Lo Hobbit, si esplora con Google posted by on 3 gennaio 2014

 

 

 

Lo Hobbit  si esplora con Google

 

n-HOBBIT-large570

Gli amanti del mondo fantastico immaginato da J.R.R. Tolkien possono “farsi un giro” nella leggendaria Terra di Mezzo per gentile concessione della Warner Bros., della New Line e degli specialisti delle mappe, vale a dire Google.

L’unico requisito richiesto è l’utilizzo del browser Google Chrome. Poi, una volta raggiunto l’indirizzo, si possono esplorare i luoghi fantastici in cui si svolgono le avventure dell’hobbit Bilbo Baggins, protagonista della trilogia. Sono tre, finora, le località della mappa interattiva che si possono “visitare”: il bosco dei Troll, Gran Burrone e Dol Guldur. Per ognuno di questi è prevista una presentazione video con sottotitoli in italiano e un videogame con cui calarsi nell’avventura. Nei prossimi giorni altri tre luoghi diventeranno disponibili, tra cui Erebor.

Clicca Qui

Visita la Leggendaria “Terra di Mezzo”

 

 

Come mandare SMS anonimi posted by on 19 dicembre 2013

sms-anonimi

Vi piacerebbe inviare un SMS anonimo per fare uno scherzo ad un amico oppure per mandare un messaggio d’amore alla persona per la quale avete una cotta?

Sostanzialmente esistono 2 modalità per mandare sms anonimi:

  1. con l’aiuto di programmi gratuiti su internet che offrono tale servizio
  2. attraverso il proprio operatore telefonico

Se non volete perdere troppo tempo, ma al contempo siete disposti a spendere qualche soldo, esiste un trucco molto semplice per inviare messaggi anonimi con il proprio cellulare. Da molto tempo ormai tutti i principali operatori telefonici mobili italiani prevedono un servizio che consente di recapitare messaggi nascondendo facilmente il proprio numero a chi li riceve.

Ogni gestore (tim, vodafone, wind, tre) dispone però di un unico codice che consente tale operazione. Questo servizio ovviamente non è gratuito ma si paga ad SMS. Vediamo ora quali sono i codici e le relative procedure per inviare sms anonimi in base al proprio operatore.

Mandare sms anonimi con TIM
  1. Aprite un nuovo messaggio
  2. scrivete: ANON[spazio]NUMERO DEL DESTINATARIO[spazio] TESTO DEL MESSAGGIO
    esempio: ANON 333xxxxxxx Questo è un messaggio anonimo
  3. l’SMS deve essere inviato al numero 44933 e costa € 0,31.
Mandare sms anonimi con VODAFONE
  1. Aprite un nuovo messaggio
  2. scrivete: S [spazio]NUMERO DEL DESTINATARIO[spazio] TESTO DEL MESSAGGIO
    esempio: S 333xxxxxxx Questo è un messaggio anonimo
  3. l’SMS deve essere inviato al numero 4895894 e costa € 0.50.
Mandare sms anonimi con WIND
  1. Aprite un nuovo messaggio
  2. Inserite normalmente il numero del destinatario
  3. scrivete: *k [spazio] k#s[spazio] TESTO DEL MESSAGGIO
    esempio: *k k#s Questo è un messaggio anonimo

Il costo del servizio è pari a quello degli SMS standard per il piano tariffario in uso e arriva scritto in questo modo: Secret>Questo è un messaggio anonimo. Per modificare la scritta SECRET con un nick personale scrivete in questo modo (sostituite il nickname con uno a vostra scelta):
*k [spazio] k#nickname [spazio] TESTO DEL MESSAGGIO

Mandare sms anonimi con 3
  1. Aprite un nuovo messaggio
  2. scrivete: NUMERO DEL DESTINATARIO [spazio] TESTO DEL MESSAGGIO
    esempio: 333xxxxxxx Questo è un messaggio anonimo
  3. l’SMS deve essere inviato al numero 48383 e costa € 0.50.

 

Ma attenzione: usate con cautela questa procedura perché non si tratta di reali servizi di anonimizzazione. Per l’operatore telefonico (e naturalmente le autorità), i messaggi risulteranno “in chiaro” come qualsiasi altro SMS.

E se qualcuno vi importuna con continui messaggi anonimi contattate il vostro operatore per inibirne, gratuitamente, la ricezione.

 

Come verificare la velocità dell’ADSL posted by on 28 novembre 2013

1

Il Test Adsl, comunemente denominato anche Speedtest o Test Velocità di Connessione ADSL, è uno strumento molto efficace e utile per misurare la velocità di navigazione, scoprire se il proprio provider rispetta la velocità prevista nel contratto e se ci sono eventuali guasti alla propria connessione.
Ma come si può sapere la reale velocità della propria connessione? Ecco allora di seguito una guida su come verificare la velocità ADSL.

Effettuando il test verranno restituiti i seguenti dati relativi alla connessione:

  • Ping (che misura il tempo, espresso in millesimi di secondo (ms), impiegato da un pacchetto di dati (inviato dal computer) a raggiungere un altro computer o server in rete ed a ritornare indietro all’origine);
  • Velocità di Download (la velocità massima con la quale si possono scaricare pacchetti);
  • Velocità di Upload (la velocità massima con la quale si possono inviare pacchetti).

Prima di procedere al test, si consiglia di chiudere tutte le finestre attive ed i programmi aperti (in particolare i programmi di file sharing), lasciando attiva solamente la pagina dello Speed Test; inoltre se sulla linea ADSL sono utilizzati più PC, è necessario scollegarli ed effettuare il test con un solo computer connesso al modem o al router mediante cavo Ethernet. In ogni caso è sempre meglio ripetere almeno due volte lo stesso test, a distanza di qualche minuto.

Esistono tanti modi, uno dei migliori per affidabilità e facilità d’uso è senz’altro il sito Speedtest.net, un servizio semplice e intuitivo usato giornalmente da milioni di persone in tutto il mondo. Per utilizzarlo, non occorre installare alcun tipo di software sul PC, è sufficiente avere qualsiasi browser dotato del supporto a Flash Player. Basta collegarsi alla sua pagina principale, cliccare sul pulsante INIZIA TEST ed attendere che venga verificata prima la velocità di download e poi quella di upload. Al termine del test, comparirà una schermata di riepilogo con le velocità di Download ed Upload in Mbps, la velocità del Ping e i dettagli su Indirizzo IP e ISP (in basso a sinistra).

2

Un altro ottimo servizio per verificare la velocità di navigazione è Broadband Speed Checker, che è completamente in inglese ma facilissimo da utilizzare e comprendere. Anche in questo caso basta usare qualsiasi browser provvisto di Flash Player. Dalla pagina iniziale del servizio, cliccare sul pulsante Start speed test ed attendere che venga eseguita prima la verifica della velocità di download e poi quella di upload. Al termine del test, comparirà una schermata di riepilogo con i valori rilevati sulla propria rete.

3

Se si vuole una misurazione certificata e legalmente valida, allora si consiglia di utilizzare Ne.Me.Sys., un programma reso disponibile gratuitamente dall’AGCOM per testare la velocità delle connessioni ADSL italiane e verificare se la connessione sia erogata con velocità molto inferiore rispetto a quella prevista nel contratto stipulato con il provider. In questo caso però serve un software da installare e molto più tempo. Occorre registrarsi sul sito MisuraInternet.it, installare il programma e mantenerlo attivo per almeno 24 ore mentre si svolgono normalmente le proprie attività in rete. Il software va usato su postazione fissa con connessione Ethernet e non Wi-Fi. Bisogna seguire attentamente tutte le avvertenze, altrimenti i risultati del test non saranno veritieri e totalmente affidabili. Sul sito Internet del programma si troveranno maggiori dettagli e tutte le istruzioni su come utilizzarlo.

4

Infine bisogna precisare che il risultato del test può dipendere da molte cose, prima di tutto dalla qualità della propria linea, quindi distanza dalla centrale, assenza di guasti o malfunzionamenti, dal perfetto stato della propria linea telefonica di casa, dalla distanza tra casa e la centrale del proprio Provider, dalla presenza o assenza di virus o di programmi aperti durante il test, e dalle  impostazioni e caratteristiche hardware e software del proprio computer.