Blade Runner 2049 posted by on 4 ottobre 2017

dal 5 ottobre 2017 al cinema

Blade Runner 2049

Fantascienza, Thriller


TITOLO ORIGINALE: Blade Runner 2049
ANNO: 2016
PAESE: USA
DURATA: 163 min.
FORMATO: colore, 2D, 3D
USCITA ORIGINALE: 6 ottobre 2017 (USA)
PRODUZIONE: Alcon Entertainment, Scott Free Productions, Thunderbird Films
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
REGIA: Denis Villeneuve
SCENEGGIATURA: Hampton Fancher, Michael Green
CAST: Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana de Armas, Jared Leto, Sylvia Hoeks, Robin Wright, Mackenzie Davis, Dave Bautista, Lennie James, Wood Harris, Edward James Olmos, Carla Juri, Barkhad Abdi, David Dastmalchian, Hiam Abbass, Mark Arnold

Il film è il sequel di Blade Runner, diretto nel 1982 da Ridley Scott.

Dopo una serie di violente rivolte avvenute nel 2020, i replicanti prodotti dalla Tyrell sono stati messi al bando. Nello stesso anno, un grande black out che ha distrutto quasi completamente ogni dato digitale del pianeta, e gravi cambiamenti climatici hanno dato il via a una stagione di carestie, cui si è sopravvissuti solo grazie alle colture sintetiche della Wallace, una società con a capo il misterioso Neander Wallace (Jared Leto) che – grazie a quei profitti – ha poi ha acquisito anche le tecnologie della Tyrell, sviluppando così una nuova serie di replicanti completamente ubbidienti all’uomo e dalla longevità indefinita. Nel 2049 a Los Angeles regna quindi un ordine apparente: o almeno fino quando l’Agente K (Ryan Gosling), uno dei Blade Runner incaricati di ritirare i vecchi modelli che ancora vivono in clandestinità, fa una strana scoperta nel corso di una missione, dissotterrando così un segreto rimasto tale per anni, la cui rivelazione potrebbe rivelarsi un evento catastrofico. Seguendo gli ordini dei suoi superiori, K indaga per trovare ogni persona legata a quel segreto, per nascondere così definitivamente ogni traccia di quanto va insabbiato a tutti i costi. Nel corso delle sue indagini, K inizirà a nurtire dei dubbi sulla moralità del suo operato, e arriverà a incrociare la sua strada con quella di Rick Deckart (Harrison Ford), svanito nel nulla trent’anni prima senza lasciare alcuna traccia di sé.

Il film di Villeneuve espande ed amplia in modo significativo quanto mostratoci da Ridley Scott cinque lustri fa. Ritroviamo la stessa città (Los Angeles) ma con significative aggiunte e cambiamenti; andiamo a scoprirne i dintorni e le città vicine (San Diego e Las Vegas); vediamo come il rapporto della società con i (nuovi) replicanti sia mutato radicalmente e come anche gli stessi “lavori in pelle” abbiano aspettative, sogni e sentimenti. Tutti costruiti, programmati e innestati artificialmente attraverso dei (finti) ricordi.

Ad agosto 2017 è stato annunciato che Villeneuve ha scelto tre registi per dirigere tre cortometraggi incentrati sugli eventi intercorsi tra Blade Runner e Blade Runner 2049: il primo, intitolato 2036: Nexus Dawn, è diretto da Luke Scott ed è incentrato su Niander Wallace, interpretato da Jared Leto. Il secondo cortometraggio, diretto sempre da Luke Scott, è intitolato 2048 Nowhere To Run e si concentra su personaggio di Sapper Morton, interpretato da Dave Bautista. Il terzo cortometraggio prequel Black Out 2022 è diretto da Shinichirô Watanabe e ambientato nell’anno 2022.

Le riprese del sequel di Blade Runner si sono svolte a Budapest tra l’estate e l’autunno del 2016.

Blade Runner 2049 ha ricevuto il riconoscimento da parte dei critici, che hanno elogiato le immagini e la cinematografia, la direzione, la narrativa, la recitazione, il suono e la musica.

In Dubious Battle – Il coraggio degli ultimi posted by on 7 settembre 2017

dal 7 settembre 2017 al cinema

In Dubious Battle – Il coraggio degli ultimi

Drammatico


TITOLO ORIGINALE: In Dubious Battle
ANNO: 2016
PAESE: USA
DURATA: 110 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 17 febbraio 2017 (USA)
PRODUZIONE: AMBI Pictures, Rabbit Bandini Productions, That’s Hollywood Pictures Productions
DISTRIBUZIONE: Ambi Media Italia
REGIA: James Franco
SCENEGGIATURA: Matt Rager
CAST: James Franco, Selena Gomez, Bryan Cranston, Robert Duvall, Vincent D’Onofrio, Sam Shepard, Danny McBride, Ed Harris, John Savage, Analeigh Tipton, Ashley Greene, Josh Hutcherson, Zach Braff, Ahna O’Reilly, Austin Stowell, Keegan Allen

Tratto dal romanzo del Premio Nobel John Steinbeck del 1936 (in Italia conosciuto come “La Battaglia”). Il film parla dello sciopero fallimentare dei raccoglitori di frutta in una vallata californiana durante gli anni trenta, gli anni della Grande Depressione, in disperata lotta per il riconoscimento dei propri diritti fondamentali.

1933, protagonista della storia è il giovane attivista politico Jim Nolan (Nat Wolff) che, spalleggiato dal brillante compagno del “Partito” Mac McLeod (James Franco), si infiltra in un gruppo di braccianti raccoglitori di mele della California con l’obiettivo di indurli allo sciopero contro i padroni per il riconoscimento dei propri diritti. Sono infatti gli anni della Grande Depressione e il proprietario terriero Chris Bolton (Robert Duvall) ha ridotto drasticamente i salari. Con un cast che comprende tra gli altri Selena Gomez, Bryan Cranston e Vincent D’Onofrio, il film porta sullo schermo la battaglia tra lavoratori e capitalisti, soffermandosi sul coraggio delle classi meno abbienti e la potenza degli ideali politici.

La battaglia si concentra sul tentativo di alcuni adepti del Partito Comunista di convincere i raccoglitori di mele della California a scioperare per imporre i propri diritti attraverso la lotta di classe. Nel libro non si parla mai apertamente del Comunismo e anche nel film viene a mala pena evocato come spauracchio di ogni buon cittadino americano, ma l’oscura figura di Mac, interpretato dallo stesso James Franco, sta a dimostrare come i proprietari terrieri da un lato e gli attivisti politici dall’altro sfruttino la povera gente per i propri scopi.

La fotografia principale ha avuto inizio il 19 marzo 2015 ad Atlanta. Le riprese hanno avuto luogo anche a Bostwick, in Georgia. La produzione sul film è terminata nell’aprile del 2015.

Il film viene presentato il 3 settembre 2016, nella sezione “Cinema nel giardino”, alla 73ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Successivamente verrà presentato al Deauville American Film Festival e al Toronto International Film Festival.

Il film ha ottenuto recensioni contrastanti alla sua prima mondiale

Baby Driver – Il genio della fuga posted by on 7 settembre 2017

dal 7 settembre 2017 al cinema

Baby Driver – Il genio della fuga

Azione, commedia


TITOLO ORIGINALE: Baby Driver
ANNO: 2017
PAESE: USA
DURATA: 112 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 28 giugno 2017 (USA)
PRODUZIONE: Big Talk Productions, Double Negative, Media Rights Capital (MRC)
DISTRIBUZIONE: Warner Bros.
REGIA: Edgar Wright
SCENEGGIATURA: Edgar Wright
CAST: Lily James, Ansel Elgort, Kevin Spacey, Jon Bernthal, Jon Hamm, Jamie Foxx, Flea, Sky Ferreira

Costruito e montato come un musical, il film di Edgar Wright non rinuncia mai alla sua anima action e regala sequenze strabilianti. Il risultato è davvero sorprendente.

Baby è un giovane pilota che affida il suo talento con le macchine al crimine, costretto a lavorare per un boss. Quando si innamora di Deborah e vede in lei la possibilità di una vita migliore e fuori dal crimine, il ragazzo deve partecipare ad un’ultima rapina destinata al fallimento, che rischia di compromettere tutto.

Per contrastare il fastidioso ronzio che fin da bambino risuona nelle orecchie, il giovanissimo pilota Baby (Ansel Elgort) inforca le cuffie e spinge sull’acceleratore dell’auto. La guida spericolata per vicoli strettissimi e strade trafficate, insegue le evoluzioni della traccia: l’auto frena, slitta, sgomma con sottofondo di pneumatici fumanti e assoli di chitarra. Il talento al volante fa di lui l’autista di fiducia, nonché inconsueto portafortuna, del misterioso Doc (Kevin Spacey), leader di una banda di rapinatori di banche e stratega sopraffino. Anche se per la faccia pulita e la testa tra gli accordi il ragazzo fatica a farsi apprezzare dagli altri criminali. In particolare Bats (Jamie Foxx), testa calda dal grilletto facile, si mostra scettico e diffidente nei suoi confronti e si diverte a testarne il valore attraverso una serie di subdole provocazioni. Nonostante abbia imboccato la strada del crimine, Baby ha in fondo un’indole onesta e compassionevole, e farà di tutto per proteggere dai pericoli a cui lo espone il mestiere la dolce Debora (Lily James), la cameriera di cui è innamorato. Anche tentare un’impresa mai provata prima: rallentare e provare a sganciarsi da quell’ultima, rischiosa rapina destinata al fallimento.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale l’11 marzo 2017 al South by Southwest Film Festival.

La colonna sonora comprende brani di Jon Spencer Blues Explosion, Beach Boys, The Damned, Beck, Martha and the Vandellas, Blur, Queen, Sky Ferreira (anche nel cast nei panni della mamma del protagonista), Simon & Garfunkel (la cui “Baby Driver”, contenuta nell’album “Bridge Over Troubled Water”, ha dato il titolo al film) e molti altri ancora.

Dopo l’uscita, il film ha ricevuto un riconoscimento critico e ha incassato $ 208 milioni in tutto il mondo contro il budget di produzione di 34 milioni di dollari

Le riprese si sono iniziate il 17 febbraio e si sono concluse il 13 maggio 2016 a Atlanta , in Georgia