Aggiornamento gratuito a Windows 10 posted by on 9 agosto 2015

win10

Microsoft ha dichiarato che l’aggiornamento a Windows 10 Home e Pro sui sistemi Windows 7, 8 e Windows Phone 8.1 non piratati sarà gratuito se effettuato entro un anno dall’uscita. Passati i 12 mesi dal lancio (avvenuto il 29 luglio 2015) si dovrà pagare per l’aggiornamento, che dovrebbe essere sui 135 euro per la versione base. Nelle versioni per schermi touch, inoltre, sarà installato gratuitamente Office.

Per installare il sistema operativo su PC, notebook e tablet occorrono almeno un display da 8 pollici con risoluzione di 800×600 pixel, 1 o 2 GB di RAM (32 o 64 bit), 16 o 32 GB di storage (32 o 64 bit), scheda video DirectX 9.0 e, solo per i tablet, pulsanti di accensione e volume.
I dispositivi devono essere connessi a Internet con Windows Update abilitato.

Alcune edizioni sono escluse: Windows 7 Enterprise, Windows 8/8.1 Enterprise e Windows RT/RT 8.1. I clienti con contratti multilicenza e copertura Software Assurance attiva hanno la possibilità di effettuare l’aggiornamento a Windows 10 con offerte aziendali distinte da questa offerta.

Windows 10 è intuitivo e facile da usare. Include un menu Start migliorato e ha tempi di avvio e di ripresa rapidi. In più, è ricco di innovazioni, come Microsoft Edge, un browser completamente nuovo. I file personali e le app installate saranno subito a tua disposizione. L’aggiornamento è stato appositamente studiato per essere semplice e compatibile con l’hardware e il software che già usi.

Ottenere l’aggiornamento gratuito è semplicissimo. Ecco come procedere:

Per prenotare l’aggiornamento gratuito utilizza l’icona di Windows 10 all’estremità destra della barra delle applicazioni.

win 10GetStartedApp_Image_1x

Se non è visibile utilizzare Windows Update per installare gli aggiornamenti obbligatori e consigliati per la tua versione di Windows 7 o Windows 8.

Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito Microsoft.

Plunk S la game console Android posted by on 15 febbraio 2014

Plunk S la game console Android

che è anche smart box tv

 

 

Plunk-S

Negli ultimi mesi si stanno diffondendo sempre più le game console Android e sempre più produttori cercano di integrare questa funzione sui loro dispositivi.

L’italiana Plunk ha presentato poche settimane fa, tramite comunicato stampa, la propria game console: il Plunk S.DSC_0002

Il device è equipaggiato con il sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean, il comparto hardware è assolutamente di tutto rispetto e in linea con le aspettative: monta un processore ARM Cortex A9 Quad-Core da 1.6 GHz con a bordo GPU Mali 400 Quad-Core a 600 MHz, il tutto supportato da 2 GB di memoria RAM DDR3 ed 8 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 64 GB.

Anche la connettività non è da meno: 4 porte USB, una porta ethernet e connettività Wi-Fi di tipo b/g/n integrata, senza dimenticare l’uscita HDMI e l’uscita AV/OUT (utile per collegare il Plunk S anche a televisori di vecchia generazione dotati di entrata SCART).

DSC_0005

DSC_0003

Il Plunk S può essere inoltre utilizzato come classico smart tv box android, infatti, il device è dotato anche di uscita ottica che permetterà di collegarlo a sistemi 5.1. Un’altra interessante novità introdotta dalla Plunk sul nuovo device, sono la webcam e il microfono integrati. Sarà infatti possibile effettuare videochiamate tramite skype, ed altre applicazioni, senza dover collegare webcam esterne.

DSC_0004

Tornando alla game console, acquistando il Plunk S si riceverà in regalo un comodo joypad che ci permetterà di goderci al meglio tantissimi giochi per PSX, PSP, GBA, DreamCast, Android etc. Sul dispositivo troveremo infatti installati già diversi emulatori e delle applicazioni dedicate al gaming.

Il Plunk S supporta pienamente il Google Play Store per cui, oltre ad installare tutti i giochi e le app che vorrete, potrete anche usufruire dei tanti emulatori presenti sullo store e divertirvi a tornare indietro nel tempo.

La console Android Plunk S è disponibile per l’acquisto direttamente sul sito web del produttore  con incluso nel prezzo anche il joypad.

Windows 9 sarà pronto entro fine 2014 posted by on 23 gennaio 2014

windows-9

 

Dopo le tantissime polemiche al lancio di Windows 8 e la scomparsa del tasto start Windows vedendo un riscontro negativo rispetto a quanto sperato ha cercato di rimediare rilasciando pochi mesi fa Windows 8.1 accogliendo molte richieste degli utenti e impegnandosi a riconquistare il cuore degli amanti di Windows con una prossima versione del sistema operativo

 

Proprio oggi infatti arriva una notizia secondo la quale il prossimo OS di Microsoft denominato Threshold, per gli utenti Windows 9. Il rumor arriva dal “leaker” WZor che in passato si è rivelato una fonte attendibile diffondendo in anteprima assoluta degli screenshot di Windows 8.1.

I tempi comunque dovrebbero limare con le previsioni visto che Microsoft sembra intenzionata a rilasciare Windows 9 nel 2015 e in genere i produttori ricevono il sistema operativo OEM per poterci lavorare sopra aggiungere delle personalizzazione e rendere compatibile qualsiasi componente hardware onde evitare problemi agli utenti.

RITORNO AL PASSATO

Con Windows 9 Microsoft sembra voler fare un passo indietro bilanciando le nuove modifiche introdotte con Windows 8 ma senza stravolgere l’esperienza d’uso pur proponendo qualcosa di nuovo. Sarà infatti introdotto nuovamente la schermata start tradizionale come già fatto nella versione 8.1 e probabilmente l’utente potrà scegliere se utilizzare un’UI nuova e totalmente diversa dal passato oppure utilizzare un’interfaccia fedele al passato così da non creare problemi a chi magari ha ormai molta confidenza e non vuole avere difficoltà.