Free State of Jones posted by on 29 novembre 2016

dal 1 dicembre 2016 al cinema

Free State of Jones

Drammatico, storico, azione


TITOLO ORIGINALE: Free State of Jones
ANNO: 2016
PAESE: USA
DURATA: 139 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 24 giugno 2016 (USA)
PRODUZIONE: Larger Than Life Productions, Route One Films, Vendian Entertainment.
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
REGIA: Gary Ross
SCENEGGIATURA: Gary Ross
CAST: Matthew McConaughey, Gugu Mbatha-Raw, Mahershala Ali, Keri Russell, Brian Lee Franklin, Donald Watkins, Christopher Berry, Sean Bridgers, Bill Tangradi, Thomas Francis Murphy, Joe Chrest, Jacob Lofland, Jessica Collins, Gary Grubbs

Il film è un dramma storico ambientato durante la guerra di secessione americana e racconta la storia vera del contadino ribelle Newton Knight, interpretato da Matthew McConaughey, e della sua ribellione armata contro l’esercito confederato.

un coraggioso contadino del Mississipi, figura guida di un’improbabile banda di contadini bianchi poveri e schiavi fuggiaschi che danno vita a una storica rivolta armata contro la Confederazione nel periodo culmine della Guerra Civile. Affianca e completa la narrazione, attraverso l’uso di flash-forwards intermittenti, il processo del 1948 dello Stato del Mississipi contro Davis Knight, imputato chiave in un processo, unico per l’epoca, sul matrimonio misto, e pronipote di Newt Knight e della sua compagna di vita, una contadina schiava di nome Rachel. I coraggiosi seguaci di Knight presero le armi contro la Confederazione formando un indomito reggimento ribelle tra le paludi impenetrabili del profondo Mississipi, riuscendo a strappare numerosi vantaggi tattici nonostante l’esercito fosse più numeroso e meglio armato. Knight ne fu il visionario leader, strenue oppositore dello sfruttamento e del pregiudizio e fondatore della prima comunità mista della regione; una figura influente molto a lungo dopo la guerra, alternativamente celebrata o vilipesa.

È un film drammatico ispirato a fatti realmente accaduti nel corso della guerra di secessione americana, all’interno dei territori Confederati. È pensato per essere un’accorata denuncia degli orrori della guerra e un inno alla necessità di riconoscere un valore agli ultimi della società, siano essi poveri bianchi oppure schiavi neri.

La Contea di Jones non fu l’unica a opporsi agli Stati Confederati: ribellioni scoppiarono anche in Alabama, Tennessee, Arkansas. L’unica area che riuscì effettivamente a separarsi dalla Confederazione fu quella che oggi è conosciuta come West Virginia.

La pellicola costata 50 milioni di dollari non è rientrata nelle spese, fermandosi a un incasso di 23,2 milioni.

Le riprese hanno avuto luogo in Louisiana e Mississippi dal 23 febbraio al 20 maggio 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)