Parigi può attendere posted by on 14 giugno 2017

dal 15 giugno 2017 al cinema

Parigi può attendere

Commedia, Drammatico, Sentimentale


TITOLO ORIGINALE: Paris can wait
ANNO: 2016
PAESE: USA
DURATA: 92 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 12 maggio 2017 (USA)
PRODUZIONE: A+E Studios, American Zoetrope, Corner Piece Capital
DISTRIBUZIONE: Good Films
REGIA: Eleanor Coppola
SCENEGGIATURA: Eleanor Coppola
CAST: Diane Lane, Alec Baldwin, Arnaud Viard, Cédric Monnet

“Guidare è il solo modo per conoscere un Paese”, parola di Jacques, chauffeur per qualche giorno e accompagnatore della protagonista nel movimentato viaggio in auto attraverso l’entroterra francese. Saranno i pittoreschi scorci afferrati dal finestrino e le avventure vissute durante le soste non programmate a persuadere Anne che, in fondo, Parigi può attendere.

Anne (Diane Lane) è sposata da molti anni con un impegnatissimo produttore hollywooddiano (Alec Baldwin), che le sottrae tempo e attenzioni per soddisfare le imprevedibili richieste della capricciosa industria cinematografica. Stanca di un uomo che mette continuamente il matrimonio in secondo piano, Anne accetta un passaggio in macchina da un socio in affari del marito (Arnaud Viard) in procinto di mettersi al volante da Cannes alla Capitale. L’amichevole Jacques ha una visione infantile della vita, si meraviglia delle scoperte, assapora il buon cibo e sa apprezzare gli effetti di un ottimo bicchiere di vino. In sua compagnia, il tragitto calcolato di sette ore si trasforma in un lungo viaggio alla scoperta di se stessa, grazie a quei piccoli gesti che risvegliano in lei passioni sopite e una gioia di vivere che credeva perduta.

Le riprese hanno avuto inizio il 15 giugno 2015 e si sono concluse il 31 luglio 2015.

Il film ha avuto la sua prima mondiale al 2016 Toronto International Film Festival il 12 settembre 2016.

Una doppia verità posted by on 14 giugno 2017

dal 15 giugno 2017 al cinema

Una doppia verità

Thriller, drammatico


TITOLO ORIGINALE: The Whole Truth
ANNO: 2016
PAESE: USA
DURATA: 93 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 21 ottobre 2016 (USA)
PRODUZIONE: PalmStar Entertainment, Atlas Entertainment, Likely Story
DISTRIBUZIONE: Videa
REGIA: Courtney Hunt
SCENEGGIATURA: Evgueni Galperine, Sacha Galperine, Nicholas Kazan
CAST: Keanu Reeves, Renée Zellweger, Gugu Mbatha-Raw, Gabriel Basso, Erica McDermott, James Belushi, Ritchie Montgomery, Christopher Berry, Lara Grice, Lucky Johnson

Un avvocato difensore deve difendere il suo giovane cliente dall’accusa di parricidio.

Mike Lassiter, 17 anni, viene trovato sulla scena del crimine con l’arma del delitto in mano e così viene accusato di aver ucciso il padre. Richard Ramsey, il bravo avvocato amico di famiglia, promette alla vedova Loretta che riuscirà a far assolvere suo figlio. Testimone dopo testimone, appare chiaro che tutti mentono sulla ricostruzione di quanto accaduto e la tensione sale.

Sorpreso sulla scena del crimine, vicino al corpo senza vita di suo padre e per di più con un coltello insanguinato in mano, il giovane Mike Lassiter (Gabriel Basso) viene immediatamente accusato di omicidio volontario. Una doppia verità racconta le fasi del processo e le indagini condotte dall’avvocato difensore Richard Ramsey (Keanu Reeves) nel tentativo di scagionare il ragazzo. Ottenere la fiducia del cliente è il fulcro del suo lavoro, che spesso consiste nell’architettare elaborate versioni dei fatti che risultino convincenti alle orecchie della giuria. Ma Mike, dopo un’incerta ammissione di colpevolezza, si è barricato dietro un silenzio impenetrabile, escludendo ogni possibilità di collaborazione e menzogna, e affidando a Ramsey l’insolito, ingrato compito di scavare in cerca della verità. I testimoni che depongono in aula e gli agenti arrivati per primi sul luogo del delitto non hanno dubbio, sono convinti di essere portatori di una verità assoluta e innegabile che punta il dito contro Mike. Ma è davvero così semplice? Mentre nuove prove emergono a complicare la situazione e a indebolire la difesa già traballante di Richard, l’avvocato deve fare i conti con i metodi della nuova collega Janelle (Gugu Mbatha-Raw) e la reticenza della vedova Loretta (Renée Zellweger). In un gioco di depistaggi e colpi di scena, personaggi ambigui e poco affidabili, i segreti più oscuri della famiglia Lassiter vengono alla luce e la storia prende una piega inaspettata.

mbientato quasi solo nell’aula di tribunale, a raccontarci cos’è successo ci pensano i flashback e l’impassibile narratore in voiceover, ma subito è chiaro che tutto quello che vediamo o sentiamo potrebbe non essere vero.

Le riprese del film sono iniziate il 7 luglio 2014 a New Orleans.

Nerve posted by on 13 giugno 2017

dal 15 giugno 2017 al cinema

Nerve

Thriller


TITOLO ORIGINALE: Nerve
ANNO: 2016
PAESE: USA
DURATA: 96 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 27 luglio 2016 (USA)
PRODUZIONE: Allison Shearmur Productions, Keep Your Head, Lionsgate
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
REGIA: Henry Joost, Ariel Schulman
SCENEGGIATURA: Jessica Sharzer
CAST: Emma Roberts, Juliette Lewis, Dave Franco, Miles Heizer, Emily Meade, Marc John Jefferies, Machine Gun Kelly

Basato sul libro omonimo da Jeanne Ryan nel 2012 e ruota attorno ad una verità obiettiva in linea di un gioco che consente alle persone di iscriversi come “giocatori” o “osservatori”.

Vee, studentessa del liceo, si è sempre tenuta distante dalle persone più popolari della scuola. Per uscire dalla sua routine, la giovane decide di partecipare a un gioco globale online costruito su una versione provocatoria e amplificata del classico ‘verità o penitenza’, in cui è presente un pubblico di ‘osservatori’ che votano per i propri preferiti e commentano quello che sta accadendo. Vee diventa un vero e proprio fenomeno e avanza in classifica fino a quando scopre che il gioco, nei suoi livelli più alti, diventa qualcosa di diverso, che arriva a situazioni di vita o di morte.

In questo film con protagonisti la nipote di Julia, Emma Roberts, e il fratello di James, Dave Franco, c’è innanzittutto una storia d’amore, inattesa e rocambolesca, in cui le sfide social dei due protagonisti sono più un pretesto per manifestarsi reciproca fiducia. Ma, soprattutto, c’è la rappresentazione del rischio, il desiderio di superare i propri limiti, farsi accettare, uscire dalla propria comfort zone, anche a costo di fare cazzate. Un atteggiamento che è sempre stato proprio dell’adolescenza, ma che oggi va incontro a pericoli maggiori: il branco è diventato globale, la società è un luogo dove per essere bisogna postare, e il like è lo strumento che determina l’affermazione di sé. Praticamente una ragione di vita. O, nel peggiore dei casi, di morte.

In Nerve, la nuova frontiera dei social game online, i giocatori si sfidano in un’emozionante competizione in tempo reale, alternando facili prove ad azioni umilianti e a volte estreme, istigati da un’anonima e misteriosa comunità di “spettatori”. Davanti allo schermo del PC, persino una studentessa timida e morigerata come Venus “Vee” Delmonico (Emma Roberts) non può resistere all’impulso della gara e finisce coinvolta nella spirale di richieste virtuali, avanzate dai “burattinai” delle rete. Quando il Web le impone di “baciare uno sconosciuto”, Vee forma un’alleanza con l’enigmatico Ian (Dave Franco) diventando di colpo una delle giocatrici più seguite del momento, accumulando fama e ricchezza, e passando la notte in balìa del gruppo di estranei senza volto che le assegna compiti sempre più difficili e pericolosi. Inghiottita dalle dinamiche del gioco, accecata dal successo, Vee si aliena dalle amicizie reali e ripone la sua fiducia nel giovane, spericolato Ian. Eppure qualcosa nel passato del ragazzo potrebbe mettere in pericolo il futuro della sua famiglia. Che l’innocuo passatempo virtuale sia in realtà un’implacabile trappola mortale?

La lavorazione del film è iniziata a metà aprile 2015 presso la città di New York City, per poi proseguire fino al 5 giugno dello stesso anno.

Il film ha ricevuto recensioni contrastanti e ha incassato $ 83 milioni.