I Moschettieri (The Musketeers) [Stagione 1] posted by on 17 dicembre 2014

Dal 19 dicembre su Italia 1

I Moschettieri (The Musketeers)

i-moschettieri-blog

Azione


TITOLO ORIGINALE: The Musketeers
PAESE: Gran Bretagna
ANNO: 2014 – in produzione
PRODUZIONE: BBC One, BBC America
STAGIONI: 1
EPISODI: 10
DURATA: 60 min episodio   
IDEATORE: Adrian Hodges
CAST: Luke Pasqualino: D’Artagnan – Tom Burke: Athos – Howard Charles: Porthos – Santiago Cabrera: Aramis – Peter Capaldi: Cardinale Armand Richelieu – Ryan Gage: Re Luigi XIII – Alexandra Dowling: Anna d’Asburgo – Tamla Kari: Constance Bonacieux – Bo Poraj: Monsieur Bonacieux – Maimie McCoy: Milady de Winter – Hugo Speer: Capitano Treville.
In onda da venerdì 19 dicembre alle 21.10 su Italia 1

Un nuovo adattamento delle avventure dei celebri moschettieri D’Artagnan, Aramis, Porthos e Athos, personaggi nati dalla penna di Alexandre Dumas.

Ambientato nel 1630 a Parigi, Athos (Tom Burke), Aramis (Santiago Cabrera) e Porthos (Howard Charles) e il giovane D’Artagnan (Luke Pasqualino) apprendista moschettiere, sono quattro valorosi spadaccini che lottano per la giustizia al servizio di Luigi XIII (Ryan Gage). Dovranno fare i conti e limare le spade quando il Cardinale Armand Richelieu (Peter Capaldi) manovratore occulto e acerrimo nemico dei moschettieri, unico corpo dell’esercito che non riesce a controllare. Da questo quadro iniziale si muove una serie di intrecci in cui parte sentimentale e parte avventurosa sono sempre legate.

Le caratteristiche per convincere il pubblico, soprattutto femminile, ma anche i giovanissimi, non mancano: sono un po’ dannati, ribelli, anche loro giovani, senza regole, abili spadaccini, amanti eccezionali, simpatici. Hanno la battuta sempre pronta, non hanno paura di dire quello che pensano. Ma soprattutto non tradiscono i valori. Peter Capaldi (attuale “Doctor Who”) e Santiago Cabrera (“Heroes”) sono tra i volti noti della sontuosa e fascinosa ricostruzione gia’ confermata per la seconda stagione.

La serie si propone di raccontare e spiegare come si sono conosciuti D’Artagnan e i tre moschettieri (Athos, Porthos e Aramis), che nel corso degli episodi lotteranno insieme per la giustizia sociale, l’onore e la verità, fra intrighi di corte e romantiche storie d’amore. Basata sul celebre romanzo di Dumas che ha il merito di essere stato uno dei primi esempi di docu-fiction, dove personaggi realmente esistiti (come Richelieu e il re Luigi XIII) incrociano personaggi di fantasia (i moschettieri), la fiction sarà molto innovativa dal punto di vista cinematografico.

 

Il giovane spadaccino d’Artagnan e suo padre stanno andando a Parigi quando vengono attaccati mentre si trovano in una locanda, e Alexandre, ossia il padre del protagonista, viene ucciso da un uomo che si proclama “il moschettiere Athos”. D’Artagnan cerca vendetta e arriva a Parigi per uccidere il killer di suo padre, il tutto mentre Athos, Porthos e Aramis devono rintracciare un gruppo di moschettieri scomparsi; ma Athos sarà affrontato dal protagonista e il re ne ordinerà l’esecuzione, anche se per provare l’innocenza del collega i due altri spadaccini – insieme a d’Artagnan – dovranno rintracciare una misteriosa lettera scomparsa.

 

 

Le riprese sono avvenute a Doksany a 30 km a nord-ovest di Praga, città spesso destinata a far rivivere il passato di Parigi al cinema e in tv.

Sceneggiata da Adrian Hodges (già autore delle serie sci-fi Primeval e Survivors)

Inizialmente la produzione avrebbe voluto trasmettere The Musketeers nel 2013, ma la serie è stata successivamente posticipata al 2014

il debutto della serie è stato visto da oltre 9 milioni di telespettatori.

La serie tv è stata trasmessa su Infinity in formato “cofanetto” (ossia con tutti gli episodi della serie sempre disponibili on demand), l’1 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)