Ricette di Natale posted by on 9 dicembre 2015

40458223

2w6avq0.jpg

Alberello-di-formaggi-e-pomodori

alberello di formaggi e pomodori

Questa non è una ricetta è un’idea divertente e creativa per portare in tavola un antipasto che accompagni un bicchiere di bollicine, in occasione delle prossime feste di Natale.
Niente dosi e cotture, soltanto fantasia e cura nel disporre gli ingredienti.ingredienti

– 1 tagliere abbastanza grande
– 1 cartoncino, righello e matita
– formaggi di colori diversi a pasta dura per agevolare il taglio

Per la nostra composizione abbiamo scelto:
– gruviera, quartirolo, roquefort, caciotta al peperoncino
– pomodorini
– timo
– una guarnizione da disporre in cima all’albero, una stella di pasta sfoglia o qualunque cosa ricordi una decorazione natalizia.

Cominciate disegnando un triangolo sul foglio di carta e ritagliandolo in modo che resti la sagoma dell’alberello da riempire con formaggi e pomodori.

Tagliate i formaggi a quadratini abbastanza regolari in modo che l’alberello nell’insieme risulti armonioso.

Cominciate dal basso alternando una fila di formaggio e una di pomodorini. Proseguite fino a raggiungere la cima del triangolo. Inserite fra una striscia e l’altra dei rametti di timo (se non l’avete potete usare anche un’altra erba come l’origano o la maggiorana).

Per il tronco usate un parallelepipedo di formaggio a scelta, in ultimo ponete in cima la stella.

Non sarà il risultato di laboriosi procedimenti ma i vostri ospiti lo troveranno incredibilmente ingegnoso. Potete servire con delle marmellate o del miele, in funzione dei formaggi scelti.

5Hb8dpP

Capesante-al-prosciutto-crudo

Capesante al prosciutto crudo

ingredienti

18 capesante
30 g di burro ammorbidito
1 limone
2 spicchi d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
sale
pepe nero macinato fresco
3 fette di prosciutto crudo

Posizionate le capesante ognuna al centro di una conchiglia.
Preriscaldate il grill del forno.
Frullate insieme il burro, l’aglio, il succo di limone e il prezzemolo.
Mettete un cucchiaio di composto sopra ogni capasanta, condite con sale e pepe e distribuitevi il prosciutto tagliato a listarelle sottili.
Cuocete al grill per 5 minuti e servite con fette di limone.

10

Alberelli-di-pancarrè-farciti

alberi-pan-carrè

ingredienti

fette di pane bianco
gorgonzola
mascarpone
noci
maionese
tonno
insalata russa
burro morbido
salame a fette
foglie di lattuga
qualche pomodoro ciliegino
formaggio tipo emmenthal
tonno
maionese
olive verdi

cosa vi serve:

tagliabiscotti a forma di stella, 4 misure
stecchi di legno

Per ciascun alberello dovrete ricavare tre coppie di stelle utilizzando tre tagliabiscotti di misura diversa, dal più grande al più piccolo. Il più piccolo di tutti servirà per la stellina in cima.

Farcite i tramezzini a forma di stella con farce diverse.

Mescolate pari quantità di mascarpone e gorgonzola e spalmatelo. Aggiungete un po’ di granella di noci, e guarnite con un pezzetto di lattuga. Ricoprite con l’altra stella della stessa misura.

Continuate con il resto delle stelle: burro, salame e lattuga – insalata russa e lattuga – tonno maionese e lattuga. Fate in modo che il verde della lattuga sia visibile in modo da dare l’idea dell’alberello verde

Assemblate i tramezzini di stelle dal più grande al più piccolo inserendo tra uno e l’altro una rondella di olive verdi di circa mezzo cm di spessore. Infilzate infine con uno stecco di legno. Tagliate lo stecco eccedente lasciando fuoriuscire qualche centimetro per infilzare la stellina di formaggio.

Tagliate il formaggio a fette spesse un centimetro e con la stellina più piccola ricavate la cima degli alberelli che andrete ad infilzare.

Decorate il piatto di portata con pezzetti di foglia di lattuga e tre pomodorini che ricordino l’agrifoglio.

Con quel che resta dalle fette di pane ricavate altre stelline e spalmatele con gli ingredienti rimanenti. Sistemate anche questi sul piatto di portata.

 

800434rxp02y55co

Rotolini-di-frittata

Rotolini di frittata con aringa e caviale

 

ingredienti (per 8-10 rotolini)

4 uova
burro
uova di lompo rosse e nere
200 g di aringa o altro pesce affumicato in filetti tagliati a fette sottili
2 asparagi al vapore

Preparate due frittate sottili e fatele raffreddare.
Stendete sulle frittate un sottile strato di burro e ricopritele con l’aringa affumicata posizionando un asparago nel centro.
Arrotolate le frittate aiutandovi con un foglio di alluminio e mettetele in frigorifero.
Prima di servire estraete dal frigo e tagliate i rotoli a rondelle, su ogni rondella mettete un cucchiaino di uova di lompo rosse e uno di nere.

 

noel

tagliolini-con-gamberoni-e-lime

tagliolini con gamberoni e lime

ingredienti per 2 persone:

200 grammi di pasta fresca,
200 grammi di gamberoni freschi,
2 lime, prezzemolo tritato,
1 spicchio d’aglio,
mezzo bicchiere di vino bianco,
olio extravergine d’oliva,
sale e pepe.

In una padella mettete a soffriggere qualche cucchiaio d’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato. Poi aggiungete il succo di uno dei due lime e metà dell’altro tagliato a fettine.

Aggiungete i gambero lavati e fate cuocere per qualche minuto a fiamma viva. Poi aggiungete il vino, fate evaporare leggermente e coprite, tenendo la fiamma più bassa, per una decina di minuti.

Togliete l’aglio, salate e pepate e condite la pasta con il sughetto, prezzemolo tritato ed altre fettine di lime.

2nlwcb6

Gnocchetti-con-ragù-di-agnello

Gnocchetti con ragù di agnello

ingredienti

320 gr. Gnocchetti Sardi,
Agnello,
cipolla,
pomodoro,
vino rosso,
olio,
sale,
pepe

Tagliate la polpa d’agnello in piccoli cubetti.
Tagliate la cipolla in fettine sottili, cuocetela lentamente con un po’ di olio, quindi aggiungete la carne e brasate per 5 minuti.
Bagnate con il vino rosso, fate evaporare ed aggiungete la polpa di pomodoro.
Salate e pepate a piacere.
Cuocete gli Gnocchetti Sardi in abbondante acqua salata e scolateli al dente.
Versateli nella padella con il sugo, aggiungete il rimanente olio e mantecate il tutto.
Disponete nei piatti di portata e guarnite con scaglie di pecorino.

 

0_9dbec_5b6794f_XL.jpg

Code-di-aragosta code-aragoste-natalizie

ingredientiper 4 persone:

Olio d’oliva 4 cucchiai
Aragaosta 2-3 code (fresche o surgelate)
Prezzemolo 2 cucchiai, tritato finemente
Vino bianco 80 g, semisecco
Aceto 1 cucchiaio
Alloro 2 foglie
Sale
Pepe macinato fresco
Insalata qualche foglia per decorare

Fate disgelare le code di aragosta nel caso fossero surgelate.

Riscaldate l’olio in una padella e friggete le code d’aragosta (con tutta la corazza) nell’olio fino a quando saranno di un colore rosa.

Aggiungete il vino, l’aceto, le foglie di alloro, sale e pepe.

Coprite e fate cuocere a fuoco moderato per circa 25 minuti.

Tiratele fuori dalla padella, tagliatele a metà dalla parte della schiena e servitele su un letto di foglie d’insalata.

2947604f2t0eq1a2t

Cavolo-ripieno

cavolo-ripieno

ingredienti

Cavolo verza 1, da un kg. ca
Patate 500 g.
Latte q.b.
Uova 2
Parmigiano 3 cucchiai, grattugiato
Pecorino 2 cucchiai, grattugiato. In alternativa provolone piccante
Noce moscata un pizzico
Burro 50 g.
Cipolla 1
Carota 1
Brodo vegetale 1 l.
Alloro 2 foglie
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Togliete al cavolo verza le prime foglie dure, scottatelo per pochi minuti in acqua bollente salata, sgocciolatelo e allargate delicatamente tutte le foglie.

Per il ripieno lessate le patate per il tempo necessario e schiacciatele ancora calde con una forchetta.

Unite le uova, il Parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata e amalgamate bene tutto.

Mettete un po’ di ripieno al centro del cavolo e chiudete le prime foglie interne, poi distribuite il resto del ripieno tra le foglie, riaccostandole man mano in modo da poter poi richiudere completamente il cavolo.

Legatelo con del filo da cucina.

Fate sciogliere il burro con l’olio in una pentola, unite la cipolla e la carota tritate, poi il cavolo, il sale e il pepe e infine aggiungete il brodo e l’ alloro, chiudete il coperchio e fate cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti.

Servite il cavolo tagliato a fette e bagnato con il fondo di cottura fatto restringere a fuoco lento.

babbo-con-slitta

Capitone-fritto

capitone-fritto

ingredienti

Capitone 2, da 600 g l’uno
Farina bianca 100 g
Farina gialla 50 g
Alloro 2 foglie
Aceto bianco 1 bicchiere
Olio di arachide per la frittura
Sale

Prendere i capitoni e, senza spellarli, suddividerli in pezzi di circa 6 cm. di lunghezza, scartando testa e coda.

Porre i pezzi in uno scolapasta e sciacquarli abbondantemente sotto un getto d’acqua fredda, fino a quando non abbiano perso ogni impurità.

Versare in una padella due bicchieri di olio per friggere e portarlo a temperatura; nel frattempo infarinare bene i pezzi di capitone lavati, unendo le due farine e friggerli lentamente, rivoltandoli spesso.

Perchè risultino ben cotti anche internamente ci vorranno 10 minuti circa: a quel punto adagiarli su carta assorbente da cucina, Spolverizzare di sale fino o doppio e servirli in tavola caldi con un contorno di insalata di rinforzo.

Se avanzasse qualche pezzo, si può sistemare ancora caldo in una pirofila, spolverizzarlo di sale e irrorarlo con tutto l’aceto e condito con le foglie d’alloro. Conservare questo carpione in luogo areato e asciutto e servire in tavola nel giorno dopo.

xmas lines regalos 01

Lonza-di-maiale-con-le-prugne

Lonza di maiale con le prugne

ingredienti

1 Kg. lonza di maiale
12 prugne secche denocciolate
1 cipolla
2 carote
2 coste di sedano
2 foglie di alloro
aromi per arrosto
1 dado per brodo
cognac

Ponete a macerare con il cognac le prugne denocciolate.

Forate al centro la lonza di maiale ed inserite all’interno le prugne sgocciolate, poi legatela con lo spago per alimenti.
Ponete in un recipiente la cipolla, le carote e il sedano affettati, e la lonza di maiale che cospargerete con un cucchiaio di aromi per arrosto. Irrorate il tutto con il cognac utilizzato per macerare le prugne, coprite con pellicola e fate macerare per diverse ore.
Finito il tempo di macerazione, sigillate la carne da tutti i lati utilizzando una padella antiaderente su fuoco moderato.
In un tegame versate le verdure, la lonza, 2 foglie di alloro e iniziate la cottura che si protrarrà per un’ora e mezzo aggiungendo poco alla volta del brodo preparato con un dado gusto classico.
Finita la cottura estraete dalla pentola la lonza di maiale e appena avrà perso un po’ di calore affettatela posizionandola su piatto di portata e contornandola con le sue verdure.

a17f5446

Melanzane-Impanate

Melanzane Impanate

ingredienti

2 melanzane tonde medie
2 uova
pan grattato q.b.
1 o 2 cucchiai di parmigiano reggiano/grana padano grattuggiato
olio extra vergine d’oliva
sale

Tagliate a fette, per il senso della circonferenza, le melanzane, non troppo spesse, altrimenti non si cuoceranno.
Preparate in una terrina le due uova sbattute e in un altra il pane grattato assieme a un cucchiao o due di parmigiano grattuggiato, aggiustando con un pizzico di sale e pepe se si gradisce.
Procedete con il passare le fettine di melanzana prima nell’uovo e poi nel pan grattato e il parmigiano.
Una volta impanate tutte le fette di melanzana, disponetele su una teglia da forno, ricoperta da carta da forno, irroratele con qualche filo di olio extra vergine e lasciate cuocere a 180°, in forno ventilato, per circa 15-18 min. girandole tutte a metà cottura.
Potete servirle su un bel letto di insalatina gentile.

divnatale6

carciofi-fritti-con-pastella

carciofi-fritti-in-pastella-586x483

ingredienti

carciofi freschi o congelati (cuori di carciofo),
pangrattato,
uova,
sale,
pepe,
prezzemolo,
formaggio grana grattuggiato,
un limone.

Per prima cosa se avete a disposizione i cuori di carciofo congelati (escono benissimo lo stesso) dovete farli cuocere in acqua bollente per il tempo scritto sulla confezione e poi lasciarli raffreddare. Se invece avete acquistato il prodotto fresco, procedete con la pulizia del carciofo, ovvero via le foglie dure.

Tagliateli a pezzetti e lasciateli a riposare per dieci minuti in acqua e limone.

Dopo questo tempo asciugateli e passateli prima nelle uova sbattute ( a seconda della quantità 2 o 3) e poi passateli nel pangrattato mescolato con il Parmigiano grattuggiato, il sale, il pepe e il prezzemolo.

In una padella o in una friggitrice fate scaldare per bene l’olio, che deve essere caldissimo e poi immergete uno a uno i carciofi. Quando sono dorati, estraeteli e adagiateli sulla carta assorbente.

Salate e serviteli ben caldi

KI5ns

Purè-di-patate-con-scalogno,-rosmarino-e-chips-croccanti

Purè di patate con scalogno, rosmarino e chips croccanti

ingredienti

PER IL PURÈ:
• 1 kg di patate gialle
• 250 ml circa di latte
• 80 g di burro
• 1 scalogno
• rosmarino
• sale
• 3 cucchiai di parmigiano reggiano
• pepe nero
PER LE CHIPS:
• 2 o 3 patate piccole
• olio di semi per friggere
• sale

Per preparare il purè: lavate bene le patate, pelatele e tagliatele a pezzetti.
Fatele cuocere in abbondante acqua salata per circa 30 minuti, o almeno fino a quando non risulteranno ben morbide.

In un pentolino fate scaldare il latte con il burro fino a quando non si sarà ben sciolto. Nel frattempo tritate finemente lo scalogno.

Scolate le patate. In una padella fate fondere una noce di burro, aggiungete lo scalogno e infine le patate con un rametto di rosmarino. Mescolate bene per far insaporire il tutto.

Ponete le patate in una ciotola e schiacciatele con una forchetta. In alternativa potete utilizzare uno schiacciapatate, se gradite una consistenza più morbida.

Unite il latte bollente e mescolate energicamente fino ad ottenere una morbida crema. Patate e latte dovranno essere ben caldi per ottenere un effetto cremoso. Per semplificare l’operazione potete lavorare il tutto in un pentolino cuocendo a fiamma bassa per pochi minuti. Tenete il purè al caldo.
Aggiungete sale e pepe a piacere e unite il parmigiano.

Preparate le chips pelando delle patate di piccole dimensioni.
Con una mandolina ricavate delle fette molto sottili. Lavatele con acqua fredda e asciugatele molto bene con un canovaccio. Questo le manterrà ben croccanti.

Fate friggere le chips in abbondante olio di semi ben caldo.
Scolatele bene e disponetele su carta forno. Cospargete con sale.

Versate il purè in un’ampia ciotola e completate distribuendo le chips sulla superficie.

Servite subito il vostro Purè di patate con scalogno, rosmarino e chips croccanti.

 

16

Chutney-di-mele-e-frutti-rossi

Chutney di mele e frutti rossi

ingredienti

 400 gr di mele
50 gr di frutti rossi disidratati
  50 gr di uvetta
1 dl di aceto bianco
  1 dl di succo d’arancia
100 gr di zucchero di canna
  1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di zenzero fresco grattugiato

Un chutney in perfetto stile natalizio, con tante mele e tutto il profumo intenso della cannella. Un mix di frutti rossi disidratati completa questa speciale confettura.
Una preparazione molto diffusa nei paesi anglosassoni affonda le sue origini in India. Esistono numerose varianti di chutney, questa ricetta prevede l’uso dei frutti rossi disidratati e dell’uvetta per conferire ancora più gusto alla composta di mele. La scelta delle spezie è libera, anche se si consiglia sempre una buona quantità di cannella e zenzero, meglio se fresco.

Per una conservazione ottimale ricordatevi di sterilizzare i vasetti prima di riempirli con il vostro chutney.

Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a piccoli pezzi. Nel frattempo lasciate ammorbidire i frutti rossi e l’uvetta in una ciotola con acqua tiepida. Ponete le mele, lo zucchero e le spezie in una pentola.

Unite la frutta reidratata, il succo d’arancia e l’aceto e portate a bollore. Mescolate e fate cuocere, a fuoco basso, per circa 20-30 minuti.

Quando il composto avrà raggiunto la consistenza di una confettura toglietelo dal fuoco e versatelo in un barattolo di vetro. Si conserva in frigorifero per diversi giorni.

x90o34csf1w

Biscotti-alla-cannella-e-arancia

Biscotti-alla-cannella-e-aranciafoto

ingredienti

PER I BISCOTTI
115 g di burro
175 g di zucchero di canna
  4 cucchiai di sciroppo d’acero
340 g di farina 00
  1 cucchiaio abbondante di cannella in polvere
scorza grattugiata di un’arancia
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 uovo
PER LA GHIACCIA REALE
  1 albume (potete utilizzare albumi già pastorizzati)
200 gr circa di zucchero a velo

L’impasto è diverso dai classici frollini, infatti questa ricetta prende spunto dai famosi “gingerbread”, sostituendo però lo zenzero con un’altra delle spezie più amate durante le feste di Natale: la cannella. Importantissimo l’uso dello sciroppo d’acero nell’impasto, poiché conferisce un sapore davvero caratteristico e lascia i biscotti piacevolmente morbidi per diversi giorni.

Per un tocco ancora più speciale decorateli con la glassa e tante brillanti perline di zucchero.

Preparate i biscotti alla cannella e arancia: in un pentolino fate sciogliere a fuoco basso lo zucchero, lo sciroppo d’acero e il burro fino a che non saranno ben sciolti e amalgamati. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Setacciate la farina, unite la cannella, la scorza di arancia grattugiata e il bicarbonato e ponete il tutto in una ciotola.

Aggiungete quindi un uovo sbattuto e il mix di burro, sciroppo e zucchero ormai freddo.

Amalgamate bene l’impasto fino a quando non otterrete un panetto morbido e omogeneo.
Formate quindi una palla, appiattitela leggermente e ponetela a riposare in frigorifero per almeno 3 ore, o ancora meglio per un’intera notte.

Preriscaldate il forno a 180°C e ricoprite delle teglie con carta forno. Iniziate a stendere l’impasto su un piano ben infarinato fino a ottenere 1/2 cm di spessore.
Ricavate con un tagliabiscotti le stelle e trasferitele delicatamente sulla teglia. Fate quindi cuocere per circa 8-10 minuti, o fino a completa doratura. I tempi di cottura possono variare in base alle dimensioni delle stelle.

Una volta sfornati, lasciate intiepidire i biscotti e poi fateli raffreddare su una griglia prima di procedere alla decorazione.

Per preparare la ghiaccia reale: montate gli albumi con una frusta, o uno sbattitore elettrico, e aggiungete lentamente lo zucchero a velo (meglio se setacciato). Continuate a sbattere fino ad ottenere la consistenza desiderata, qualora fosse troppo liquida aggiungete altro zucchero.
Decorate i biscotti, ormai ben freddi, con l’aiuto di una sacca da pasticcere munita di bocchetta con foro piccolo. Decorate a piacere con perline di zucchero. Lasciate riposare per una intera notte affinchè la ghiaccia si solidifichi alla perfezione. Si conservano in un contenitore ermetico per diversi giorni.

im_divnat_032

tortini-al-cioccolato

tortino al cioccolato

ingredientiper 4 tortini:

200 g di cioccolato fondente
100 g di burro
110 g di zucchero
3 uova
1 bustina di vanillina
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di cacao amaro in polvere

Sbattete con uno sbattitore elettrico le uova con lo zucchero e la vanillina fino ad ottenere un composto denso e omogeneo. Fate sciogliere in un pentolino il cioccolato fondente e il burro. Unite il cioccolato disciolto al composto di uova e mescolate energicamente. Imburrate e spolverate con il cacao gli stampini.

Riempite gli stampini fino ai ¾ del loro volume con l’impasto ottenuto e infornate per 10 minuti in forno preriscaldato a 180°C. Togliete i tortini dal forno e lasciateli intiepidire. Capovolgeteli quindi su un piattino, spolverate con lo zucchero a velo e servite.

lights2

Tronchetto-di-Natale

tronchetto-di-Natale-2

ingredienti

Uova: 4
zucchero: 125 gr
farina: 125 gr
vanillina: 2 bustine
burro: 15 gr
lievito: 1 cucchiaino
marmellata: qb
zucchero a velo: qb
glassa bianca: qb

Prendete una ciotola e sbattete insieme i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e la vanillina e poi mettete anche il lievito. Incorporate quindi gli albumi montati a neve e mescolate dal basso verso l’alto
Prendete una pirofila da forno e copritela con la carta da forno, imburratela e versate sopra il composto, stendetelo con una spatola e poi cuocete il dolce in forno preriscaldato a 210 gradi per 10 minuti.

Arrotolate subito la pasta lasciando la carta da forno e ponendo sopra un panno umido. Fate raffreddare in questa posizione per dare la forma
Stendete la marmellata nel rotolo e poi arrotolatelo mantenendo la forma che gli avete fatto prendere. Spolverizzate con lo zucchero a velo
Coprite il tronchetto di Natale con la glassa bianca, poi tagliatele una bella fetta e mettetela di lato. Decorate con zuccherini e glasse colorate e servite

Potete decorare il tronchetto in diversi modi.

 

letterina-a-babbo-natale1

Ricette per Halloween posted by on 18 ottobre 2015

q5o53gg4

Halloween è una festività anglosassone che, traendo le sue origini da ricorrenze celtiche, ha assunto negli Stati Uniti le forme accentuatamente macabre con cui oggi la conosciamo. Si celebra la notte del 31 ottobre.

L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del dolcetto o scherzetto. Tipica della festa è la simbologia legata al mondo della morte e dell’occulto, così come l’emblema della zucca intagliata, derivato dal personaggio di Jack-o’-lantern.

Grande importanza hanno le tradizioni gastronomiche che sono molto legate a questa festività. Un elemento molto importante della festa di Halloween è sicuramente la zucca con la quale solitamente viene preparata la cena del 31 ottobre.
Accanto alla tradizionali ricette a base zucca, nel corso del tempo, si sono aggiunti numerosi piatti ispirati a questa notte magica e alle sue leggende su mostri e streghe.

4kjK2nO

le-dita-di-strega

dita di strega

INGREDIENTI:

wurstel q.b.
lamella di mandorla q.b.
ketchup q.b.

Prendi dei wurstel, gli fai dei tagli laterali che poi in cottura (alla griglia meglio) si apriranno per simulare le “grinze” delle dita.
In punta, a fine cottura, fai una piccola incisione e inserisci lamella di mandorla per simulare l’unghia.
Servi su un piatto con un po’ di ketchup.

08

gufetti

gufetti di uova sode

INGREDIENTI:

Uova q.b.
Olive nere q.b.
Carote q.b.
Foglie di spinaci freschi q.b.
Maionese q.b.

Fate delle uova sode e dividetele a metà.

Fate il petto del gufetto con della maionese, le ali con delle foglie di spinaci tagliate a metà, mentre gli occhi sono fatti da una fettina di oliva nera denocciolata, dove al centro posizionerò un pò di maionese e un altro pezzettino di oliva. Il becco si fa con un triangolino di carota.

Fatto! I gufetti di Halloween sono pronti.

hallowdiv12

strozzapreti-infernali

strozzapreti-piccanti

INGREDIENTI:

220 gr – strozzapreti
200 gr – polpa di pomodori freschi
2 – peperoncini rossi piccanti freschi
acciughe a filetto
olio extravergine
capperi
aglio
sale

Sminuzzare finemente uno spicchio d’aglio e tagliare a rondelle i peperoncini. Fare arrosolare l’aglio e 2 filetti di acciuga, aggiungere i peperoncini e la polpa di pomodoro e cuocere a fiamma bassa per 10 minuti. Quando il sugo si sarà un pò asciugato aggiungere un cucchiaio di capperi (lavateli bene altrimenti rischiate di esagerare con il sale!) e un pizzico di sale.
Nel frattempo che la salsa di asciuga per bene, bollire gli strozzapreti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e terminate la cottura nel sughetto piccante.

13

Serpente-di-Salsiccia

serpentelli-halloween

INGREDIENTI

Per i “Serpenti”

10 pezzi di chiodi di garofano
Qualche pezzo di peperone rosso o di peperoncino
5 pezzi (250 g circa) di salsiccette di pollo

Per servire (per il finto “Prato”)

150 g di riso parboiled di riso basmati
Qualche goccia di clorofilla
1 presa di sale
1 filo di olio extravergine d’oliva

Versare abbondante acqua in una capiente casseruola e portare ad ebollizione.
Quando l’acqua bolle, versare il riso (si consiglia di utilizzare un riso che non scuoce come il parboiled o il basmati) e salare a piacere.
Aggiungere qualche goccia di clorofilla nell’acqua di cottura: in questo modo, il riso assorbirà il colore e si potrà ottenere un riso verde (con cui poi si preparerà il “prato” per i “serpenti” di salsiccia). Cuocere il riso per 12-15 minuti, rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione.
Nel frattempo, preparare i “serpentelli”: infilzare ogni salsiccia di pollo con un lungo bastoncino da spiedino, cercando di ottenere una forma ondulata che imiti quella dei serpenti.
Se i bastoncini risultano troppo lunghi, tagliare le parti in eccesso.
Rosolare per bene le salsiccette in una padella molto calda (senza aggiungere olio o burro!), mantenendo una fiamma vivace. Dopo aver rosolato le salsicce da tutti i lati, coprire la padella con il coperchio, abbassare la fiamma al minimo e proseguire la cottura per alcuni minuti.
Rimuovere le salsicce dalla padella per evitare che assorbano il grasso in eccesso. Lasciar leggermente intiepidire, dunque sfilare delicatamente i bastoncini dalle salsicce, che avranno oramai assunto la forma “a serpente”.
In un’estremità di ogni salsiccia praticare 2 piccoli fori per realizzare gli occhi del serpente: basterà incastrare 2 chiodi di garofano oppure 2 grani di pepe.
Per la bocca e per la lingua, praticare un taglietto orizzontale sotto agli occhi ed inserire un piccolo pezzetto triangolare di peperoncino oppure di peperone rosso.
A questo punto, il riso sarà pronto: scolare il riso dall’acqua, aggiungere un goccio di olio extravergine d’oliva e disporlo su un grande piatto da portata, come fosse un prato. Collocare le salsiccette-serpente sul riso verde e servire.

02

Arancini-zuccosi

arancini zuccosi

INGREDIENTI per 5 o 6 arancini:

200 g di riso lesso
150 g formaggio fondente
Zafferano abbondante
Paprika dolce in polvere
Pezzetti di peperone verde per il rametto
Decorazioni di cioccolato o ricavate con pomodoro
Sale
Olio

Lessate il riso e lasciatelo raffreddare per 15 minuti. Incorporate lo zafferano e la paprika; mescolate finchè non otterrete un bel giallo scuro; mescolate salando a sufficienza. Inserite pezzettini di formaggio fondente e create un composto uniforme.
Realizzate gli arancini della dimensione di un pugno. Decorate con occhi e bocca come in figura.
Servite in un piatto da portata a tema!

halloween_pumpkins_divider_banner

Cimitero-delle-streghe

cimitero-delle-streghe-salato

Si tratta di crespelle ai funghi e formaggio a strati. Preparatelo e decoratelo scatenando la vostra fantasia, vedrete che sarà un vero divertimento

INGREDIENTI per 6/8 persone:

Per le crespelle:

– 4 uova;
– 250 g di farina;
– due cucchiai di olio per friggere;
– 250 ml di latte;
– 250 ml di panna fresca;

Per la farcitura ai funghi:

– 500 g di funghi champignon freschi;
– 50 g di funghi secchi;
– 2 spicchi d’aglio;
olio extra vergine q.b.;
– una noce di burro;
– 2 cucchiai di farina;
– un bicchiere di latte;
parmigiano grattugiato a volontà;
formaggio a pasta dura a fette sottili q.b.;
sale e pepe q.b.;

Per la decorazione;

cracker per le lapidi;
ketchup o concentrato di pomodoro per le scritte sulle lapidi;
prezzemolo q.b.;
– dadini di formaggio;
funghetti cotti della farcitura tenuti da parte

Come prima cosa prepariamo le crespelle.

Unire in una ciotola la farina, le uova, l’olio per friggere, un pizzico di sale, il latte e la panna e mescolare bene con una frusta. Non ci devono essere grumi.

Scaldare una crepiere o una padella antiaderente, ungere con un filo di olio utilizzando uno scottex in modo da non ungerla troppo. Versare un mestolo di pastella, lasciare distribuire sulla padella. Controllare con una spatola quando il lato sulla padella è cotto e con un colpo secco ribaltare la crespella e cuocere anche dall’altro lato. La cottura è di circa 40 secondi per lato, con fiamma media. Proseguire così fino a quando si esaurisce la pastella.

Prepariamo ora la farcitura ai funghi.

Mettere a bagno i funghi secchi in acqua tiepida per almeno mezz’ora.

Tagliare i funghi freschi a lamelle e saltare in padella con l’olio e l’aglio. Regolare con sale e pepe. Aggiungere quindi i funghi secchi e proseguire la cottura a fuoco basso, aggiungendo un po’ dell’acqua in cui hanno riposato i funghi secchi. Proseguire la cottura fino a quando i funghi si saranno ben ammorbiditi. Eliminare l’aglio.

Lasciare intiepidire e frullare i funghi, ottenendo una crema.

Prepariamo una besciamella da unire alla crema di funghi: sciogliere la noce di burro in un pentolino, aggiungere la farina e poi il latte, poco alla volta, continuando a mescolare. Regolare con sale e pepe. La besciamella non deve addensarsi molto. Unire poi alla crema di funghi amalgamando bene.

Iniziamo a montare il cimitero delle streghe salato.

In una pirofila formare degli strati in questo modo. Uno di crespelle, uno della crema di besciamella e funghi, coprire poi con il parmigiano e poi con il formaggio a pasta dura a pezzetti. Proseguire così fino a quando la pirofila è piena. L’ultimo strato deve essere la crema di funghi e besciamella, bella abbondante in modo da coprire interamente le crespelle sottostanti.

Passiamo ora alla decorazione. Qui potete sbizzarrirvi. Create delle scritte a piacere sui cracker con il concentrato di pomodoro o il ketchup, aiutandovi con uno stuzzicadente. Infilate le lapidi nelle crespelle facendo dei piccoli tagli con un coltello. Completate con un sentiero di dadini di formaggio, dei funghi trifolati avanzati come tumuli e delle foglie di prezzemolo come erba e cespugli.

Prima di servire il cimitero delle streghe salato, scaldare in forno a 180 gradi per qualche minuto, in modo da rendere il formaggio filante.

image

Nachos-di-Halloween

Nachos di halloween

INGREDIENTI:

2 scatole di fagioli cotti
4 tazza di coriandolo tritato
2 cucchiai di succo di lime
1 cucchiaio di polvere di peperoncino messicano
1 cucchiaino di aglio tritato
3 pomodori grandi a fette
1/2 tazza di pomodoro tagliuzzati
1 tazza di formaggio tagliuzzato messicano per fajitas

Per la salsa guacamole

4 avocado maturi
3 cucchiai di succo di lime
2 grandi peperoncini jalapeno, tritato
1 cucchiaino di sale

Per la ragnatela

1 tazza di panna acida o formaggio liquido

Decorazione piatto:

un ragnetto di plastica
Nachos di mais

Unire tutti gli ingredienti tranne i pomodori in una ciotola media amalgamando bene. Passare il tutto in un colino per eliminare il succo in eccesso. Disporre il composto con una spatola su un piatto fondo creando uno strato largo e tondo. Sistemare le fette di pomodoro intorno al bordo dello strato di fagioli. Cospargere il tutto di formaggio bianco messicano, lasciando alcune parti scoperte.
Preparare il guacamole: dimezzare gli avocado, privarli dei semi e mettere la polpa in una ciotola aiutandosi con un cucchiaio. Aggiungere il succo di lime, i peperoncini jalapenos un po’ di olio e sale. Lavorare il tutto fino a ottenere una salsa liscia. Disporre la salsa guacamole sullo strato di formaggio creando uno strato spesso e uniforme.
Per decorare il tutto con la ragnatela: inserire la panna acida o formaggio liquido in un sacchetto per alimenti. Tagliando un angolo del sacchetto, ottenere una siringa per decorare. Disegnare la ragnatela e aggiungere con il ragnetto di plastica. Servire con Nachos salati.

07

Patate-fantasma

patate_fantasma

INGREDIENTI:

1 kg. di patate
150 ml. di latte
2 tuorli d’uovo
50 gr. di burro
Olive nere
Curcuma
Sale
Pepe

Pelate ed affettate le patate. Lessatele in acqua salata per 20 minuti e passatele allo schiacciapatate. Riscaldate il latte in un pentolino, unitevi il burro e lasciate sul fuoco finché non si sarà fuso.
Riponete le patate schiacciate in una ciotola ed incorporatevi il latte con il burro, i tuorli d’uovo, un pizzico di pepe ed un cucchiaino di curcuma. Se il composto dovesse risultare troppo solido, aggiungete ancora un po’ di latte.
Imburrate una teglia da forno e con una sacca da pasticcere date forma ai vostri fantasmini. Tagliate alcune olive nere a pezzettini, che userete per realizzare gli occhi. Cuocete in forno a 180°C per 30 minuti controllando che i fantasmini risultino ben dorati in superficie. Serviteli ben caldi.

casahall1

Peperoni-di-Halloween

peperoni-di-halloween

INGREDIENTI per 4 persone:

4 peperoni gialli larghi e bassi
100 g di trita di carne mista suino e manzo
1/2 tazza di funghi champignon
1 zucchina piccola
1 panino di mollica di pane
1 pomodoro rosso
1 piccola cipolla
1 spicchio d’aglio
1 piccola costa di sedano
prezzemolo e basilico
sale e pepe q.b.
olio extra vergine d’oliva
1 biccherino di vino
brodo vegetale q.b.

Lavate i peperoni, tagliate il cappellotto superiore tenendolo da parte, eliminate i semi e risciacquate anche l’interno. Con un coltello senza sega e ben affilato praticate dei taglietti per fare gli occhi, il naso e la bocca sui peperoni.
Se utilizzate il forno accendetelo a 200°.
Lavate e tagliate a dadolini tutte le verdure, tritate le erbe aromatiche.
In una padella larga fate imbiondire l’aglio intero con la cipolla e quando iniziano a dorare unite la carne, quando è dorata aggiungete i funghi, fate cuocere per 30 secondi poi unite le altre verdure, continuando a saltare a fiamma vivace. Eliminate l’aglio.
Sfumate con il vino poi abbassate leggermente la fiamma e aggiungete un mestolo di brodo proseguendo la cottura per qualche minuto, il tempo di far asciugare il liquido. Unite le erbe e la mollica di pane spezzettata e aggiustate di sale, poi togliete dal fuoco.
Lasciate stiepidire poi con un cucchiaio riempite i peperoni con il composto e sistemateli in una teglia. Rimettete i cappellotti a chiudere. (oppure in un tegame antiaderente con un filo d’olio sul fondo)
Infornate e fate cuocere per 20/25 minuti. Se necessario bagnate con poco brodo durante la cottura in modo che non si asciughino troppo. Sfornate i peperoni di Halloween e servite con una crema di zucca o una salsina a vostro gusto.

12

fantasmini-di-pera

fantasmi-pera-260x300

INGREDIENTI:

4 pere mature
succo di mela
1 stecca di cannella
mirtilli secchi o ribes
semi di girasole
succo di melograno

Sbucciare le pere lasciando intatto il peduncolo
Mettere in una pentola le pere con il succo di mela e la cannella
Coprire e far cuocere sino a che le pere non si sono ammorbidite leggermente
Mettere da parte le pere
Mettere da parte un po’ di succo di mela
Togliere la stecca di cannella e continuare a cuocere a fuoco lento il rimanente succo per circa 5-10 minuti fino a quando non è addensato e sciropposo
Versare il succo di melograno in un altro pentolino e cuocere a fuoco lento per 10 minuti fino a quando non si addensato.
Tagliare le pere alla base in modo che possano restare in piedi
Ad ogni pera fare due piccoli fori all’altezza degli occhi e inserire i semi di girasole
Fare un piccolo cerchio all’altezza della bocca, facendo dei forellini ed inserendo i semi di girasole
Su ogni bocca versare un un po’ di sciroppo di melograno (sangue) e creare una piccola pozzanghera con il succo di mela addensato

hw01d

Pumpkin-Pie

Pumpkin Pie

Questo dolce dal ripieno di zucca può non piacere a tutti per il suo gusto particolare e piuttosto speziato, ma per chi lo apprezza è una vera squisitezza.

INGREDIENTI:

per la pasta frolla:
-300 gr farina
-150 gr burro
-90 gr zucchero
-1 uovo piccolo
-1 pizzico di sale
-1 cucchiaio di panna liquida.

Per il ripieno:
-1 kg di zucca dolce (io uso di solito la zucca mantovana), intesa come zucca intera ancora con la scorza
-2 uova grandi
-350-400 gr di latte condensato (dipende da quanto lo volete dolce: io dopo i primi 350 assaggio, se la zucca è molto dolce mi fermo)
-50 gr di sciroppo d’acero
-un cucchiaio da minestra di cannella in polvere
-un cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
-una punta di chiodo di garofano in polvere
-un pizzico di sale

Preparare la pasta frolla e farla riposare in frigo almeno mezz’ora

Tagliare la zucca a grossi pezzi, avvolgerli nella stagnola e cuocerli in forno a 170° per circa un’ora, o comunque finché la polpa è tenera. Lasciarla intiepidire, scavarla via dalla scorza con un cucchiaio e schiacciarla con una forchetta. Farla raffreddare.
Metterla nel frullatore insieme a tutti gli altri ingredienti e frullare a crema
Foderare con la pasta frolla uno stampo da pie da 22-25 cm, riempire col ripieno, livellarlo con un coltello, decorare con eventuali ritagli di pasta avanzati, cuocere in forno a 175° per circa un’ora.

2mqOyz3

Budino-di-Halloween

budino-di-halloween

Questo dessert è composto da strati di budino nero alternati a strati di budino arancione. Per la realizzazone, si consiglia di preparare i budini contemporaneamente, in modo da distribuirli nei bicchieri o nelle coppette alla stessa temperatura.

INGREDIENTI:

Per il budino nero

250 ml di latte
40 g di cioccolato fondente
20 g di maizena
30 g di zucchero
Facoltativo: 1 cucchiaio di carboncini neri o colorati

Per il budino arancione

250 ml di latte
25 g di maizena
25 g di zucchero
1 aroma di vaniglia
1 cucchiaino di curcuma
Facoltativo: 1 cucchiaino di carboncini neri o colorati

Per decorare

5 g di cacao amaro
50 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di acqua
Una manciata di vermetti dolci o di caramelle gommose

Preparare il BUDINO NERO AL CIOCCOLATO. Scaldare quasi tutto il latte (200 ml circa) in un pentolino insieme allo zucchero ed ai carboncini neri (facoltativo). Nel frattempo, spezzettare il cioccolato fondente in modo grossolano ed unirlo al latte caldo.
Sciogliere l’amido di mais nel rimanente latte freddo (50 ml), ed unirlo al composto di cioccolato continuando a mescolare con il frustino, mantenendo una fiamma dolce.
Una volta addensato, distribuire il budino nei bicchieri, riempiendone ognuno fino a metà.
Preparare ora il BUDINO ARANCIONE. In un pentolino, scaldare 200 ml di latte insieme allo zucchero, alla curcuma ed ai carboncini arancioni. Sciogliere l’amido di mais nel rimanente latte freddo ed unirlo al composto insieme all’aroma di vaniglia.
Distribuire il budino arancione sopra al budino nero, fino a riempire i bicchieri.
Lasciar raffreddare i budini a temperatura ambiente.
Per preparare la ragnatela sopra ai budini, realizzare una glassa sciogliendo cacao setacciato e zucchero a velo in 1 cucchiaio circa di acqua. Versare la glassa in un cornetto di carta forno oppure in una sac à poche usa e getta e realizzare una spirale sulla superficie dei budini.
A questo punto, con uno stuzzicadenti oppure con un bastoncino di legno, tracciare dei raggi a partire dal centro della spirale. Ripetere il disegno a metà di ogni spicchio ottenuto, iniziando però dal bordo esterno verso il centro.
Servire i bicchieri di budino con delle caramelle gommose a forma di verme.

hall2

Ricette festa della mamma posted by on 5 maggio 2015

Si avvicina la festa più dolce dell’anno, il giorno in cui è bello celebrare e ringraziare la donna più importante nella vita: la mamma!

2hq5gzq.jpg

Antipasti

Toast Bouquet

Toast bouquet

Ingredienti:

2 fette di pan carré
3 fette di mozzarella
4 fette di prosciutto crudo
qualche fogliolina di basilico
una noce di burro

Fate tostare le fette di pan carré in una padella antiaderente con la noce di burro da ambo i lati.

Nel mentre preparate le roselline di prosciutto: tagliate una mozzarella in striscioline di 2 o 3 centimetri di larghezza.Ripetete la stessa operazione con le fette di prosciutto crudo.

Sovrapponete le striscioline di mozzarella così ottenute sopra le strisce di crudo e arrotolatele dando loro una forma ” a rosellina”, più o meno grande in base ai vostri gusti.

Costruite ora il vostro toast: mettete le due fette di mozzarella ancora intere sopra la fetta di pan carré ben caldo che avevate fatto tostare in precedenza, adagiatevi un’altra fetta di pan carré e decoratela con le roselline di crudo e le foglioline di basilico.

fiori (3)

Cocktail di gamberi

Cocktail di gamberi

Ingredienti:

2 patate lesse e sbucciate;
1 barbabietola rossa a fette;
1 vasetto piccolo di giardiniera sottaceto mista a pezzi grossi;
200 g di gamberetti sgusciati e lessi;
2 uova sode a spicchi;
200 g di Emmental a cubetti;
300 g di maionese

Sminuzzare finemente ogni ingrediente in una terrina ampia in cui sarà possibile mescolare il tutto senza problemi di spazio

Tagliare a dadini tutti gli ortaggi, dopo averli accuratamente strizzati dal loro aceto

Tenere da parte 5 fagiolini e qualche carota per le decorazioni

Affettare le patate lesse e spellate a pezzi grossi di circa 1,5 cm

Incorporare i cubetti di Emmental

Mescolare 150 g di gamberetti sgusciati

Versare la maionese sull’insalata e mescolate il tutto

Incorporare all’insalata le uova lesse e fredde

Inserire il composto nel frigo per circa un’ora

Quando il composto sarà compatto, decorarlo come in figura e servire freddo

divi4092151

Sandwich fioriti

sandwich fioriti

Ingredienti:

5 porri con il gambo
250 g di formaggio cremoso tipo philadelphia al salmone o bianco
1 carota media
5 fette di pane da tramezzino morbido
Paprika dolce in polvere
Stuzzicadenti
Olio e sale

 

Ritagliate con un coltello il pane da tramezzino a forma di goccia a cui taglierete la punta superiore

Pulite i porri recuperando i gambi per fare gli steli e tagliate un porro a fette

Preparate nel piatto i gambi dei fiori e su un piano da lavoro farcite i sandwich con il formaggio e la carota centrale per creare un pistillo

Chiudete il fiore con lo stuzzicadenti per tenerlo fermo

Spolverate il pistillo con paprica dolce

Componete come in foto

separatori gif separators glitter 33

Primi piatti

Farfalle cozze e gamberetti

farfalle cozze e gamberetti

Ingredienti:

300 gr. di farfalle,
400 gr. di code di gamberetti,
500 gr. di cozze,
15 pomodorini,
olio,
sale,
aglio

Pulire e lavare bene le cozze sotto l’acqua corrente. In una larga padella mettere due o tre spicchi di aglio con l’olio, far scaldare bene poi aggiungere le cozze, coprire e cuocere qualche minuto fino a che le cozze sono tutte aperte.

Far raffreddare e togliere i gusci, tenendo da parte il fondo di cottura.

In un’altra padella soffriggere altro olio e aglio, aggiungere i gamberetti sgusciati e far cuocere 5 minuti, aggiungere i pomodorini e le cozze con un mezzo bicchiere di sughetto di cottura.

Cuocere le farfalle in abbondante acqua salata, scolare e mantecare in padella.

 

divisorio-png

Insalata di fusilli, mozzarella e fagiolini

insalata di fusilli con pesto pomodorini e fagiolini

Ingredienti:

350 gr di pasta (tipo fusilli),
200 gr di pomodorini,
100 gr di mozzarella,
150 gr di fagiolini lessi,
50 gr di pesto alla genovese,
sale e pepe qb,
basilico fresco

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

Tagliare i pomodorini a metà, tagliare la mozzarella a cubetti.

Condire la pasta cotta e raffreddata sotto l’acqua corrente con il pesto e mescolare bene.

Unire i pomodorini, la mozzarella, i fagiolini, le foglie di basilico e mescolare di nuovo.

Coprire e tenere in in frigorifero fino al momento di servire.

46_5

Tagliatelle ai cuoricini

tagliatelle ai cuoricini

Ingredienti

grana q.b.
maggiorana q.b.
olio extravergine di oliva 5 cucchiai
pepe q.b.
sale q.b.
prosciutto cotto 80 gr
pasta all’uovo  400 gr
zucchine 2

Lavate 2 grosse zucchine, affettatele e tagliatele a cuore con una fustella sagomata. Fate lo stesso con una fetta di prosciutto di 80 g.

Versate 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva in una pentola antiaderente, unite uno spicchio d’aglio sbucciato e diviso a metà e soffriggete.

Aggiungete le zucchine e il prosciutto, salate leggermente e proseguite la cottura per 5 minuti, a fuoco medio, mescolando ogni tanto.

Nel frattempo lessate 400 g di tagliatelle fresche all’uovo in una pentola con abbondante acqua bollente salata e un cucchiaio d’olio.

Scolate la pasta al dente, trasferitela nella padella e saltate un paio di minuti con il condimento preparato, a fuoco vivo, sempre mescolando.

Togliete dal fuoco, spolverizzate la pasta con abbondante grana a scagliette e insaporite con una macinata di pepe.

Completate con foglioline di maggiorana fresca, mescolate e servite subito.

divisori_cespuglio_rose_rosa_animato_01

Secondi piatti

Involtini di Melanzane

INVOLTINI-DI-MELANZANE_zoom

Ingredienti:

2 melanzane grandi
250 gr di ricotta
250 gr di mozzarella
60 gr di formaggio grattugiato
qualche foglia di basilico
sale
pepe e noce moscata
olio extravergine di oliva
1 barattolo di pomodori pelati
1 spicchio di aglio

Iniziate lavando le melanzane e privandole del picciolo verde.

Tagliatele sottili nel senso della lunghezza con una mezzaluna, quindi friggete le fette un paio alla volta in poco olio a fiamma media. Quindi scolatele, tamponatele dall’olio in eccesso con carta assorbente e tenetele da parte.

Ora preparate una salsa di pomodoro mettendo in una padella antiaderente poco olio extravergine d’oliva assieme allo spicchio d’aglio in camicia.

Fate insaporire un paio di minuti quindi aggiungetevi i pomodori pelati: cuocete a fiamma media per circa 15 minuti e alla fine profumate con foglie di basilico fresco.

Adesso preparate la farcitura: prendete una terrina, mescolate la ricotta con la mozzarella tagliata a dadini, una cucchiaiata di formaggio grattugiato, qualche foglia di basilico tritato, sale, pepe e una grattata di noce moscata. In seguito mettete un cucchiaio di crema di formaggio su ogni fetta di melanzana e avvolgete in modo da creare degli involtini.

Posizionate le melanzane farcite in una pirofila da forno, cospargete con generosa salsa di pomodoro, spolverizzate con formaggio grattugiato e cuocete in forno a 180° per circa 20 -25 minuti.

315966e7

Zucchine grigliate, mentuccia e feta

Zucchine-feta_1

Ingredienti:

6 zucchine romane
250 gr di feta
1 rametto di mentuccia
1 ciuffo di erba cipollina
1 spicchio di aglio
sale e pepe q.b
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.

In una tazza versare l’aglio tritato, erba cipollina, qualche fogliolina di mentuccia, sale, pepe e l’olio.

Lavare le zucchine e tagliare a fettine sottili e grigliare su di una bistecchiera.

Lasciare riposare per circa un ora in frigorifero dopo averle condite con l’olio aromatizzato.

Impiattare mettendo alcune zucchine grigliate, al centro scaglie di feta della mentucia tritata.

Se piace potete aggiungere una punta di peperoncino e terminare con un filo di aceto balsamico

f_divisori115m_bae9829

Contorni

Insalata rosa rossa

rosa rossa

Ingredienti:

2 rape rosse cotte;
2 cetrioli;
1 manciata di misticanza

Pelate i cetrioli, tagliate due o tre fette tenendo la parte esterna ed eliminando i semi. Con un tagliapasta a forma di foglia ritagliate circa tre foglie per piatto.

Sistemate nel piatto l’insalatina condita e adagiatevi sopra le foglie di cetriolo.

Preparate ora la rosa di rapa rossa. Con uno spelucchino tagliate una fettina sul fondo della rapa ma senza staccarla completamente, anzi, proseguite ritagliando una lunga striscia di polpa, così come si fa quando si pela una mela in un’unica striscia.

Arrotolate questa striscia su se stessa cominciando dall’estremità più sottile. Piegate questa estremità e arrotolatela su se stessa per formare il bocciolo e continuate quindi arrotolando il resto della striscia. E’ importante non stringere troppo questa spirale, ma lasciarla piuttosto morbida. Finite portando il tondino iniziale sotto al fiore arrotolato, facendolo diventare la base della rosa. Posizionate anche la rosa sull’insalata, al centro delle foglie di cetriolo.

Da un cavolo rosso ritagliate delle sottili striscioline e posizionatele negli spazi tra le foglie. Condite anche la rosa e il cetriolo e servite completando il resto del piatto con la pietanza che avete scelto di accompagnare.

 

greca

Dolci

Rotolo red velvet

Red Velvet Cake Roll

Red Velvet Cake Roll

Il rotolo red velvet si serve tagliato a fette disposte l’una accanto all’altra in un vassoio da portata. Per arricchirlo ulteriormente potete sempre mettere quà e là qualche fragola.

Ingredienti:

100 gr. farina
90 gr. zucchero
3 uova
1 pizzico sale
colorante alimentare in gel rosso

Per la crema:

200 gr di mascarpone
150 gr. philadelphia
300 ml panna
100 gr. zucchero a velo

Preparare il rotolo montando in una ciotola le uova con lo zucchero ed il sale molto a lungo, almeno una decina di minuti.

Adesso unire il colorante alimentare rosso e la farina mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Versare il composto ottenuto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata. Cuocere per 20-25 minuti ed una volta cotto disporlo su di un canovaccio pulito inumidito e arrotolarlo su se stesso. Fare raffreddare.

Nel frattempo preparare la crema del rotolo: versare in una ciotola il mascarpone, il philadelphia la panna e lo zucchero a velo.

Montare bene il tutto fino ad ottenere un composto spumoso. Farcire il rotolo con la crema di formaggio e trasferire in frigo per 2-3 ore.

Consiglio di preparare il rotolo il giorno prima e di conservarlo in frigo fino al momento di servirlo. Solo a questo punto sarà opportuno tagliarlo a fette, la crema avrà avuto modo di rassodarsi così come l’involucro ed il taglio sarà più agevole.

divisori rosa argento

Tiramisù alle fragole

tiramisu alle fragole

Ingredienti:

Mascarpone 250 gr
Uova 5 tuorli
Panna 250 gr
Zucchero 280 gr
Fragole 300 gr circa
Limoni 1
Savoiardi 1 confezione
Acqua 75 ml
Limoncello 2 bicchierini

Frullate 150 gr di fragole con 30 gr di zucchero, aggiungete un po’ d’acqua, versate il tutto in un pentolino e mettete a bollire. Lasciate sul fuoco per una ventina di minuti a fiamma bassa, finché non si addensa. Spegnete e lasciate raffreddare. Passatele al setaccio, il succo rimasto sarà la bagna per i savoiardi nella quale avrete aggiunto un bicchierino di limoncello.

Tagliate a pezzettini piccoli le fragole rimanenti, senza dimenticare di lasciarne qualche manciata da parte per le decorazioni finali. Spruzzatele con il succo di 1 limone e lasciatele a macerare.

Montate la panna e mettetela da parte. In una planetaria (o in una ciotola capiente utilizzando lo sbattitore elettrico) versate i tuorli e aggiungete il rimanente zucchero, amalgamate il tutto. Aggiungete un bicchierino di limoncello  all’impasto di tuorli e zucchero e continuate a montare gli ingredienti. Unite al composto anche il mascarpone poco alla volta.

Una volta pronta la crema soffice e spumosa, ed  incorporate delicatamente la panna alla crema al mascarpone, amalgamando con una spatola dal basso verso l’alto.

Ora potete iniziare a comporre i vostri tiramisù: stendete un piccolo strato di crema di mascarpone. Prendete i savoiardi, divideteli a metà prima di immergerli rapidamente nella bagna oramai fredda; poi trasferiteli nei bicchierini da 190 ml l’uno (se non ne avete potete utilizzare uno stampo unico rettangolare o tondo da circa 1,9 lt). Mettete due metà di savoiardo bagnate sul fondo, ricopritele con uno strato di crema aiutandovi con la sac-à-poche se la avete, o con un cucchiaio. Quindi ricoprite con uno strato di fragole. Ricoprite ancora con la crema, poi ricominciate con mezzo savoiardo, poca crema e uno stato di fragole. Terminate con la crema fino al bordo del bicchierino. Procedete allo stesso modo anche per gli altri bicchierini. Completate decorando ciascun tiramisù con una fragola tagliata a metà.

Conservate in frigorifero i vostri tiramisù alle fragole almeno un paio d’ore prima di servirli.

 

festadellamamma3