I Durrell [Stagione 1] posted by on 18 giugno 2017

dal 9 giugno 2017 su la EFFE

I Durrell

Commedia drammattica, biografico

TITOLO ORIGINALE: The Durrells
PAESE: Regno Unito
ANNO: 2016 – in produzione
PRODUZIONE: Sid Gentle Films e Masterpiece
STAGIONI: 2 (la 2 inedita in Italia)
EPISODI: 6+6
DURATA: 46 min.
IDEATORE: Simon Nye
CAST: Keeley Hawes, Josh O’Connor, Milo Parker

La serie è tratta dalla trilogia di romanzi autobiografici La mia famiglia e altri animali, Storie di animali e di altre persone di famiglia e Il giardino degli dei di Gerald Durrell.

La storia inizia nel 1935, quando Louisa Durrell improvvisamente si trasferisce insieme ai suoi quattro figli da Bournemouth all’isola greca di Corfù. Suo marito, Lawrence, è morto alcuni anni prima e la famiglia sta vivendo problemi finanziari. Ben presto la famiglia si adatta alla vita sull’isola che, nonostante la mancanza di energia elettrica, è economica ed è un paradiso terrestre.

I Durrell racconta della vedova Louisa Durrell (interpretata dall’attrice di The Missing Keeley Hawes), che nel 1935 decide di trasferirsi dalla stressante Inghilterra all’assolata Corfù insieme con i suoi quattro figli, per cercare un nuovo destino per se stessa e la sua famiglia. Nell’isola greca, dove l’elettricità è ancora un lusso e la quotidianità è molto più semplice, i cinque trovano una nuova vita, mentre il piccolino di famiglia, Gerry, scopre l’amore per gli animali, che osserva nelle sue spedizioni e spesso decide di portare a casa con rocambolesche conseguenze. Protagonisti della serie, al fianco dei Durrell e dei loro animali, un gruppo di personaggi singolari e variegati, dalla domestica Lugaretzia allo scienziato Theo Stephanides, dal tassista tuttofare Spiro alla Contessa Mavrodaki, dagli amici intellettuali e artisti che frequentano la casa ai tanti contadini e pescatori locali.

Gerald Durrell, naturalista, esploratore e zoologo di fama mondiale, fondatore del Durrell Wildlife Conservation Trust e del Jersey Zoo per la salvaguardia delle specie in via di estinzione, con i suoi romanzi ispirati alla sua infanzia a Corfù ha incantato e continua a incantare intere generazioni di bambini e adulti in tutto il mondo, fin dalla prima pubblicazione nel 1956.

La prima stagione, composta da 6 episodi, è stata trasmessa sul canale britannico ITV dal 3 aprile all’8 maggio 2016.

In Italia, la stagione va in onda sul canale a pagamento La EFFE dal 9 al 23 giugno 2017.

L’8 aprile 2017, la serie è stata rinnovata per una terza stagione che sarà ambientata nel 1937.

Le riprese si sono svolte da agosto 2016 a Londra e Corfù.

The Lizzie Borden Chronicles [Stagione 1 – unica] posted by on 24 maggio 2017

The Lizzie Borden Chronicles

Drammatico, crimine

TITOLO ORIGINALE: The Lizzie Borden Chronicles
PAESE: USA
ANNO: 2015 – Terminata
PRODUZIONE: Sony Pictures Television, Peace Out Productions
STAGIONI: 1
EPISODI: 8
DURATA: 42 min.
IDEATORE: 0
CAST: Christina Ricci, Clea DuVall, Cole Hauser

The Lizzie Borden Chronicles è una serie televisiva auto conclusiva americana. Segue la storia di Lizzie Borden dopo essere stata incolpata e assolta dell’omicidio di suo padre e della matrigna del 1892. La serie è la continuazione del film Lizzie Borden took an Axe e, come il film, è fantasioso e speculativo.

Nel 1893, quattro mesi dopo l’assoluzione di Lizzie Borden per gli omicidi di suo padre e della matrigna, lei e sua sorella Emma cercano di iniziare una nuova vita nonostante i problemi finanziari e la rovina di Lizzie. Nel frattempo, il detective Charlie Siringo arriva a Fall River per indagare il caso per sé.

La storia della vera Lizzie Borden: figlia di un ricchissimo uomo d’affari del Massachussets, nel 1892 Lizzie venne accusata di avere ucciso lui e la seconda moglie. A salvarla, al processo, fu il fatto che alle vittime erano stati inferti più di trenta colpi d’ascia; Lizzie era una donnetta minuta, e venne ritenuta incapace, proprio fisicamente, di un simile macello. Giocò probabilmente in suo favore il fatto che, nonostante i Borden fossero ricchissimi, erano costretti dall’avarizia dell’ormai defunto padre, a una vita di stenti; inoltre, Lizzie era quelle che viene definita “un membro rispettabile dela comunità”, una donnetta tutta casa e chiesa. Insomma, assolta. Probabilmente, si decise, l’assassino era qualcuno di passaggio, qualcuno di cui nessuno conosceva il movente e che non lasciò, sulla scena del delitto, la minima traccia. La signorina in questione morì, ricchissima e sola, a sessantasette anni, inseguita dalla canzoncina e anche da una accusa di taccheggio, poi prontamente ritirata.

La Lizzie Borden della serie è un misto tra Hannibal e Freddy Krueger, un mostro capace di ogni efferatezza e per il quale l’assassino a colpi di accetta del padre e della matrigna è soltanto un aperitivo, che le fa assaggiare il gusto del sangue e, come dire, le apre lo stomaco per il sostanzioso pranzo che va a prepararsi. In poche puntate, la Lizzie Borden della serie tv fa fuori mezzo paese. Chiunque la provochi, tenti di incolparla di qualcosa, chiunque riesca a scoprirne la natura mostruosa dietro gli occhi dell’innocua e indifesa signorina col cappellino, viene in breve cancellato dalla faccia della terra, per lo più in modo cruento. La serie parte in sordina, in quanto a omicidi ed efferatezze varie, ma appena Lizzie si scatena non ce n’è più per nessuno

La serie ha raccolto recensioni contrastanti nonostante la lode per la performance di Ricci come Borden.

Sebbene non si tratti di una vera e propria cancellazione, giacché è stata concepita per essere una miniserie, TVLine riporta che la rete non darà un seguito a Chronicles, una sorta di spin-off del film.

Le immagini in bianco e nero dei cadaveri dei genitori di Lizzie utilizzati nella serie sono immagini reali, fotografate dai detective durante gli omicidi di Borden.

Las chicas del cable [Stagione 1] posted by on 2 maggio 2017

Dal 28 aprile 2017 su Netflix

Las chicas del cable

Perid drama

TITOLO ORIGINALE: Las chicas del cable
PAESE: Spagna
ANNO: 2017 – in produzione
PRODUZIONE: Bambù Producciones, Netflix
STAGIONI: 1
EPISODI: 16
DURATA: 50 min.
IDEATORE: Ramón Campos, Gema R. Neira, Teresa Fernández Valdéz
CAST: Ana Fernández , Nadia de Santiago , Blanca Suárez e Maggie Civantos

Quattro operatrici della compagnia telefonica nazionale spagnola promuovono una rivoluzione, tra amori, amicizie e carriera nella Madrid degli anni ’20.

Serie ambientata nella Madrid del 1928, vede quattro ragazze diventare centraliniste nel nuovissimo quartier generale della società nazionale di telefonia, che ha appena aperto nel centro della città. Lida, Marga, Carlotta e Angeles provengono da esperienze di vita diverse, le loro vicende si intrecceranno tra amicizia, successo, gelosie, invidie, amore e tradimenti.

Siamo nel 1928, nell’aria c’è il fermento del cambiamento, le donne incominciano a pretendere i diritti che da troppo tempo vengono loro negati dagli uomini e dalla società maschilista. La formula è quella vincente: quattro ragazze, un mistero, un drink (il white lady) e una città meravigliosa come Madrid che dà il benvenuto al suo primo grattacielo, 13 piani, sede della Compagnia de Telefonia . Qui si intrecciano le vicende di Lidia, Marga, Carlota e Ángeles tra amori, passioni, sogni e un passato ingombrante da cui scappare. La protagonista è Lidia interpretata dalla superstar spagnola Blanca Suarez, volto attualmente su tutte le copertine più importanti e con circa un milione e mezzo di followers su Instagram. Attraverso il cable della compagnia telefonica passano importanti segreti, anche politici, e queste quattro ragazze alla ricerca della libertà saranno testimoni a volte chiave, a volte scomode.

La prima stagione di sedici episodi sarà rilasciata in due lotti di otto episodi ciascuno; I primi otto episodi sono andati in onda su Netflix in tutto il mondo il 28 aprile 2017.

La serie è stata già rinnovata per una seconda stagione composta da 9 episodi.

Le riprese si sono svolte da settembre 2016 a Madrid.