 min.
FORMATO: colore
PRIMA VISIONE: 6 Dicembre 2013
PRODUZIONE: Appian Way, Energy Entertainment, Red Granite Pictures
DISTRIBUZIONE: Indie Pictures
REGIA: Scott Cooper
SCENEGGIATURA: Scott Cooper
CAST: Christian Bale, Zoe Saldana, Woody Harrelson, Casey Affleck, Willem Dafoe, Forest Whitaker, Sam Shepard, Boyd Holbrook, Dendrie Taylor, Tom Bower, Mark Kubr, Jack Erdie, Aaron Toney

Un film che si fa apprezzare più per le atmosfere e la bravura degli interpreti, che per l’originalità della storia e della messa in scena.

Russell (Christian Bale) e Rodney (Casey Affleck) sono due fratelli con due caratteri estremamente diversi e con uno stile di vita differente ma sono legati da un profondo legame affettivo. Russell è un bravo ragazzo, con una donna che ama, Lena (Zoe Saldana) e un lavoro umile ma che gli permette di andare avanti. Rodney è una testa calda che ha combattuto nell’esercito e che è rimasto profondamente traumatizzato da quella esperienza, tanto da influenzare la sua attuale vita. Un giorno un incidente fortuito condanna Russell alla prigione per omicidio colposo e il ragazzo perde alcuni anni della sua vita ma non solo. Lena si rifà una vita con un altra persona e il suo anziano padre muore senza che lui abbia potuto rivederlo un’ultima volta. Uscito di prigione riprende il suo lavoro e conduce una vita tranquilla fino a che un evento tragico non lo costringe a rivedere le sue priorità e ad intraprendere un percorso di vendetta.

Il film racconta una storia vista già molte volte al cinema, affronta argomenti classici come il rapporto tra due fratelli diversi, il nemico esterno che ti porta via tutto e la sete di vendetta che non riesce a placarsi. Quindi non racconta nulla di nuovo ma lo fa con onestà e con uno stile personale. Mette in campo un cast eccellente, a partire dal suo protagonista, un Christian Bale che non ha certo bisogno di dimostrare il proprio talento ma che riesce ogni volta a stupire comunque. La fotografia fredda e i paesaggi isolati e tranquilli contribuiscono molto a creare quell’atmosfera mortifera che avvolge la storia. 

Il film racconta una storia vista già molte volte al cinema, affronta argomenti classici come il rapporto tra due fratelli diversi, il nemico esterno che ti porta via tutto e la sete di vendetta che non riesce a placarsi. Quindi non racconta nulla di nuovo ma lo fa con onestà e con uno stile personale. Mette in campo un cast eccellente, a partire dal suo protagonista, un Christian Bale che non ha certo bisogno di dimostrare il proprio talento ma che riesce ogni volta a stupire comunque. La fotografia fredda e i paesaggi isolati e tranquilli contribuiscono molto a creare quell’atmosfera mortifera che avvolge la storia. 

La pellicola è stata presentata in anteprima all’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma il 12 novembre 2013 dove è stato premiato per la migliore opera seconda

Le riprese del film sono iniziate nell’aprile del 2012 e si sono svolte negli stati della Pennsylvania e della Virginia Occidentale, nelle città di Braddock, Beaver Falls e Moundsville.

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 27 novembre 2013 in numero di copie limitata, ed il 6 dicembre in tutti i cinema

La Fornace di Carrie ormai in disuso e sita a Pittsburgh presso l’area industriale della città di Rankin in Pennsylvania è servita come fonte d’ispirazione e punto di partenza intorno al quale Cooper ha costruito la sua riscrittura della sceneggiatura.

Christian Bale ha trascorso un periodo di preparazione presso un’acciaieria attiva e nel film  può essere visto lavorare lì senza controfigura.

Il personaggio di Sam Shepard è lo zio dei personaggi di Casey Affleck e Christian Bale ed è un operaio dell’acciaieria in pensione.

Out of the Furnace è l’opera seconda di Scott Cooper, che esordisce sul grande schermo come regista nel 2009 con Crazy Heart