The Flash [Stagione 1] posted by on 14 gennaio 2015

Dal 20 gennaio su Italia 1

The Flash

flash-blog

Fantascienza


TITOLO ORIGINALE: The Flash
PAESE: USA
ANNO: 2014 – in produzione
PRODUZIONE: Warner Bros. Television
STAGIONI: 1
EPISODI: 23
DURATA: 45 minuti
IDEATORE: Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg
CAST: Grant Gustin, Candice Patton, Danielle Panabaker, Rick Cosnett, Carlos Valdes, Tom Cavanagh, Jesse L. Martin
In onda da martedì 20 gennaio alle 21,10 su Italia 1

La serie è lo spin-off di Arrow, sviluppata dai creatori di quest’ultima Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg. Basata sul personaggio di Flash, supereroe protagonista di una serie di fumetti pubblicata da DC Comics, si svolge nello stesso universo della serie madre.

Barry Allen è uno scienziato e lavora alla sezione investigativa scientifica del Dipartimento di Polizia di Central City. Allen arriva a Starling City per indagare su una serie di rapine che potrebbero avere un collegamento con una tragedia occorsa nel suo passato. Barry è un sostenitore del vigilante mascherato della città e si ritrova a lavorare con Oliver Queen e Felicity Smoak senza sapere della loro attività segreta di combattenti del crimine. Barry si ritrova coinvolto nel pericoloso mondo del vigilante conosciuto come Arrow e in seguito a un incidente la sua vita cambierà per sempre.

flash19nov-11_jpg_1400x0_q85

Quand’era piccolo, Barry Allen assistette all’omicidio di sua madre Nora, che morì circondata da una strana tempesta di lampi in cui Barry poté scorgere la sagoma di una figura umana. Barry, determinato a trovare il vero responsabile della morte di sua madre, segue ogni traccia di attività superumana, e la sua ricerca lo porta fino a Starling City, dove conosce Queen/Freccia Verde e lo aiuta nella battaglia contro Gold, un criminale potenziato dal Mirakuru, il siero che infonde forza e resistenza sovrumane. Tornato a Central City, il ragazzo si prepara ad assistere all’attivazione dell’acceleratore di particelle costruito dagli S.T.A.R. Labs di Harrison Wells, ma è costretto a tornare a casa dopo lo scontro con un borseggiatore che aveva derubato Iris. L’acceleratore, però, esplode, generando un’ondata di energia che provoca una strana tempesta di fulmini, uno dei quali colpisce proprio Barry mentre si trova nel suo appartamento, sfondando il lucernario e riducendo il ragazzo in uno stato comatoso.>> segue…


<< Dopo nove mesi, Barry si risveglia negli S.T.A.R. Labs, accudito da due giovani scienziati: Cisco Ramon (Carlos Valdes) e Caitlin Snow (Danielle Panabaker). Harrison Wells, ora su una sedia a rotelle in seguito all’incidente con l’acceleratore, vuole che Barry si sottoponga a svariati esami, ma il ragazzo preferisce correre da Iris, che lo accoglie felice e incredula, ma nel frattempo ha cominciato a frequentare il detective Eddie Thawne (Rick Cosnett), collega di suo padre in polizia. Wells è entusiasta, e ritiene che nel corpo di Barry si celi la chiave per grandi progressi scientifici, che peraltro consentirebbero agli S.T.A.R. Labs di ripulire la propria cattiva fama dopo l’incidente. Nel frattempo, però, a Central City si aggira Mardon, un rapinatore alquanto peculiare: ha infatti il potere di controllare gli elementi atmosferici, e può generare nebbia, uragani e tempeste. Confuso, ma deciso a fare del bene, Barry corre fino a Starling City per incontrare Oliver Queen, che lo sprona a perseverare nei suoi obiettivi: potrà diventare l’angelo custode della città, non come un vigilante, ma come un vero eroe. Così, Barry torna a Central City e riceve il supporto di Caitlin e Cisco, che gli fornisce una tuta progettata per i vigili del fuoco: resiste alle alte temperature, ed è equipaggiata con appositi sensori per monitorare gli impulsi vitali. Caitlin individua il nascondiglio di Clyde Mardon basandosi sulla concentrazione di perturbazioni atmosferiche, e Barry, inguainato nel suo nuovo costume, vi si reca all’istante. Sul posto – una fattoria alle porte della città – trova il detective West, ma il poliziotto non può nulla contro i poteri di Clyde, che scatena un uragano di notevoli proporzioni. Barry corre finché il tornado non si dissolve, e nell’impatto viene scaraventato a terra, senza maschera. Clyde gli punta una pistola, ma il detective West gli spara, e poi dice a Barry che non dovrà mai raccontare a Iris dei suoi poteri, per non metterla in pericolo…


Nella serie appaiono numerosi personaggi legati alla mitologia di Flash, inclusi una giovane Iris West, futura moglie di Barry Allen, e i villain (a volte futuri) Killer Frost, Professor Zoom (conosciuto anche con il nome Anti-Flash) e Capitan Cold, spesso presentati con nomi leggermente diversi rispetto ai fumetti.

Amanda Pays riprende il ruolo della Dott.ssa Tina McGee.

Liam McIntyre, interprete del celebre gladiatore trace nel drama di Starz, interpreterà Mark Mardon, il nuovo Mago del Tempo, in due episodi della stagione inaugurale di The Flash. L’attore apparirà negli episodi 15 e 16, quando Mark torna a Central City per vendicare la morte del fratello Clyde per mano del detective Joe West (Jesse L. Martin). Allo stesso modo del fratello, il quale poteva controllare il tempo, Mark usa i suoi poteri, a ogni costo, per mettere le mani su Joe.

Nel 16 episodio vedremo Peyton List e Nicholas Gonzalez, entrambi noti al pubblico della rete per i loro recenti ruoli in The Tomorrow People e Jane the Virgin, rispettivamente. List interpreterà la perfida sorella minore di Leonard Snart/Capitan Cold (Wentworth Miller), Lisa. Gonzalez sarà Dante, l’attraente fratello maggiore di Cisco (Carlos Valdes), il preferito della famiglia.

Gideon, il super computer parlante dei Laboratori S.T.A.R. che per il Dott. Harrison Wells (Tom Cavanagh) funge da assistente e confidente avrà la voce di Morena Baccarin.

La star delle soap opera Roger Howarth (General Hospital, Una vita da vivere) ha ottenuto un ruolo ricorrente, interpreterà il pluripremiato reporter Mason Bridge. Il personaggio farà la sua prima apparizione nell’undicesimo episodio.

La trama di tutta la serie sarà incentrata sull’identità del Flash Giallo che pare abbia ucciso la madre di Barry a inizio puntata, omicidio per il quale è stato accusato il padre.

 

Negli USA, viene trasmessa dal 7 ottobre 2014 sul canale The CW

John Wesley Shipp, che interpreta Henry, il padre di Barry Allen/Flash, è lo stesso attore che interpretò il ruolo del protagonista supereroe nella serie omonima del 1990.

L’episodio pilota, durante l’estate precedente il debutto televisivo, è stato proiettato al San Diego Comic-Con International.

L’ 11 gennaio 2015 la serie viene rinnovata per una seconda stagione.

The Flash si basa sul celebre personaggio di finzione Flash (Barry Allen), nome ricorrente dei fumetti della casa editrice statunitense DC Comics, creato da Robert Kanigher, John Broome e Carmine Infantino nel 1956, e apparso per la prima volta sul numero 4 di Showcase. Si tratta del secondo Flash pubblicato dalla DC. Il primo, conosciuto con l’alter ego Jay Garrick, era stato creato 16 anni prima da Gardner Fox e Harry Lampert. Altri due, Wally West e Bart Allen, lo sono stati a più riprese a partire dal 1986 e 2006, rispettivamente.

Barry Allen è stato introdotto negli episodi 8 e 9 della seconda stagione di Arrow, intitolati Lo scienziato e Tre fantasmi.

Parallelamente all’arrivo in tv di The Flash, DC Comics ha lanciato The Flash: Season Zero, un fumetto digitale bisettimanale con gli stessi personaggi della serie e altri creati appositamente per la pubblicazione. Il fumetto, almeno nella prima run, si pone temporalmente tra il primo e il secondo episodio della serie.

Il primo episodio ha coinvolto 6,8 milioni di spettatori negli Stati Uniti, rendendolo l’evento più visto di sempre nella storia del network.

Gli appassionati potranno divertirsi a scovare riferimenti e citazioni dell’universo DC. Qualche esempio? Ferris Airlines (la compagnia aerea per cui lavora Hal Jordan/Lanterna Verde), la gabbia di Gorilla Grodd (noto avversario di Flash) e la fusione tra Wayne Tech e Queen Inc., riportata sul giornale del futuro. Senza dimenticare, ovviamente, il cameo di Stephen Amell come Oliver Queen, nell’inedito ruolo di mentore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)