scritta-nataleneve » Il fuoco della vendetta – Out of the furnace
Il fuoco della vendetta – Out of the furnace posted by on 28 agosto 2014

Dal 27 agosto al cinema

Il fuoco della vendetta – Out of the furnace

Thriller


TITOLO ORIGINALE: Out of the furnace
ANNO: 2013
PAESE: Gran Bretagna, USA
DURATA: 116 min.
FORMATO: colore
PRIMA VISIONE: 6 Dicembre 2013
PRODUZIONE: Appian Way, Energy Entertainment, Red Granite Pictures
DISTRIBUZIONE: Indie Pictures
REGIA: Scott Cooper
SCENEGGIATURA: Scott Cooper
CAST: Christian Bale, Zoe Saldana, Woody Harrelson, Casey Affleck, Willem Dafoe, Forest Whitaker, Sam Shepard, Boyd Holbrook, Dendrie Taylor, Tom Bower, Mark Kubr, Jack Erdie, Aaron Toney

Un film che si fa apprezzare più per le atmosfere e la bravura degli interpreti, che per l’originalità della storia e della messa in scena.

Russell (Christian Bale) e Rodney (Casey Affleck) sono due fratelli con due caratteri estremamente diversi e con uno stile di vita differente ma sono legati da un profondo legame affettivo. Russell è un bravo ragazzo, con una donna che ama, Lena (Zoe Saldana) e un lavoro umile ma che gli permette di andare avanti. Rodney è una testa calda che ha combattuto nell’esercito e che è rimasto profondamente traumatizzato da quella esperienza, tanto da influenzare la sua attuale vita. Un giorno un incidente fortuito condanna Russell alla prigione per omicidio colposo e il ragazzo perde alcuni anni della sua vita ma non solo. Lena si rifà una vita con un altra persona e il suo anziano padre muore senza che lui abbia potuto rivederlo un’ultima volta. Uscito di prigione riprende il suo lavoro e conduce una vita tranquilla fino a che un evento tragico non lo costringe a rivedere le sue priorità e ad intraprendere un percorso di vendetta.

Il film racconta una storia vista già molte volte al cinema, affronta argomenti classici come il rapporto tra due fratelli diversi, il nemico esterno che ti porta via tutto e la sete di vendetta che non riesce a placarsi. Quindi non racconta nulla di nuovo ma lo fa con onestà e con uno stile personale. Mette in campo un cast eccellente, a partire dal suo protagonista, un Christian Bale che non ha certo bisogno di dimostrare il proprio talento ma che riesce ogni volta a stupire comunque. La fotografia fredda e i paesaggi isolati e tranquilli contribuiscono molto a creare quell’atmosfera mortifera che avvolge la storia. 

Il film racconta una storia vista già molte volte al cinema, affronta argomenti classici come il rapporto tra due fratelli diversi, il nemico esterno che ti porta via tutto e la sete di vendetta che non riesce a placarsi. Quindi non racconta nulla di nuovo ma lo fa con onestà e con uno stile personale. Mette in campo un cast eccellente, a partire dal suo protagonista, un Christian Bale che non ha certo bisogno di dimostrare il proprio talento ma che riesce ogni volta a stupire comunque. La fotografia fredda e i paesaggi isolati e tranquilli contribuiscono molto a creare quell’atmosfera mortifera che avvolge la storia. 

La pellicola è stata presentata in anteprima all’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma il 12 novembre 2013 dove è stato premiato per la migliore opera seconda

Le riprese del film sono iniziate nell’aprile del 2012 e si sono svolte negli stati della Pennsylvania e della Virginia Occidentale, nelle città di Braddock, Beaver Falls e Moundsville.

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 27 novembre 2013 in numero di copie limitata, ed il 6 dicembre in tutti i cinema

La Fornace di Carrie ormai in disuso e sita a Pittsburgh presso l’area industriale della città di Rankin in Pennsylvania è servita come fonte d’ispirazione e punto di partenza intorno al quale Cooper ha costruito la sua riscrittura della sceneggiatura.

Christian Bale ha trascorso un periodo di preparazione presso un’acciaieria attiva e nel film  può essere visto lavorare lì senza controfigura.

Il personaggio di Sam Shepard è lo zio dei personaggi di Casey Affleck e Christian Bale ed è un operaio dell’acciaieria in pensione.

Out of the Furnace è l’opera seconda di Scott Cooper, che esordisce sul grande schermo come regista nel 2009 con Crazy Heart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)