Dolci di Carnevale posted by on 9 febbraio 2015

Il Carnevale è arrivato e come ogni anno non possono mancare i dolci tipici fatti con le vostre mani.

Ma quali sono i dolci tipici del Carnevale? Ebbene quando parliamo di dolci non dobbiamo parlare solo delle cosiddette chiacchiere o bugie, frappe o castagnole, ravioli dolci o krapfen, cicerchiata oppure zeppoline… Le specialità sono tante e sono anche semplici da preparare.

arlecchino_02

 

CHIECHENE-sCHIECHENE

Ingredienti per 8 persone:

500 g di farina, più quella per la lavorazione
4 uova
70 g di burro
80 g di zucchero semolato
1 dl di grappa bianca
zucchero a velo
olio di semi di arachidi  
sale

 Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, sgusciate al centro le uova, unite lo zucchero, la grappa e un pizzico di sale e, iniziando a sbattere gli ingredienti con una forchetta, incorporate man mano la farina. Lavorate l’impasto con le mani per una decina di minuti, awolgetelo in pellicola e fatelo riposare 1/2 ora.

Dividete la pasta in 3-4 panetti. Stendeteli sul piano di lavoro infarinato in una sfoglia molto sottile (1 mm) e ricavate con una rotella dentellata tanti quadrati di circa 8 cm di lato.

Scaldate abbondante olio in una pentola per friggere e, quando è ben caldo, unite 5-6 chiacchiere alla volta.
Cuocetele per circa 2 minuti, rigirandole sui due lati finché si fomiano bolle d’aria nella pasta e la superficie risulta leggermente dorata. Scolatele e proseguite fino esaurire i quadrati. Cospargete le chiechenè di zucchero a velo e servitele tiepide o fredde.

2vbtr8g.jpg

Senza-titolo-1RAVIOLI-FRITTI-DI-RICOTTA

Ingredienti per 8 persone:

per la pasta:

500 g di farina, più quella per la lavorazione
100 g di zucchero
100 g di strutto
1 tuorlo
1 baccello di vaniglia

per il ripieno:
400 g di ricotta di pecora
80 g di zucchero
80 g di zucca candita
50 g di cioccolato fondente
1 limone non trattato
1 tuorlo
1 cucchiaino di cannella in polvere
olio di semi di arachidi
sale

Impastate la farina con lo zucchero, lo strutto morbido, ll tuorlo, 1 dl d’acqua, un pizzico di sale e i semini del baccello di vaniglia. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo in una pellicola e fatelo riposare per 1/2 ora.

Mescolate la ricotta sgocciolata con la zucca tagliata a dadini, il cioccolato tritato grossolanamente, il tuorlo, lo zucchero, la cannella e la scorza grattugiata del limone.

Stendete la pasta sul piano infarinato in una sfoglia non troppo sottile (2 mm), ricavate con una rotella tanti rettangoli di 20×10 cm, farcitell con un cucchiaino colmo di ripieno e piegateli a metà per ottenere i ravioli quadrati. Fate aderire la pasta premendola bene, rifilate con la rotella e friggete i ravioli per circa 2 minuti in abbondante olio ben caldo. Scolateli su carta da cucina e serviteli tiepidi, cosparsi di zucchero a velo.

pierrot_1

Maschere-dolci-di-Carnevalericetta-maschere-dolci-di-carnevale_c6688d315982825f435028c05ff77a10

Con l’arrivo del Carnevale tutto si trasforma, anche in cucina! Per chi ama sbizzarrirsi, far divertire i propri invitati o semplicemente strappare un sorriso ai propri bambini, non c’è niente di meglio che realizzare delle semplici e dolci maschere di Carnevale per colorare la propria tavola. E’ una ricetta semplicissima e molto veloce; l’ideale per chi ha poco tempo e vuole sempre stupire.

Ingredienti per circa 20 mascherine:

2 uova
1 bustina di vanillina
1 limone grattuggiato e non trattato
50 g di zucchero
1 pizzico di sale
350 g di farina
50 g di burro a cubetti
1 cucchiaio e mezzo di vino bianco

Iniziamo con il disegnare la nostra maschera su un cartoncino sottile, dandogli una forma dinamica e semplice da eseguire poi anche sulla sfoglia. Per chi è a corto di idee, basta andare sul web. Potrete trovare davvero un infinita di disegni da stampare e utilizzare per la vostra ricetta. Scegliete le misure che più vi piacciono, tenendo presente che la misura standard è 12 cm di larghezza e 6 cm di altezza. Dopo di che, iniziamo a mettere le mani in pasta!

Prendete una ciotola o il vostro fido robot e aggiungete tutti gli ingredienti per l’impasto: uova, vanillina, limone, burro, sale, zucchero, farina e vino. Impastate il tutto in modo da avere tra le vostre mani un impasto compatto, omogeneo e liscio; privo di residui dei vostri ingredienti. Questa fase è fondamentale, per questo è consigliato procedere sia con il robot che con le mani. Volendo potreste impastare il tutto a mani libere, ma sarebbe estremamente faticoso e troppo lungo. Quando il vostro impasto sarà pronto, formate una pallina e avvolgetela nella pellicola trasparente. Fatela riposare mezz’ora in un luogo fresco, in modo da avere così il vostro impasto pronto per essere lavorato.

Stendete la pasta e aiutatevi con la macchina della pasta. Ogni macchina è dotata dell’accessorio adatto per stendere l’impasto e, se non possedete questo tipo di attrezzo da cucina, esiste sempre il caro e vecchio mattarello. Attenzione: la pasta non deve essere né troppo spessa, né ovviamente troppo sottile. La misura consigliata è circa 1 mm e mezzo. Ora non vi resta altro da fare che aiutarvi con la vostra formina di cartone e prendere una rotella tagliapasta (o un coltello dalla lama liscia) per intagliare le vostre maschere.Da parte, prendete una padella alta e riempitela di olio di semi. Appena l’olio sarà caldo abbastanza, non dovete far altro che friggere le vostre mascherine. Dovrete cuocere due o massimo tre maschere alla volta, un minuto c.a. per lato. L’impasto deve risultare croccante, un po’ come quello delle chiacchiere, e non eccessivamente scuro..

Per finire, dopo aver fatto raffreddare le vostre maschere,dovrete solo decorarle. Potete davvero sbizzarrirvi! C’è chi preferisce fare dei ghirigori con la nutella, chi spolverarci sopra dello zucchero a velo o del cacao amaro. Altri amano colorarle con diversi tipi di marmellate, creando un’allegra maschera di Arlecchino. Esistono poi, nei vari supermercati, molte decorazioni per i dolci come diavolini, codette di zucchero colorate, palline di cioccolato e chi più ne ha, più ne metta! Le vostre mascherine saranno tutte diverse e colorate, in pieno stile carnevalesco.

Per chi volesse utilizzare delle decorazioni sulle maschere è utile usare del miele come collante. Basta distribuirne un leggero strato sulla maschera.

 oznql99chuqScroccafusiscroccafusi-ricetta-400x300

 

Il nome secondo la tradizione ha origini onomatopeiche, dovrebbe derivare infatti dall’inconfondibile scrocchiare sotto i denti nel momento dell’assaggio. Il procedimento è abbastanza semplice ma direi piuttosto lungo, quindi armatevi di un po’ di pazienza e decidete di farli se avete 2/3 ore a disposizione.

Ingredienti:

6 uova medie
400 gr di Farina
10 cucchiai di olio di mais
10 cucchiaini di zucchero
6 cucchiai di liquore d’Anice
lievito

Rompete le uova, dividete i tuorli dagli albumi e montate a neve quest’ultimi. Intanto aggiungete l’olio e lo zucchero ai tuorli, una volta che il composto sarà spumoso aggiungetelo agli albumi che avete già preparato.

In un bicchiere mescolate l’anice con un po’ di farina e lasciatelo riposare.

Intanto pesate 400 gr di farina (mi raccomando la precisione nelle dosi) setacciatela e iniziate ad impastare insieme alle uova, l’olio e lo zucchero. Versate un pò di farina e aggiungere un cucchiaino del composto a base di anice che avete preparato e così via. A questo punto avrete ottenuto un composto morbido e un po’ appiccicoso.

Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua e portatela ad ebollizione, con un cucchiaio prendete un po’ di impasto (non esagerate altrimenti vi ritroverete con degli scroccafusi giganti) e lasciatelo cadere nell’acqua.

Lasciate le palline per circa 4/5 minuti nell’acqua e tiratele fuori solo quando saranno venute a galla.

Appoggiate gli scroccafusi lessati su un canovaccio, asciugateli e lasciateli riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo riscaldate l’olio e portatelo ad ebollizione, a questo punto immergete 3 o 4 scroccafusi e friggeteli a fuoco moderato. Li vedrete crescere di volume e diventare lentamente sempre più dorati.

Terminata la cottura lasciateli raffreddare, conditeli con miele e alchermes o solo con il miele, a voi la scelta!

gif_animata_maschera_carnevale_venezia

Caramelle-alle-mandorle-frittecaramelle_mandorle-622x466-622x360

 

Ingredienti per 4-6 persone:

Per la pasta
Farina 400 g
Burro 100 g
Acqua per la farcia q.b.
Burro 40 g
Polvere di mandorle 100 g
Zucchero 140 g
Olio di semi di arachide q.b.

Sfarinate il burro con la farina, unite l’acqua fredda e formate un impasto elastico; fate riposare in frigo per 30 minuti.

A parte unite lo zucchero alla polvere di mandorle.

Fate sciogliere il burro. Stendete la pasta, ritagliate dei quadrati (10 cm per lato) e spennellate metà di ogni quadrato con il burro fino a 1 cm dal bordo

Cospargete la parte imburrata con le mandorle e lo zucchero e arrotolatela partendo dal lato zuccherato, formando delle caramelle.

Sigillate bene i bordi, friggete e servite.

Ectac.Bonne-soiree-27-decembre-2009.03

Cupcake-di-Carnevalecupcake-carnevale-622x466

Ingredienti:

Burro morbido leggermente salato 180 g
Zucchero semolato extrafine 180 g
Farina 00 180 g
Uova 3
Lievito per dolci 3 g
Latte intero alta qualità 70 cl
Coloranti alimentari in polvere q.b.

In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero, fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete le uova, uno alla volta, aggiungendo ogni volta anche un cucchiaio di farina.

Una volta terminate le uova, aggiungete la farina, tutta in una volta, e mescolate con una spatola con un movimento dal basso verso l’alto.

Dividete l’impasto ottenuto in 4 ciotole, in ciascuna aggiungete un colore diverso e mescolate con cura. Dividete i vari impasti in uno stampo da 12 muffin, rivestiti di pirottini, e cuocete in forno a 180 °C per 20 minuti.

Una volta cotti, fateli raffreddare su una griglia. Spalmate la glassa sui cupcake e spolverizzate con i confettini colorati.

Con la pasta di zucchero e lo stampino a forma di farfalla realizzate le mascherine. Ponetele sui cupcake e lasciate asciugare.

01_carnevale1

Torta-maschera-di-Carnevaletorta-carnevale-622x466

Ingredienti (per una teglia da 30 x 20 cm)

Per il pan di Spagna
10 uova
260 g di zucchero semolato
260 g di farina
45 g di fecola di patate
1 stecca di vaniglia

Per la crema pasticciera al caramello
250 g di latte intero
250 g di panna
150 g di zucchero semolato extrafine
75 g di zucchero caramello
100 g di tuorli
40 g di amido di mais

Per lo sciroppo di zucchero
500 ml di acqua
340 g di zucchero semolato extrafine
1 bicchierino di rum

Per decorare
500 ml di panna

confettini colorati

Mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero per lo sciroppo, portate a bollore, spegnete e lasciate freddare. Quando è totalmente freddo aggiungete il bicchierino di rum. Quindi imburrate e infarinate lo stampo. Mettete nel vaso della planetaria le uova intere e lo zucchero semolato e montate finché non otterrete una crema densa e spumosa. Nel frattempo setacciate la farina e la fecola di patate. Una volta che le uova e lo zucchero risulteranno ben montati spegnete la planetaria e cominciate ad aggiungere la farina a mano con una frusta, con un movimento dal basso verso l’alto.

Aggiungete una manciata di farina alla volta fino a completo esaurimento. Aggiungete i semi della 1/2 bacca di vaniglia e versate l’impasto nello stampo. Battete leggermente lo stampo sul tavolo per togliere le eventuali bolle d’aria e cuocete in forno per 20 minuti circa. Una volta cotto, sformate il pan di Spagna e lasciatelo raffreddare su una griglia.

Preparate la crema mettendo 75 g di zucchero in un pentolino d’acciaio, bagnatelo con 18 g di acqua, e cuocete finché avrà preso un bel colore dorato. Contemporaneamente versate il latte e la panna sul fuoco con metà dello zucchero e fateli scaldare. Una volta che lo zucchero avrà raggiunto la colorazione indicata toglietelo dal fuoco e, con molta cautela, aggiungete qualche goccia di acqua calda. Aspettate alcuni secondi e ripetete l’operazione. A questo punto potete aggiungere lo zucchero caramellato ottenuto al latte e alla panna già sul fuoco e procedete come una normale crema pasticciera:

Una volta che il latte, la panna e il caramello sono arrivati a bollore, toglieteli dal fuoco e versatene la metà sui tuorli sbattuti. Rimettete il restante latte sul fuoco e fate riprendere il bollore. Mescolate con cura i tuorli e appena il latte sul fuoco riprende bollore, versateli nella teglia e mescolate velocemente con una frusta. In un paio di minuti la crema si addenserà. Toglietela dal tegame per evitare che il fondo continui a cuocere. Spostatela in una ciotola pulita e copritela con la pellicola per alimenti, direttamente a contatto, e lasciatela freddare.

Intagliate il pan di Spagna ottenuto a forma di maschera di carnevale. Tagliatelo a metà e inzuppatelo con lo sciroppo al rum. Spalmate uno strato di crema al caramello e ricoprite con il secondo strato di pan di Spagna. Inzuppate anche questo con lo sciroppo al rum. Montate la panna e rivestite interamente la torta, in modo che il pan di Spagna sottostante non sia più visibile. Spostate la panna restante in una sacca da pasticciere munita di una bocchetta a stella e procedete con la decorazione del dolce (foto). Utilizzate i confettini colorati per rifinire il tutto. Tenete in frigo fino al momento di servire.

carnevale-a-Venezia

Dolci per San Valentino posted by on 7 febbraio 2015

I dolci di San Valentino sono una cosa che non puo’ proprio mancare in questa giornata. Sorprendi con un momento di dolcezza la tua dolce metà. Fragole, cioccolato e panna guarniranno le torte e i dolci più prelibati, ma sarà il tuo amore con l’ingrediente segreto che completerà l’incantesimo.

speciale-s-valentino

TORTA-al-cioccolato-con-lamponi

TORTA CIOCCOLATO E LAMPONI foto

 

Ingredienti per 6 persone:

250 g di farina autolievitante

300 g di zucchero di canna

270 g di burro

1 lattina di birra Guinness

4 uova

100 g di cacao amaro in polvere

20 g di farina 00

Per la glassa:
200 g di cioccolato fondente 65%
150 ml di panna fresca
25 g di burro

Per completare:
80 sigarette di cioccolato fondente
1 cestino di lamponi

Lavorate le uova con lo zucchero in una ciotola o nella planetaria. Quando saranno gonfie, unite 250 g di burro fuso, poi il cacao, la birra e, infine, la farina autolievitante setacciata.

Versate l’impasto in una tortiera con la cerniera, imburrata e infarinata con attenzione, poi infornate a
180° C per 1 ora abbondante, verificando la cottura con lo stecchino dovrà essere morbida, non asciutta, togliete dal
forno e lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la glassa: fate sciogliere il cioccolato con il burro, unite la panna scaldata e mescolate bene per ottenere una crema fluida e lucida. Fate raffreddare e conservate in frigo (potete prepararla anche il giorno prima).

Montate leggermente la glassa con le fruste, e ricoprite completamente la torta, aiutandovi con una spatola.
Posizionate delicatamente le sigarette di cioccolato intorno alla torta fissandole poi con un nastro decorativo.
Prima di servire, decorate con i lamponi freschi.

divisori-cuore-e-rosa

TORTA-MILLE-CUORI

torta mille cuori foto

Ingredienti per 8/10 persone:

90 g di farina

8 g di Ievito

100 g di burro

100 g di cioccolato fondente tritato

2 cucchiai di latte
100 g di zucchero
2 uova

Per la farcitura:

500 ml di panna fresca da montare

1 cucchiaino di zucchero

200 g di cioccolato fondente

20 ml di liquore all’arancia

il succo di 1 arancia

Per completare:

cuoricinì di zucchero

Tagliuzzate a coltello il cioccolato, mettetelo in un pentolino con il latte e 80 g di burro, e fate sciogliere bene il tutto a fuoco basso. Lasciate raffreddare.

Dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi con 1 cucchiaino di zucchero. Montate a parte i tuorli con il resto dello zucchero, poi unite il composto di cioccolato, e mescolate bene senza sbattere. Incorporate 70 g di farina
setacciata con il lievito, mescolando delicatamente e in più volte. Infine aggiungete gli albumi in 3-4 volte.

Versate il composto in uno stampo imburrato e infarinato. Infornate e fate cuocere per circa 30 minuti a 170 °C. Sfornate e, dopo 10 minuti, togliete dallo stampo.
Lasciate raffreddare bene.

Preparate la farcitura:

Tritate il cioccolato a coltello, portate ad ebollizione 250 ml di panna, e versatela sul cioccolato. Attendete un paio di minuti, poi mescolate con una frusta sempre dal centro, lasciate raffreddare, e mettete in frigo per almeno 12 ore.

Tagliate la base di cioccolato in 3 dischi di uguale spessore. Montate la panna restante con lo zucchero e mescolate il liquore con il succo d’arancia. Farcite la torta bagnando i dischi con lo sciroppo d’arancia e la panna.

Montate la ganache di cioccolato con un frullino 30 minuti dopo averla tolta dal frigo. Ricoprite tutto il dolce con il
dorso di un cucchiaio che bagnerete spesso in acqua tiepida. Spalmate senza particolare ordine e lasciando le increspature, ma controllate che la torta sia omogenea e regolare nell’altezza e nella circonferenza Guamite con i cuoricini conservatela in frigo, ma tiratela fuori almeno 30 minuti prima di servirla.

2hq5gzq.jpg

Cuore-di-sfoglia-di-san-Valentino

Torta-salata-a-forma-di-cuore_su_vertical_dyn

Il rosso passione della barbabietola insieme a cuori di pasta sfoglia in una torta salata che sembra un biglietto d’amore.

 

Ingredienti per 2 persone:

panna liquida 3 cucchiai
barbabietola rossa 4 fette
pasta sfoglia 200 grammi
crescenza 150 grammi
tuorlo 1
sale q.b.
pepe nero q.b.
pepe rosa in grani q.b.
rosa canina bacche q.b.

Rivestite con 200 g di pasta sfoglia già pronta il fondo e le pareti di uno stampo da crostata a forma di cuore di circa 15 cm di lato foderato con carta da forno. Se non l’avete, adagiate la sfoglia su una placca ricoperta di carta da forno, ritagliate un cuore e formate un cordoncino tutt’intorno. Bucherellate la pasta con una forchetta e spennellate il bordo con un tuorlo sbattuto insieme ad un cucchiaio d’acqua. Ricavate dai ritagli di pasta dei cuoricini, aiutandovi con un tagliabiscotti. Cuocete in forno già caldo a 200° per circa 15 minuti.

Intanto lavorate 150 g di crescenza con 3 cucchiai di panna e un pizzico di sale. Disponete il guscio di pasta su un piatto e farcitelo ancora tiepido con la crema di crescenza. Cospargete con pepe nero macinato al momento e bacche di pepe rosa. Da 4 fettine di barbabietola già lessata ricavate 4 cuoricini e adagiateli sulla torta.  Decorate con bacche di rosa canina e, se vi piace, accompagnate con cocktail Bellini: riempite le flutes per un terzo di
succo di pesca e completate con Prosecco ben ghiacciato.

LKnMzP0

Tortino-al-cuore-caldo-di-cioccolato

tortino-469x266

 

Ingredienti:

175 gr di cioccolato fondente
125 gr di burro
110 gr di zucchero
30 gr di farina
3 uova intere

Montare le uova con le zucchero e la farina fino ad ottenere un composto omogeneo. Sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato. Per fare questa operazione, mettete una pentola più piccola dentro una più grande, facendo attenzione a che la piccola non tocchi col fondo nella grande, che avrete ovviamente riempito con un pò d’acqua.

Una volta fuso il cioccolato, continuando a tenere il fornello acceso, unire il composto di uova montate e amalgamare bene il tutto.

Imburrate degli stampi fino a 3/4 dal bordo. Versare il composto negli stampi, lasciando all’incirca due dita dal bordo.

Cuocere i tortini in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti.

Una volta cotti e intiepiditi, toglierli dallo stampo e servirli a piacere anche con salsa semifreddo di gianduia o gelato oppure semplicemente con un fresco passito da dessert.

Qualora non vi servisse di servire tutti i tortini nello stesso giorno, è possibile congelare gli stampini in eccesso, per cuocerli in forno al momento dell’occorrenza, sempre per circa 10 minuti a 200°.

divisori-rose-rosse

Cuori-di-cioccolato-e-panna

cuori-di-cioccolato-e-panna-per-San-Valentino

Ingredienti per 4 persone:

75 gr. farina
75 gr. zucchero
2 uova
100 gr. burro
100 gr. cioccolato fondente
1 arancio non trattato
10 gr. cacao
mezzo cucchiaino lievito per dolci

per decorare:

20 cl. panna da montare

100 gr. glassa in polvere
alcune gocce colorante rosso per alimenti

Mettete il cioccolato fondente a sciogliere a bagnomaria insieme al burro fino ad amalgamarli completamente. Grattugiate la buccia dell’arancio e poi spremetela e filtratene il succo.
In una ciotola rompete le uova, aggiungete lo zucchero e la scorza di arancio grattugiata. Amalgamate fino ad ottenere una crema dopodichè incorporatevi il cacao, la farina setacciata e il lievito.

Una volta amalgamato aggiungete il cioccolato e burro fusi continuando a mescolare fino ad ottenere una crema lucida e omogenea. Prendete quattro o più stampini, a seconda delle dimensioni e come dicevo, meglio se a forma di cuore, spennellateli di burro fuso e farina.

Versate il composto in modo uniforme e pareggiate. Mettete gli stampini a bagnomaria e infornateli in forno preriscaldato a 170°C. Cuocete per una ventina di minuti poi fate raffreddare.

Montate la panna con un cucchiaio di zucchero fino a farle prendere consistenza. Tagliate in tre orizzontalmente i cuori e guarniteli con la panna. Fate lo stesso con la parte superiore dopo averli ricomposti.

Mettete la glassa con un cucchiaino di acqua e il colorante in un pentolino e fate sciogliere a bagnomaria poi stendete su un foglio di carta oleata e lasciate raffreddare. Una volta solidificata ritagliate i cuori da sistemare sui dolcetti. Servite freddi guarniti di disegni realizzati con dello sciroppo rosso.

1403642392-396.jpg

Dolcetti-di-San-Valentino

dolcetti-di-san-valentino

Ingredienti per 4 persone:

40 gr. farina
1 uovo
2 cucchiaini zucchero
15 gr. burro
60 gr. confettura di albicocche
2 cucchiaini liquore
100 gr. marzapane
200 gr. glassa in polvere
  q.b. colorante rosso per alimenti

Come prima cosa accendete il forno in modo che mentre preparate i dolcetti di scaldi e arrivi alla temperatura richiesta: 180°C.

In una ciotola sbattete l’uovo con lo zucchero fino a farli diventare un composto cremoso, dopodichè aggiungete un pò alla volta la farina.

Fate sciogliere il burro in un pentolino fino a farlo fondere poi incorporatelo all’impasto e amalgamate. Prendete una teglia, foderatela di carta da forno, versatevi il composto e cuocete per quindici minuti.

Trascorsi i quindici minuti oppure quando la superficie diventa dorata, estraete la teglia e fate raffreddare su una griglia.

Utilizzate uno stampino rotondo per fare de dischetti e consumate tutta la pasta poi spennellate di confettura su tutti i lati. Stendete il marzapane in modo che sia di uno spessore di circa due millimetri poi ricopritevi i pasticcini.

Mettete la glassa, qualche goccia di colorante e un cucchiaino di acqua a sciogliere a bagnomaria poi con un coltello a spatola ricoprite i dolcetti e decorate a piacere. La colorazione della glassa dipende da quante gocce di colorante alimentare aggiungete, più ne mettete più sarà intenso. Se li volete fare di più colori dividete la glassa in parti uguali, tante quante i colori che volete avere.

Valentinesday_metin2_it_2013_d20269ade0493001ee31fac7a6519f91

Biscotti-per-San-Valentino

biscotti-di-San-Valentino

Sono davvero semplicissimi da fare, ci vuole meno di mezzora e si conservano per alcuni giorni. Li potete decorare con la glassa e poi scriverci sopra frasi romantiche come “ti amo“, “sei mio” e cose simili.
Oppure potete fare come nella fotografia e realizzare cuori di differenti grandezze, e colore, e metterli uno sopra l’altro.

Ingredienti per 2 persone:

200 gr. farina
100 gr. burro
100 gr. zucchero
2 tuorli d’uovo
scorza di mezzo limone
q.b. colorante per alimenti rosso

Prendete una ciotola e metteteci la farina, aggiungete lo zucchero e i rossi d’uovo, poi mescolate fino ad impastare. Incorporatevi il burro fuso a bagnomaria e se la consistenza è troppo dura e l’impasto non forma ancora una bella palla omogenea aggiungete un cucchiaio di acqua.

Tirate fuori dalla ciotola e impastate a mano fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. A questo punto dividetele in due o tre parti a seconda di quanti colori volete avere.
Prendete una parte dell’impasto e aggiungetevi del colore per alimenti continuando a lavorare con le mani in modo da colorarla tutta in modo uniforme.

Eventualmente, per creare più uniformità di colore nell’impasto, lo si può dividere prima in due o tre parti e aggiungere il colore mentre si amalgamano gli altri ingredienti.

Una volta ottenute le paste colorate utilizzate degli stampini a cuore per ritagliarne le forme e intanto preriscaldate il forno a 180°C. Prendete una teglia, copritela di carta da forno e poneteci sopra i biscotti sistemati come nella fotografia. Guarniteli con la glassa se lo desiderate, altrimenti lasciateli semplici.

Infornateli per una decina di minuti. Ultimata la cottura estraete la teglia e lasciate raffreddare i biscotti. Se li decorate con del cioccolato sciolto fatelo quando saranno ormai freddi.

 

 

valentino15

Dolci per la festa del Papà/San Giuseppe (19 marzo) posted by on 16 marzo 2014

Ecco alcune ricette di dolci scelte per voi per festeggiare l’imminente festa del Papà. Alcune si possono realizzare con la collaborazione dei bambini

fathersdaydivider

Torta pallone da calcio

torta-pallone-da-calcio

Una torta pallone da calcio è sicuramente la scelta migliore per la festa del papà calciofilo: è molto bella da vedere ma è anche molto buona e abbastanza facile da preparare

Ingredienti:

pasta biscotto chiara e scura

farcitura per zuccotto

liquore dolce o rum o cognac a piacere q.b.

zucchero q.b.

 gelatina dolce non colorata (tipo Tortagel di Pane degli Angeli)

pasta biscotto:

  • 50 g zucchero
  • 3 uova (dividere tuorli ed albumi)
  • 1 bustina vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 60 g farina

pasta biscotto scura:

Come per la pasta biscotto,  + 3 cucchiai di cacao amaro da aggiungere alla farina

 

farcitura per zuccotto:

  • 6 uova
  • 250 g. zucchero a velo
  • 1 bustina di vaniglina
  • 60 g. fecola
  • 60 g. farina
  • 80 g. mandorle pelate
  • 80 g. nocciole pelate
  • 1 litro panna liquida
  • 150 g. cioccolato fondente grattugiato
  • 2 cucchiai cognac
  • 2 cucchiai liquore dolce a piacere
  • burro q.b.
  • cacao in polvere e zucchero a velo opzionali


 

Per la pasta biscotto: Riscaldate il forno a 200° e foderate la teglia circolare o la placca da forno, secondo l’uso dell’impasto. Montate a neve gli albumi, aggiungendo un pizzico di sale.
Mescolate con una frusta elettrica, i tuorli, lo zucchero e la vanillina fino ad ottenere un composto schiumoso e abbastanza denso. Poi unite la farina gradatamente, utilizzando il setaccio ed aggiungete infine delicatamente gli albumi.
Trasferite il composto in una tasca da pasticciere a bocchetta larga e liscia e create una forma concentrica, che poi andrete a livellare con una spatola. Cuocete nel forno preriscaldato per circa 10 minuti, in seguito staccate la pasta insieme alla carta e diponetela su un telo inumidito arrotolandola poi insieme al telo stesso. Lasciate raffreddare il rotolo e poi riapritelo e farcitelo a piacimento, arrotolatelo di nuovo e tenetelo in frigo, avvolto con la pellicola, fino al momento di decorarlo.
Nel caso, invece, abbiate preparato un disco, una volta cotto fatelo asciugare su una teglia e poi utilizzatelo come base per dolci.

Per la farcitura per zuccotto: In una ciotola lavorate i 6 tuorli con 150 g. di zucchero a velo fino ad ottenere un composto leggero e spumoso, poi unitevi le 6 chiare montate a neve ferma, la vaniglina, la farina e la fecola mescolate assieme, facendole cadere a pioggia, mescolando sempre con delicatezza.

Versate il composto in una teglia a bordi alti, di circa 25 cm. di diametro, bene imburrata ed infarinata. Mettete la teglia in forno già caldo a temperatura moderata, e cuocete per una quarantina di minuti fino a che avrà preso una buona colorazione. A questo punto, sfornate e togliete il dolce dalla teglia, e lasciatelo raffreddare sopra una gratella.

In una ciotola montate la panna con 100 g. di zucchero a velo e poi unitevi il cioccolato, le mandorle e le nocciole, che avete precedentemente tostato in forno e tritato.
Tagliate a fette di circa mezzo cm. di spessore il dolce preparato precedentemente, spruzzate con il cognac e il liquore dolce mescolati assieme; poi con parte di esse rivestite uno stampo a forma di cupola, precedentemente ricoperto con la pellicola trasparente. Versatevi dentro il composto di panna che dovrà arrivare all’orlo dello stampo, e chiudetelo con altre fettine di dolce. Mettete lo stampo in frigorifero per almeno 4 ore. Trascorso questo tempo, rovesciate lo zuccotto in un piatto, eliminate la pellicola, e a piacere, spolverizzatelo con zucchero a velo e/o cacao.

 

Preparate la pasta biscotto bianca e quella scura al cioccolato (fate in modo che sia molto scura, se l’impasto sembra chiaro usate un po’ più tanto cacao). Lasciatele raffreddare.

Preparate un pentagono ed un esagono di cartoncino alimentare aventi lato di cm. 4.6. Usando questi stampini tagliate 6 pentagoni dalla pasta al cioccolato e 10 esagoni da quella bianca.

Prendete uno stampo semisferico e rivestitelo di pellicola alimentare. Poi ricopritelo con gli esagoni ed i pentagoni seguendo il disegno classico dei palloni da calcio tradizionali.

Diluite qualche cucchiaio del liquore scelto con un po’ di acqua e un po’ di zucchero (usate a piacere più o meno liquore in dipendenza dell’età dei figliuoli). Bagnate il rivestimento dello stampo con questo miscuglio usando un pennello, senza esagerare comunque.

Riempite il pallone con il composto dello zuccotto, e ricoprite con pasta biscotto. Mettete in frigorifero almeno 4 ore, oppure tutta la notte.

Sformate il pallone su un piatto da portata, eliminate la pellicola, e spennellatelo con il Tortagel per lucidarlo.

Portatelo in tavolo possibilmente mentre viene suonato l’inno della squadra del cuore del papà.

Se preferite potete farcire la torta pallone da calcioin altri modi, per esempio con del gelato o con un composto per una bavarese.
fathersdaydivider

Bignè di San Giuseppe

dolci-festa-del-papa-bigne

Ingredienti:

50 grammi di burro,

130 grammi di farina,

250 ml di acqua,

4 uova,

sale,

50 grammi di zucchero,

crema pasticcera.

 

Preparazione: fate bollire l’acqua con burro, zucchero e sale, unite la farina, togliete dal fuoco e quando il composto è freddo aggiungete le uova. Formate con la sac a poche dei bigbè e friggete in olio caldo. Riempiteli con crema pasticcera e guarnite con zucchero a velo.
fathersdaydivider

Lamponi “Papà TVB”

Lamponi Papà TVB

Ingredienti per 6 persone:

700 g di lamponi

100 g di meringhe

150 ml di panna

1/2 kg di gelato di crema

 

Pulite i lamponi, tritate grossolanamente le meringhe e montate la panna.

Al momento di andare a tavola, mettete in una coppa di vetro 600 g di lamponi, poi le meringhe sbriciolate, la panna, il gelato di crema e finite ricoprendo il tutto con i lamponi avanzati.

fathersdaydivider

Dolcetti delle fate

dolcetti-delle-fate

 Ingredienti (dosi per 24 dolcetti):

110 g. di burro morbido a temperatura ambiente

110 g. di zucchero superfine

2 uova leggermente sbattute

1 bustina di vanillina

110 g. di farina autolievitante

300 g. di zucchero a velo

latte q.b.

2 o 3 cucchiai di acqua

2 o 3 gocce di colorante alimentare

nonpariglia o codette di zucchero colorate, oppure altri decori di zucchero

 

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Ricoprite con dei contenitori di carta pieghettata i buchi di 2 teglie per mini-muffin (ciascuna con 12 buchi).

Sbattete il burro assieme allo zucchero superfine fino ad ottenere un composto pallido e soffice. Unite le uova una alla volta e sbattete per incorporarle.

Mescolate la vanillina alla farina auto lievitante ed unitela al composto usando un cucchiaio grande.

Aggiungete poco latte fino a che la consistenza dell’impasto sarà “morbidamente cadente”. Distribuite il composto nei contenitori di carta preparati in precedenza riempiendoli a metà.

Cuocete nel forno caldo per 8/10 minuti, o comunque fino a quando i dolcetti saranno di un bel marrone oro ed uno stecchino inserito al centro uscirà fuori pulito. Toglieteli dal forno, lasciateli raffreddare per 10 minuti, poi toglieteli dalla teglia e metteteli a raffreddare su una gratella.

Preparate una glassa sbattendo lo zucchero a velo con abbastanza acqua per ottenere un composto liscio. Incorporate il colorante scelto.

Colate la glassa sui dolcetti, e cospargeteli con la nonpariglia o le codette di zucchero colorato, o adagiatevi sopra quello che avete deciso di usare per decorare. Lasciateli riposare a temperatura ambiente fino a quando la glassa si sarà solidificata.

A questo punto i bambini potranno portare questi golosi dolcetti al papà per iniziare con dolcezza la giornata della Festa del Papa’.

fathersdaydivider

Macedonia di agrumi al miele e zenzero

macedonia-agrumi-miele-zenzero

Ingredienti  (dosi per 6 persone):

5 pompelmi rosa

5 arance

5 mandaranci o clementine

2 cucchiai di miele

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere

zenzero fresco grattugiato q.b.

Pelate al vivo tutti gli agrumi e poi tagliateli a spicchi o fettine. Raccogliete il succo che si formerà durante questa operazione e spremete bene tutti i resti.

Mettete in una casseruolina il succo recuperato in precedenza, unitevi il miele e lo zenzero in polvere, fate scaldare il tutto sul fuoco per far sciogliere ben il miele, e poi versate questo sciroppo caldo sugli agrumi.

Lasciate raffreddare, completate con dello zenzero fresco grattugiato e quindi mettete in frigorifero per servirla bella fresca.

fathersdaydivider

 Altri dolci li trovate qua:

Dolci per San Giuseppe/festa del Papà (19 marzo)

x-festa-papà