It posted by on 14 ottobre 2017

dal 19 ottobre 2017 al cinema

It

Horror, thriller, drammatico


TITOLO ORIGINALE: It
ANNO: 2017
PAESE: USA
DURATA: 135 min.
FORMATO: colore
USCITA ORIGINALE: 8 settembre 2017 (USA)
PRODUZIONE: Warner Bros. Pictures, New Line Cinema, Vertigo Entertainment, KatzSmith Productions, Lin Pictures
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Pictures
REGIA: Andrés Muschietti
SCENEGGIATURA: Chase Palmer, Cary Fukunaga, Gary Dauberman
CAST: Bill Skarsgård, Finn Wolfhard, Jaeden Lieberher, Nicholas Hamilton, Owen Teague, Sophia Lillis, Megan Charpentier, Steven Williams, Wyatt Oleff, Jeremy Ray Taylor, Jack Grazer

Adattamento dell’omonimo romanzo di Stephen King. Il film si concentra sugli avvenimenti narrati nelle parti del romanzo ambientate tra il 1957 e il 1958 (fine anni 1980 nella trasposizione cinematografica), mentre un sequel sarà dedicato alle restanti vicende che saranno ambientate ai giorni nostri.

Il palloncino rosso che galleggia a mezz’aria è il biglietto da visita di una misteriosa entità demoniaca che tormenta i ragazzini di Derry, attirandoli in una trappola mortale senza vie di scampo. Nell’immaginaria cittadina del Maine dove la gente scompare senza motivo, l’ennesima vittima è un bambino di sette anni di nome George, risucchiato in un tombino durante un temporale. Un gruppo di ragazzini perseguitati dai bulli per diverse ragioni, si riunisce sotto la denominazione di Club dei Perdenti per indagare sul mistero della morte di George e degli altri ragazzi scomparsi. Leader dei Perdenti è il giovane Bill Denbrough (Jaeden Lieberher), fratello maggiore dell’ultima vittima, attanagliato dai sensi di colpa per non aver impedito il brutale assassinio. Al suo fianco, bersagli naturali dei prepotenti per indole, aspetto o condizioni economiche, ci sono il grassoccio Ben (Jeremy Ray Taylor), l’impulsivo Richie (Finn Wolfhard), il pragamatico Stan (Wyatt Oleff), l’appassionato di storia Mike (Chosen Jacobs), l’ipocondriaco Eddie (Jack Dylan Grazer) e l’unica ragazza della banda Beverly (Sophia Lillis). Quando la ricerca li conduce a un clown sadico e maligno chiamato Pennywise (Bill Skarsgård), ciascuno dei coraggiosi componenti del neonato Club si rende conto di averlo già incontrato prima. 

Ventisette anni dopo la miniserie ABC tratta dal capolavoro horror di Stephen King, che per molti, moltissimi giovani spettatori è stata un vero e proprio cult, è in arrivo un adattamento cinematografico ad opera di Andres Muschietti verso il quale si può nutrire qualche legittima speranza…

Questo primo film, totalmente ambientato durante l’infanzia dei protagonisti (quello che nel romanzo erano gli anni ’50 e che ne film saranno gli anni ’80), non ci risparmierà nulla: dalla barchetta di carta di giornale che, cadendo nel tombino, dà inizio ad un terrore lungo decenni, le torture fisiche e psicologiche che subiranno i sette protagonisti, il “nuovo” Pennywise non sarà carismatico come quello di Curry e non si limiterà ad essere solo inquietante e morboso, ma sarà feroce e spaventoso. Sarà davvero la personificazione non solo delle paure recondite di ognuno di noi, ma dell’orrore vero. Il film promette di essere davvero terrificante, non solo per i bambini, ma anche per gli spettatori adulti.

Le riprese del film si sono svolte da fine giugno a fine settembre 2016 e sono state condotte principalmente a Toronto e New York. La produzione si è recata a Bangor, nel Maine, città in cui si trovano i luoghi di ispirazione del romanzo di King al fine di riprodurli fedelmente per le riprese.

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto.

Il film è stato accolto molto positivamente dalla critica, lodando le prestazioni, la direzione, la cinematografia e la colonna sonora. Molti lo definiscono uno dei migliori adattamenti di Stephen King.

Il 25 settembre 2017, New Line Cinema, annuncia che uscirà un sequel, previsto per il 6 settembre 2019

il film ha incassato più di 604 milioni di dollari in tutto il mondo contro un budget di produzione di $ 35 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)