Black Sails [Stagione 2] posted by on 31 gennaio 2015

Dal 2 febbraio su AXN

Black Sails   

black-sails-blog

Drammatico   


TITOLO ORIGINALE: Black Sails   
PAESE:  USA   
ANNO: 2014 – in produzione   
PRODUZIONE:  Platinum Dunes, Quaker Moving Pictures, Film Afrika Worldwide   
STAGIONI: 2
EPISODI: 10 (18 totali)
DURATA:  60 min.   
IDEATORE:  Jonathan E. Steinberg, Robert Levine   
CAST:  Toby Stephens, Hannah New, Luke Arnold, Jessica Parker Kennedy, Tom Hopper, Zach McGowan, Toby Schmitz, Clara Paget, Mark Ryan, Hakeem Kae-Kazim   
In onda da lunedì 2 febbraio alle 21,00 su AXN

Black Sails è il prologo del libro L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson.

È il 1715 e l’epoca dei pirati sta vivendo il suo momento di massimo splendore. New Providence, un’isola senza legge frequentata da pirati, prostitute, ladri e uomini in cerca di fortuna, diventa il campo di battaglia tra la Marina Britannica, arrivata per reclamare la propria terra, e James Flint, il capitano rispettato e temuto della nave pirata Walrus. Flint unisce le forze a Eleanor Guthrie, figlia del capo dei contrabbandieri locali, per allontanare la minaccia e garantire loro la sopravvivenza. Mentre affronta il suo destino, Flint deve vedersela con capitani rivali gelosi del suo potere, il padre ambizioso e invadente di Eleanor e un giovane marinaio unitosi di recente alla sua ciurma, John Silver, che mina costantemente i suoi piani.   

In Black Sails realtà e finzione si mescolano. I creatori della serie hanno rappresentato la vita dei pirati nel modo più realistico possibile. Per fare questo è stato necessario studiare con attenzione l’età dell’oro della pirateria, un periodo che per gli storici va dal 1650 al 1730. In questi anni sulle coste dell’America, dell’Africa occidentale e delle Indie occidentali c’è stato un vero e proprio boom dei pirati. La ragione è duplice: da una parte erano aumentate le rotte di commercio, dall’altra grandi ricchezze (oro, argento…) venivano trasportate dalle colonie europee alle Americhe. 


Black Sails si svolge nel 1715, due anni dopo la Pace di Utrecht, che chiude un decennio di ostilità tra Gran Bretagna, Spagna e Francia. Molti furfanti che in periodo di guerra lavorano come mercenari si ritrovano senza occupazione, mentre i marinari delle navi mercantili sono stufi del trattamento ai limiti dello schiavismo. Così, molti uomini decidono di diventare pirati: tra il 1716 e il 1726 c’erano tra i 1000 e i 2000 pirati che operavano sulle principali rotte commerciali. In quel periodo New Providence, alle Bahamas, diventa la patria dei pirati a causa dell’assenza di altre autorità coloniali.


La ciurma del Walrus è arenata, con un esercito di soldati spagnoli tra loro e il prezioso oro di Urca. Ora che i crimini nei confronti dei loro confratelli non sono più un segreto, Flint e Silver devono unire le forze se vogliono sopravvivere. Nel frattempo, Eleanor fatica a mantenere il controllo di Nassau, mentre arriva un nuovo pirata: per Ned Low la violenza non è solo uno strumento, è un passatempo. Il sangue viene versato, la tensione aumenta e Charles Vane deve decidere cosa vale di più per lui: la vita di Eleanor o il rispetto dei suoi uomini. Intanto, qualcosa di incommensurabile valore viene contrabbandato sull’isola e i pirati si ritroveranno di fronte a una scelta: sono uomini o sono mostri?

 

Nella seconda stagione scopriremo le implicazioni a livello globale delle attività dei pirati, scopriremo perché esisteva la pirateria e il rapporto dei pirati con le colonie

Black is back è il claim della nuova stagione dello show

In questa nuova stagione assisteremo allo stringersi di nuove alleanze, come quella tra il Capitano Flint (Toby Stephens – Die Another Day) e Silver (Luke Arnold – Broken Hill), due acerrimi nemici che saranno costretti a unirsi per difendere i rispettivi interessi, e all’arrivo di una nuova ondata di pirati, capitanata da Ned Low (Tadhg Murphy – Alexander), un uomo per cui la violenza non è un mezzo ma un passatempo. I protagonisti di Black Sails si troveranno di fronte a scelte difficili e vedranno vacillare quanto hanno faticosamente conquistato; una scoperta cambierà drasticamente i connotati del loro mondo, accompagnandoli inesorabilmente verso il giudizio finale.

 

La seconda stagione è trasmessa negli USA, dal 24 gennaio 2015.

La Starz ha annunciato che Black Sails avrà una terza stagione.

La sigla è stata interamente realizzata in computer grafica e sono stati necessari 3 mesi di lavoro per completarla. A completare il lavoro dello studio Imaginary Forces c’è la musica composta da Bear McCreary, già autore delle sigle di Battlestar Galactica e Walking Dead. 

Prima produzione seriale per il piccolo schermo di Michael Bay che, se pur non dirige in prima persona alcun episodio, ha collaborato con autori e registi per rendere la serie il più spettacolare possibile.    

I creatori dello show hanno deciso fin dall’inizio che in Black Sails ci sarebbero stati personaggi realmente esistiti e personaggi di invenzione.

Levine ha deciso di centrare la storia sui personaggi di John Silver e del Capitano Flint da giovani, immaginandoli 20 anni prima gli eventi de L’Isola del Tesoro. 

Vincitrice agli Emmy® per effetti speciali e sound editing, Black Sails è una serie originale STARZ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)