Ricette di Natale (pesce) posted by on 20 dicembre 2013

Il Natale è alle porte e per chi deve preparare il cenone della Vigilia o il pranzo di Natale servono idee per il menù…

Qui vi propongo alcune ricette (prese da internet) per aiutarvi con le idee:

divisori1bvulcanochimico

– Antipasti –

01

Tartine al salmone e salsa di avocado

tartine-salmone-Natale

La salsa di avocado è facile da realizzare, delicata, perfetta per esaltare il sapore di un buon salmone affumicato.

Ingredienti per 6 persone:

500 grammi salmone norvegese affumicato
6 fette pane nero di segale
3 avocado
1 cipolla rossa di Tropea
pepe
1 cucchiaio olio extravergine di oliva
aneto fresco
1 limone succo

Eliminate la crosta del pane e con uno stampo per i biscotti realizzate delle formine di pane.

Togliete la buccia dell’avocado, tagliatelo a pezzi e mettetelo nel frullatore.

Aggiungete mezza cipolla, il pepe, un cucchiaio di olio extra vergine e il succo di mezzo limone e frullate il tutto fino a formare una crema.

Spalmate la crema di avocado sulle tartine. Su ognuna adagiate una fettina di salmone affumicato e completate con dell’aneto fresco.

div-mio-3

Carpaccio di pesce spada e salmone con arancia

carpaccio-pesce-spada

Ingredienti per 4 persone:

500 grammi carpaccio di pesce spada
200 grammi carpaccio di salmone norvegese
2 arance
1 cespo radicchio rosso di Treviso
200 grammi rucola
sale
olio extravergine di oliva

Per preparare il carpaccio di pesce spada e salmone con arancia, iniziate lavando il radicchio e la rucola.

Sbucciate le arance e pelatele in modo da eliminare la parte bianca che è amara. Dividete gli spicchi e metteteli in una ciotola capiente.

Nella ciotola unite il pesce spada e il salmone, la rucola e il radicchio.

Condite con sale e olio extra vergine. Mescolate delicatamente e servite il carpaccio di pesce spada e salmone con arancia.

div-mio-3

 Soufflé con gamberi all’arancia e broccoletti

souffleconbroccoletti-622x497

Ingredienti

Code di gamberi 400 g

Burro q.b.

Sale q.b.

Arancia q.b.

Broccoletti o cime di rapa 300 g

Besciamella 500 g

Parmigiano reggiano 50 g

Uova 4

Sgusciate le code di gamberi e fateli saltare in padella con una noce di burro, regolate di sale, aromatizzateli con la scorza di metà arancia poi sfumate con la metà del succo.

Sgocciolateli e frullateli fino ad ottenere un composto sodo.

Lessate i broccoletti in abbondante acqua salata, scolateli e frullate li fino ad ottenere una purea poi passatela al setaccio.

Preparate la besciamella classica con le dosi di 50 gr di burro, 50 gr di farina 00 e 1/2 litro di latte, oppure acquistatela già pronta.

Aggiungete il frullato di broccoletti, i gamberi, 50 g di grana e con un cucchiaio di legno amalgamate per bene il tutto.

Unite i tuorli uno alla volta e gli albumi montati a neve.

Versate l’impasto in stampini individuali ben imburrati e passati nel pangrattato e cuocete in forno a 185° per 15-20 minuti fino a doratura. Servite immediatamente.

div-mio-3

 Conchiglie Saint Jacques allo champagne rosé

conchiglie saint-jacques-champagne-622x829

Ingredienti 6-8 persone

Olio extravergine d’oliva 5 cucchiai

Champagne rosé 300 ml

scalogno 1 piccolo

Timo fresco q.b.

Conchiglie Saint Jacques 30

sale q.b.

Pepe macinato fresco q.b.

Prepara innanzitutto la marinata allo champagne: Trita lo scalogno e mettilo in una ciotola di vetro con l’olio, lo champagne e qualche rametto di timo fresco. Pulisci le conchiglie aprendo le valve con un coltello e staccando il mollusco e il corallo arancio vivo. Per farlo recidi il muscolo che tiene attaccata la conchiglia al mollusco e prelevalo con un cucchiaio.

Sciacqua sotto l’acqua corrente, elimina le barbe beige e il sacco grigio scuro, poi metti tutto in una ciotola con acqua ben fredda, affinché si possa eliminare completamente la sabbia. Continua così sino a che avrai esaurito i molluschi.

Asciugali con della carta da cucina e mettili nella ciotola con la marinata. Pepali leggermente, poi copri bene e trasferisci in frigorifero per un paio d’ore.

Nel frattempo scegli tra le conchiglie 6 – 8 valve intatte. Lavale e asciugale bene, ti serviranno come contenitore per l’antipasto.

Al momento di andare in tavola, scalda una padella da salto e scola le cappesante con un colino a maglia fine. Salta i molluschi a fuoco vivo per circa 2-3 minuti, salando e pepando ancora un po’.

Trasferisci 4-5 molluschi in ciascuna conchiglia, spargi sulla superficie qualche fogliolina di timo fresco e servi tiepido.

divisori1bvulcanochimico

 – Primi Piatti –

16

Spaghetti al nero di seppia con gamberi e totani

 

spaghetti-al-nero

Ingredienti

– 400 gr di spaghetti al nero di seppia

– 1 bustina di nero di seppia

– 10 gemberoni rossi

– 15 pomodorini

– 150 gr di totani

1 bicchiere di vino bianco
peperonicino
prezzemolo
– 2 spicchi di aglio

 

Mettete a bollire la pasta.

In un’ampia padella mette un filo di olio, gli spicchi di aglio e il peperoncino fresco: appena l’olio sarà caldo aggiungete i pomodorini tagliati a metà. Lasciate rosolare per alcuni minuti e aggiungete quindi i totani lavati e tagliati a fettine.

Lasciate cuocere per circa 10 minuti e aggiungete quindi i gamberoni lavati e privati della testa.

Lasciate il sugo sul fuoco fino a quando anche i gamberi saranno ben cotti.

Scolate la pasta prelevando un bicchiere di acqua di cottura: mettete gli spaghetti in una pentola antiaderente e mantecateli con l’acqua di cottura e una bustina di nero di seppia che renderà il nero degli spaghetti più intenso e brillante.

Servite gli spaghetti nel piatto e versatevi sopra un cucchiaio abbondante di sugo, lasciando per ciascun piatto 2 gamberi.

Servirete gli spaghetti al nero di seppia con un forchettone prendete una porzione di spaghetti e usate un mestolo per arrotolare gli spaghetti: serviteli al centro del piatto e versatevi quindi sopra un cucchiaio di sugo: con le pinze prendete due gamberi e adagiateli in cima agli spaghetti e terminate con due foglie di basilico fresco.

div-mio-3
Ravioli ripieni di salmone ed erbette

ravioli-ripieni-salmone

Ingredienti

– 200 gr di salmone affumicato

– 50 gr di formaggio grattugiato

– 350 gr di ricotta

– 1 uovo

– un mazzetto di aneto

– un mazzetto di erba cipollina

– 1 limone

Mettete il salmone con la ricotta in un tritatutto: unite all’impasto il tuorlo dell’uovo e il formaggio grattugiato e amalgamate ulteriormente.

Tritate finemente le erbette e aggiungetele all’impasto con un pizzico di sale: grattugiate la scorzetta del limone e aggiungetela al ripieno.

Potete quindi usare il composto per creare i vostri ravioli ripieni. Conditeli con una noce di burro, una grattugiata di scorzetta di limone e due ciuffi di erba cipollina.

div-mio-3
Spaghetti alle vongole e limone ed erbe aromatiche

spaghetti alle vongole e limone ed erbe aromatiche

Ingredienti:

– 300 gr di spaghetti
– 800 gr di vongole veraci
– 1 mazzo di erbe miste con timo, maggiorana, basilico, prezzemolo
– 1 rametto di menta

– 2 limoni
Aglio
– Un bicchiere di vino bianco
Burro

 

In una pentola versate due cucchiai di olio, aggiungete uno spicchio di aglio e fate cuocere a fuoco vivace le vongole, facendole sfumare con il vino bianco: durante la cottura aggiungete anche le erbe finemente tritate che insaporiranno le vongole.

Intanto a grattugiate a parte la buccia del limone e spremetene il succo: versateli insieme a due cucchiai di burro e un foglie di menta in una padella ampia in cui poter far saltare la pasta e fate cuocere per un paio di minuti a fuoco alto.

Quando la pasta sarà cotta versatela nella pentola con il limone e fatela saltare per un minuto: aggiungete quindi le vongole, avendo cura di scolarle bene dal sugo di cottura e saltate ancora per un paio di minuti.

Servite accompagnando con una fettina di limone e un rametto di erbe fresche come decorazione.

divisori1bvulcanochimico

– Secondi Piatti –

1630d2e0

Baccalà mantecato

baccalà-mantecato

Ingredienti per 4 persone:

800 grammi baccalà ammollato per 24 ore in acqua fredda
200 ml olio extravergine di oliva
200 ml latte
1 ciuffo prezzemolo
1 spicchio aglio
sale e pepe q.b.

Tagliate il pesce, precedentemente ammollato, in pezzi, ponetelo in una pentola, copritelo con acqua fredda e 150 millilitri di latte e portate a ebollizione. Aggiustate di sale, ricordandovi che il pesce è già molto saporito. Non eccedete quindi, meglio correggere alla fine, che dover buttare tutto perché troppo salato!

Cuocete il pesce nella mistura di latte e acqua per una ventina di minuti circa o fino a cottura, avendo cura di rimuovere la schiuma che si formerà sul filo del liquido con una schiumarola.

Scolate il baccalà dal liquido di cottura e pulitelo: rimuovete con cura la pelle e soprattutto le lische con molta attenzione. Riducetelo infine a pezzettini e ponetelo in una ciotola capiente.

Mescolate con energia il baccalà con un cucchiaio di legno oppure con una planetaria.

Tritate il prezzemolo e l’aglio e aggiungete al composto. Mentre mescolate, aggiungete anche l’olio a filo: il composto dovrà risultare cremoso e compatto. Aggiustate infine di sale e pepe.

A questo punto, il vostro baccalà mantecato è pronto! Per un piatto completo, servite il pesce con della polenta calda oppure grigliata… una ricetta da leccarsi i baffi!

div-mio-3
Salmone gratinato al forno con pistacchi

salmone-gratinato

Ingredienti

– 2 filetti di salmone

– 4 rametti di prezzemolo

– 1 spicchio di aglio

– 2 cucchiai d’olio extravergine di oliva

– 2 cucchiai di pan grattato

– 100 gr di pistacchi sgusciati

sale

pepe

Lavate il prezzemolo e tritatelo finemente con l’aglio. Mescolatelo con pangrattato, sale, pepe e olio.

Impanate il salmone e mettetelo su una teglia e spolverate con la granella di pistacchi: infornate in modalità ventilato per 10 minuti a 200°C.

Per una gratinatura perfetta: un ricciolo di burro e la funzione grill per gli ultimi 3 minuti di cottura!

div-mio-3Arrosto di pescatrice al limone

Arrosto-di-pescatrice-al-limone_su_vertical_dyn

Ingredienti

una pescatrice da 800 g

40 g di pomodorini secchi sott’olio sgocciolati

2 limoni non trattati

10 olive Kalamata

2 rametti di timo

2 dl di latte

100 g di prosciutto crudo a fette

3 spicchi d’aglio

mezzo bicchiere di vino bianco

500 g di patate

300 g di sedano rapa

30 g di burro

olio extravergine d’oliva

sale, pepe

 

Sbucciate le patate e il sedano rapa, tagliateli a tocchetti e cuoceteli al vapore per 30 minuti, poi frullateli con un mixer a immersione con il latte, il burro, il succo di mezzo limone, sale e pepe.

Tritate i pomodorini, grattugiate la scorza di un limone, snocciolate le olive e tritatele. Mescolate tutto in una ciotola e unite le foglie di timo.

Eliminate l’osso centrale dalla pescatrice, staccate i 2 filetti e spalmateli con il trito preparato.

Allineate le fette di prosciutto sulla carta da forno, posate al centro il pesce, ripiegatevi sopra il prosciutto per avvolgerlo e legatelo con lo spago da cucina.

Schiacciate gli spicchi d’aglio, tagliate l’altro limone a spicchi e ungete una teglia da forno con 5 cucchiai d’olio. Unite il pesce, il vino, l’aglio e il limone e infornate l’arrosto a 180° per 25 minuti, bagnandolo di tanto in tanto con il fondo di cottura.

Scaldate il purè e servitelo con il pesce slegato e tagliato a fette.

divisori1bvulcanochimico

– Contorni –

divisore11

Broccoli gratinati

Broccoli gratinati

Ingredienti per 4 persone:

4 teste di broccoli

peperoncino piccante q.b.

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

4 cucchiai di pangrattato

 

Lessate i broccoli in abbondante acqua salata.

A cottura ultimata scolateli, metteteli in una pirofila con l’olio, il peperoncino e copriteli con il pane grattugiato.

Fateli gratinare per 10 minuti in forno a 200°C.

div-mio-3

Flan di topinambur

Flan_topinambur_450

Il topinambur è un tubero di provenienza nordamericana particolarmente diffuso in Piemonte.

Ingredienti per 7 flan

Patate 350 gr

Topinambur 1 kg (750 gr pulito)

Acqua q.b

Sale q.b

Pepe q.b

Aglio 1 spicchio

Erba cipollina q.b

Uova 3 medie

Olio di oliva extravergine q.b

Rosmarino 1 rametto

 

Per preparare il flan topinambur potete iniziare a pulire il tubero: eliminate la scorza esterna con un pelapatate, quindi sciacquatelo sotto acqua corrente e tagliatelo a dadini .In una padella capiente, versate un filo d’olio e uno spicchio d’aglio sbucciato e tagliato a fettine sottili.

Fate dorare leggermente l’aglio in padella, quindi versate i dadini di topinambur, mescolate poi salate e pepate a piacere.

Quindi lasciate cuocere il topinambur per circa 10 minuti. Intanto con un pelaverdure sbucciate le patate, tagliatele a dadini piccoli per velocizzare la cottura; in un tegame capiente, versate l’olio e aggiungete le patate.

Aggiungete un rametto di rosmarino, sale e pepe a piacere e lasciate cuocere per 10 minuti. Mescolate di tanto in tanto per far rosolare bene i dadini di patate, quando saranno ben dorati spegnete il fuoco.

In un mixer versate il topinambur cotto. Aggiungete anche le patate, poi frullate il tutto. Quindi aggiungete le uova e l’erba cipollina a pezzetti. Fate andare il mixer fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Quindi preparate gli stampini in alluminio della capacità di 125 ml, spennellateli con un pò di olio e poi rivestiteli di carta da forno: ritagliate un cerchio per il fondo e delle strisce per il bordo in modo da ricoprire interamente gli stampi.

Quindi con un mestolo versate il composto di topinambur e patate all’interno di ciascuno stampino lasciando mezzo centimetro dal bordo. Posizionate gli stampini in una teglia dai bordi alti e versate dell’acqua a filo con la base dei tortini.

Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 40-45 minuti.

Dopodichè sfornate i tortini, metteteli su una leccarda e passateli al grill per 5 minuti. Poi toglieteli dal forno.

Sfornate i flan di topinambur lasciateli intiepidire, poi sformateli capovolgendoli su un tagliere.

Potete servirli decorandoli con un rametto di erba cipollina e mangiarli tiepidi o anche freddi come aperitivo o contorno sfizioso!

div-mio-3

Melanzane con olive e capperi

Melanzane con olive e capperi

Ingredienti per 4 persone:

8 melanzane

olio extravergine d’oliva q.b.

1 cipolla bianca

2 carote

150g di olive bianche

30g di capperi

2 coste di sedano

1 tazza di salsa di pomodoro pronta

aceto rosso

2 cucchiai di zucchero

100g di mollica tostata

60g di mandorle

sale q.b.

 

Tagliare a pezzetti le melanzane e lasciarle in acqua salata per 1 ora.Scolare bene i pezzetti di melanzane, asciugarli con la carta assorbente.

Mettere in un tegame olio abbondante. Man mano che si friggono i pezzetti di melanzane, scolarli bene con un colino e farli asciugare in un piatto foderato di carta assorbente.

In un’altra padella, rosolare la cipolla tagliata a fettine sottili, aggiungere le carote tagliate a rondelle, le olive snocciolate, i capperi ed il sedano (coste possibilmente tenere).

Aggiungere la salsa di pomodoro, due o tre spruzzate d’aceto e lo zucchero.

Versare nel tegame anche le melanzane fritte e lasciarle insaporire nel sugo a fuoco basso per qualche minuto, scuotendo di tanto in tanto il tegame per non fare attaccare al fondo (eventualmente aggiungere qualche spruzzata d’aceto).

Passare la caponata nel piatto da portata e cospargerla di mollica tostata e mandorle tritate.

Rimescolare il tutto e servire fredda.

divisori1bvulcanochimico

 – Dolci / Dessert –

1

Cupcake di Natale

 cupcakes-natale

Ingredienti

Per i cupcake

– 175 gr di farina 00

– 1/4 di cucchiaino di sale

– 2 cucchiaini di lievito

– 113 g di burro

– 200 gr di zucchero

– 2 uova

– 50 gr di cacao amaro

– 240 ml di acqua

Per il Cream Cheese Frosting:

– 227 gr di formaggio cremoso

– 1 bacca di vaniglia

– 60 gr di zucchero a velo

– 160 ml di panna da montare

– Per la decorazione:

pasta di zucchero rossa

– pasta di zucchero verde

cocco a scaglie

coloranti alimentari rossi e verdi

per la pasta di zucchero:

mezzo bicchiere di acqua

2 fogli di colla di pesce

due cucchiai di miele

zucchero a velo q. b.

In una ciotola versate gli ingredienti secchi: mettete la faina setacciata, un pizzico di sale e il lievito. In una ciotola a parte montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema soffice e spumosa quasi bianca. Aggiungete quindi a questa crema di burro e zucchero le uova e mescolate per amalgamarle bene: unite quindi le due farina al composto e mescolate.

Per ultimo versate il cacao e amalgamate bene il composto per i cupcakes, Versate il composto nei pirottini e infornate per 20 minuti a 180°.

 Mentre i cupcakes sono in forno, preparate il cream cheese frosting: prendete la bacca di vaniglia, incidetela ed estraetene la polpa. Mettete la polpa della vaniglia nella panna liquida: montate il formaggio cremoso con lo zucchero a velo e aggiungete la crema ottenuta alla panna liquida con la vaniglia.

 Pasta di zucchero:

Per prima cosa mettete a mollo in mezzo bicchiere di acqua fredda due fogli di colla di pesce e lasciateli in immersione per una decina di minuti.

In un pentolino fate invece scaldare due cucchiai di miele con mezzo bicchiere di acqua, ma fate attenzione a non portare ad ebollizione il composto.

Aggiungete quindi i fogli di gelatina e fatela sciogliere, mescolando con cura. Setacciate lo zucchero a velo, per essere certi che non si formino fastidiosi grumi, e unitevi il composto liquido: lavorate il tutto con le mani e impastate fino a quando non otterrete un composto omogeneo e lavorabile.

Nel caso in cui vi sembri che sia ancora troppo morbido, aggiungete zucchero a velo fino a quando non sarà di un consistenza morbida ma lavorabile. Avrete quindi a questo punto la base per poter procedere con le vostre decorazioni: usate i coloranti alimentari per dare il colore che preferite

 

Dividete la pasta di zucchero in un due palline: una coloratela di rosso intenso, l’altra di verde brillante. Stendete con un mattarello la pasta di zucchero verde e ritagliate delle foglie di pungitopo appuntite. Con la pasta di zucchero rossa fate invece tante palline grosse come bacche.

Sfornate il cupacakes e lasciateli raffreddare per bene: mettete il cream cheese frosting in una tasca e realizzate in un cono di copertura bianca su ciascun cupcake.

Terminate la decorazione spargendo un cucchiaino di cocco disidratato che ricorderà la neve appena caduta e adagiate su ciascun cupcake due foglioline verdi e tre o quattro bacche rosse.

div-mio-3

Sformato di panettone con crema chantilly e frutti rossi

sformato-panettone

Ingredienti

– 1 arancia

– 1 panettone da 1 kg

– 1 bicchierino di rum

– 300 ml di acqua

– 100 ml di zucchero

– 250 ml di panna da montare

– 50 gr di zucchero a velo

– 1 bacca di vaniglia

– 100 gr di frutti rossi misti

zucchero a velo

Crema Chantilly:

– 250 ml di panna da montare fresca

– 50 gr di zucchero a velo

– 1 bacca di vaniglia

 

Per prima cosa create uno sciroppo leggero all’arancia per insaporire il panettone: versate in una pentola l’acqua, il succo e la buccia dell’arancia, il bicchierino di rum e lo zucchero. Accendete il fuoco e lasciatelo sul fuoco fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto; abbassate quindi la fiamma e lasciate sul fuoco per alcuni minuti.

 

Intanto preparate la crema chantilly:

Togliate la bacca di vaniglia in due e con la punta del coltello raschiate via il cuore tenero, mettendolo in un’ampia ciotola. Versate la panna nella stessa ciotola e aggiungete anche la bacca intera.

Per far insaporire bene la panna l’ideale sarebbe lasciarla riposare in frigo per tutta la notte: se non avete tempo potrete lasciarlo un paio di ore. Filtrate quindi la panna con un colino, e montatela con una frusta: incorporate lo zucchero a velo lentamente quando la panna sarà già montata e continuate a sbattare per mantenere soffice la crema.

 

Prenete il panettone e tagliatelo a fettine orizzontali spesse circa 3-4 centimetri: con uno stampino per i dolci ritagliate dei cerchi e fateli rosolare in forno per alcuni minuti fino a quando la loro superficie sarà diventata croccante.

Prendete quindi i frutti rossi e fateli saltare in padella con lo zucchero: lasciateli sul fuoco solo per pochi minuti, giusto il tempo necessario ad avere dei frutti rossi più morbidi e una leggera salsa zuccherosa.

Adagiate quindi il panettone ancora tiepido sul piatto, bagnatelo leggermente con lo sciroppo all’arancia, adagiatevi al centro un cucchiaio di crema chantilly e un cucchiaio di frutti rossi.

Chiudete il dolce con un’altra fetta di panettone insaporito con lo sciroppo, un cucchiaio di crema chantilly e qualche frutto rosso di decorazione.

Prima di servire spolverate con lo zucchero a velo.

divisori1bvulcanochimico

Ricette di Natale

 

Dolci Natalizi

 

Ricette di Natale (carne e verdure)

 

sfondi_natale-bianky_19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:
 
:bye:
:good:
 
:good:
:negative:
 
:negative:
:scratch:
 
:scratch:
:wacko:
 
:wacko:
:yahoo:
 
:yahoo:
B-)
 
B-)
:heart:
 
:heart:
:rose:
 
:rose:
:-)
 
:-)
:whistle:
 
:whistle:
:yes:
 
:yes:
:cry:
 
:cry:
:mail:
 
:mail:
:-(
 
:-(
:unsure:
 
:unsure:
;-)
 
;-)