Goool! (Metegol) posted by on 28 maggio 2014
Dal 29 maggio al cinema   
 

   Animazione, Avventura   

TITOLO ORIGINALE:    Metegol
ANNO:    2013
PAESE:    Spagna, Argentina
DURATA:    106 min.
FORMATO:    Colore, 3D
PRIMA VISIONE:   18 luglio 2013 (Argentina)
PRODUZIONE:   100 Bares, 369 Productions, Antena 3
DISTRIBUZIONE:     Koch Media
REGIA:    Juan José Campanella
SCENEGGIATURA:    Juan José Campanella, Gastón Gorali, Eduardo Sacheri
VOCI ORIGINALI:   Rupert Grint, Anthony Head, Juan José Campanella.

   Pellicola dell’argentino Juan Josè Campanella, vincitore dell’Oscar come miglior film straniero con Il segreto dei suoi occhi  (2009). Datosi all’animazione, sua passione da sempre, fa diventare animati e non più ancorati a una sbarra di ferro gli omini del biliardino.    

Amadeo è un giovane che ha degli amici un po’ strani e una altrettanto particolare abilità: è il miglior giocatore di biliardino di sempre. Nel piccolo villaggio in cui vive, non c’è nessun avversario abbastanza valido da sconfiggerlo. Ma un bel giorno la routine di Amadeo viene, improvvisamente, sconvolta dal ritorno di “Grosso”, un suo coetaneo che torna al villaggio per vendicarsi di una partita a calcio balilla persa contro Amadeo dieci anni prima. Il suo unico obiettivo è quello di sconfiggere Amadeo e portargli via tutte le cose a lui care: il bar nel quale lavora, il suo biliardino, la sua amata Laura e persino il villaggio, per trasformarlo in un parco a tema e in uno stadio a lui dedicato. Ma mentre il villaggio viene demolito, qualcosa di straordinario accade ad Amadeo: gli omini del suo amato, e ormai smantellato, biliardino, prendono vita, pronti ad aiutarlo a ricostruire il mondo che ha perso.

 

[tube]https://www.youtube.com/watch?v=naEr8GVCcr0[/tube]
 Una trama curiosa, per un cartoon ‘calcistico’ che effettivamente mancava dalla lunga lista di titoli animati visti in sala nell’ultimo decennio. Il 3D alterna momenti di buona e stupefacente profondità ad altri di impalpabile esistenza, il film mette in risalto l’imprevedibilità dello sport, qui metafora di una vita che può in qualunque momento ribaltare il campo andando a vincere un match apparentemente perso, se a trainarti verso la porta avversaria sono valori come l’onestà, l’amicizia, l’amore e la passione. Credere in se’ stessi, credere nell’impossibile, credere in un cambiamento che appare inimmaginabile, sconfiggendo automaticamente paure e complessi di inferiorità.    

   Presentato fuori concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2013.   

   Con 21 milioni di dollari di budget è il film più costoso della storia in Argentina, dove critica e botteghino (è uscito l’anno scorso e ha sbancato ogni record) lo hanno accolto benissimo.   

   Ispirata al racconto “Memorie di un’ala destra” di Roberto Fontanarrosa e supervisionata da Sergio Pablos, membro del team creativo di Cattivissimo Me   

   Goool!, è stato presente alla XVI edizione del Future Film Festival (1/6 aprile 2014). Ha fatto così il suo debutto a Bologna prima dell’uscita nazionale   

   In una scena di Goool!, si vede un gruppo di elicotteri volare al suono della Cavalcata delle Valchirie, chiaro rimando alla corrispondente scena di Apocalypse Now.   

      

   Dal 18 maggio all’08 giugno, 7 diversi soggetti invaderanno le continuity di Cartoon Network e Boing con divertenti animazioni per annunciare l’uscita al cinema del film con ident countdown da 10’’,e formati da 15” e 30’’. Giorno dopo giorno, i simpatici protagonisti del film riveleranno su entrambe le reti contenuti inediti e divertenti. Le rubriche di cinema come “Ciak Time” su Cartoon Network e “Al Cinema” su Boing sveleranno in esclusiva per il pubblico dei due canali televisivi i retroscena e gli effetti speciali del film d’animazione. L’iniziativa speciale è stata veicolata anche sui siti web dei due canali televisivi cartonnetwork.it e boingtv.it: qui sarà possibile giocare con i protagonisti del film, attraverso un formato speciale di Masthead video pushdown che consentirà di scaricare la mobile app dedicata di Goool! e vedere il trailer del film.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)